Perché la mia gatta ha avuto solo un gattino?

La vostra gatta incinta ha avuto solo un gattino? In questo articolo proviamo a spiegare perché e cosa può significare.

Scoprire che la propria gatta è incinta e avrà presto degli splendidi cuccioli può rivelarsi una delle notizie più belle in assoluto per noi gattari. E dal momento in cui lo si viene a sapere inizia anche per noi un periodo di preparazione al lieto evento: ci premureremo di aiutarla in tutto e per tutto e renderle questa esperienza più confortevole possibile.

Possiamo provare a prepararci – e a prepararla – in tantissimi modi, ma quando il momento del parto arriva possono sempre esserci delle sorprese. Una di queste, ad esempio, è scoprire che la gatta ha avuto solo un gattino. Si tratterà allora di una sorpresa bella o brutta? È una cosa normale o c’è da preoccuparsi? Esistono dei rischi per la salute della mamma o del piccolo? E come possiamo salvaguardarla?

Gatte, gravidanza, cucciolate: cosa sapere

gattino sdraiato accanto alla madre

Se una gatta ha avuto solo un gattino, è normale trovare una situazione di questo tipo un po’ strana, se non addirittura preoccupante: essa contraddice direttamente una delle informazioni più note su questi animali, e cioè che le loro cucciolate tendono ad essere piuttosto numerose. Siamo sicuri che, da bravi padroni, vi sarete già documentati a fondo sul delicato percorso che la vostra beniamina a quattro zampe ha appena compiuto. Allo stesso tempo, però, è il caso di riassumere per linee generali cosa bisogna sapere sulla gestazione nei gatti.

Ogni gatta, raggiunta la maturità sessuale, può restare incinta se non viene sterilizzata e si accoppia con un maschio durante l’estro. La gestazione è quel periodo di tempo che va dal concepimento di uno o più cuccioli al momento della loro nascita. Questo lasso di tempo dura circa 65 giorni, o più in generale varia dai 60 ai 75 giorni, durante i quali la gatta presenta, com’è facile intuire, una serie di cambiamenti sia fisici che comportamentali. È proprio in base a questi cambiamenti che è possibile riconoscere diverse fasi della gestazione.

La nausea è un chiaro segno che è iniziata la prima vera fase della gestazione, quasi immediatamente successiva al concepimento e della durata di un paio di settimane. In seguito, e soprattutto dopo il primo mese, si assisterà a un aumento di peso con un evidente rigonfiamento della pancia: i cuccioli si stanno sviluppando e risultano già visibili se si sottopone la gatta a un’ecografia. A ridosso del parto anche i capezzoli della futura mamma cominceranno a ingrossarsi e assumere un colore più roseo. È nel corso di quest’ultima fase che potete già predisporre per la vostra gatta un luogo appartato, pulito e confortevole nel quale possa dare alla luce i suoi piccoli.

Quanto è normale avere un solo cucciolo?

una gatta con la sua cucciolata

Come potrete immaginare, una gatta incinta ha bisogno di cure e attenzioni superiori rispetto alla norma: l’igiene del corpo, la pulizia della casa, l’alimentazione da farle seguire e anche il tempo da dedicarle sono aspetti che dovrete curare in modo particolare durante la gestazione. Questo potrebbe indurvi a credere che anche una volta iniziato il parto la gatta abbia bisogno del vostro aiuto, ma non è così. I gatti sono animali indipendenti, anche in un momento come questo: tutto quello che dovete fare è starle accanto, pronti a intervenire se dovesse avere bisogno di voi.

Il numero dei gattini che possono nascere da una stessa cucciolata varia in media da 3 a 5, ma questo numero può salire fino a 10 come scendere fino a 1. Non c’è quindi nulla di strano se la vostra gatta ha avuto solo un gattino! Potrebbe sembrarvi un’eccezione alla regola, o un chiaro segno che qualcosa non sia andato per il verso giusto, ma non è necessariamente così. Sono infatti numerosi i fattori che influenzano la gestazione e – conseguentemente – il numero di cuccioli partoriti.

L’età e lo stato di salute della gatta sono probabilmente i più determinanti: più essa è anziana e più piccola tenderà a essere la sua cucciolata, soprattutto se si tratta della sua prima gravidanza. Può anche intervenire la genetica: le cucciolate di gattini sono più numerose in alcune razze (come il Siamese) e meno in altre. A volte, nel corso della gestazione, uno o più gattini non si sviluppano del tutto e vengono riassorbiti nel corpo della madre. Alcune gatte possono persino uccidere dei cuccioli dopo il parto se si accorgono che sono particolarmente deboli o malati e non sopravvivrebbero a lungo: una buona ragione per assistere voi stessi al parto.

Possibili rischi e cosa fare a riguardo

gatta con gattino molto piccolo

È dunque possibile che una gatta abbia solo un gattino senza che ciò rappresenti necessariamente un problema per lei o per il piccolo. Questo però non vuol dire che questa situazione sia esente da rischi in ogni singolo caso. Esistono dei disturbi che influenzano non solo il numero di gattini che vengono partoriti, ma anche la loro salute e persino la loro sopravvivenza: la FIP può ad esempio ridurre la fertilità di una gatta, nonché le probabilità che tutti i suoi cuccioli vedano la luce.

Vi sono poi delle complicazioni strettamente connesse al momento del parto. Di solito i gattini nascono a circa 15 minuti l’uno dall’altro, ma questo intervallo di tempo può ampliarsi fino a diventare un’ora. Può capitare in alcuni casi che, nato il primo cucciolo, si verifichi il cosiddetto travaglio interrotto: la gatta si alza, si allontana per mangiare o bere, si dedica al gattino. Questa pausa può durare fino a quattro ore, oltre le quali la gatta tornerà a concentrarsi nuovamente sul parto.

Durante tutta questa fase è di estrema importanza osservare le sue reazioni: se Micia ci appare tranquilla e rilassata, è probabile che non ci sia nulla da temere; ed è anche possibile che il gattino già nato sia l’unico della cucciolata. La gatta potrebbe però anche manifestare disagio o dolore, e ciò potrebbe significare che ha in grembo altri cuccioli che non riescono a uscire. Potete immaginare quanto sia pericolosa una situazione del genere, sia per loro che per la loro mamma. Se pensate che sia questo il caso della vostra gatta, non esitate nemmeno un secondo a portarla dal veterinario per un intervento d’urgenza. Di solito si consiglia di effettuare un’ecografia dopo il primo mese di gestazione, così da sapere con certezza il numero di gattini nella cucciolata.

Bestseller No. 1
Trasportino Gatto Traspirante, Trasportino Cane Taglia Piccola Viaggio Aereo con Accessori - Borsa Morbida per Gatti Cane Cuccioli meno di 6.3kg 28x43x28cm
  • BORSA TRASPORTINO PER CANI, GATTO FACILE DA TRASPORTARE - lo zaino per gatti o lo zaino per cani taglia piccola si porta facilmente sulla spalla o a mano, lo zaino gatto è perfetto per i viaggi con il vostro animale da compagnia, può anche attaccarsi a una valigia, o essere usato come trasportino per cani auto - la ventilazione di questa borsa gabbia per cani e gatti gli permette di viaggiare in tutta sicurezza in una borsa piccola, morbida e pieghevole
  • IL SET COMPLETO - Per rendere il vostro viaggio più confortevole, troverete nel vostro zaino viaggio per cani e gatti degli accessori per cani e gatto utili - Il nostro kit borsa cane è completo di 5 accessori gatto per il viaggio: un materasso rimovibile per un maggior comfort, una tracolla staccabile e regolabile, una piccola ciotola pieghevole, un porta sacchetti e un porta carta di identità in cuoio
  • BORSA TRASPORTINO CANE TAGLIA PICCOLA PER VIAGGIARE - La borsa gabbia per gatti, borsa per cani piccola taglia è pensata per i viaggi in aereo. Si mette facilmente e perfettamente sotto un sedile aereo, è proprio una borsa zaino gatto trasporto per la cabina aerea pratica per portare il vostro amico sempre con voi - verificate le condizioni riguardo la borsa per cani da trasporto presso la vostra compagnia aerea prima di ogni viaggio
  • MATERIALE E DIMENSIONI - La borsa zaino per gatti e zaino per cani è molto resistente e presenta una grande tasca sul davanti e una zip in metallo - la borsa zaino per cani misura 28x43x28cm, è la borsa zaino gatto e cane con peso fino a 6.3kg
  • LAVAGGIO FACILE - il materasso del trasportino gatto zaino e cane può essere facilmente tolto e messo in lavatrice a 30°C, basterà sfoderare il materasso e lavare solo la fodera, di facile manutenzione - è il kit perfetto per i viaggi lunghi
OffertaBestseller No. 1
FEANDREA Tiragraffi PE Gatti, XXL Posatoio, 164 cm, Grigio Chiaro PCT087W01
  • GRANDE: Il nostro designer di questo albero per gatti ha pensato in grande! Ed è per questo che c'è un’ampia piattaforma su ogni livello, in modo che anche i gatti grandi si sentano a proprio agio
  • PARCO DI DIVERTIMENTI TUTTO IN UNO: Pisolino, rilassamento, allungamento, gioco... questo tiragraffi per gatti con 2 grandi posatoi, 1 grotta, 1 amaca, 1 cestino, 3 palline di peluche e 1 corda di sisal offre divertimento senza fine
  • IMPORTA LA SICUREZZA: Ai tuoi gatti piace correre a tutta velocità? Possono farlo! Con una base rinforzata e un accessorio anti-ribaltamento, questo albero per gatti è sempre stabile, anche se 2 gatti vi saltano sopra
  • GALLEGGIANTE NELLA FELICITÀ: Il cestino sicuro e stabile farà sentire i tuoi amici felini come se stessero galleggiando su una piccola nuvola. Faranno sogni ancora più dolci, di sicuro!
  • RENDI FELICI I TUOI A-MICI! Vizia i tuoi gatti con questo tiragraffi in modo che non si sentano soli quando sei via e lasciali giocare e rilassarsi in tutta comodità

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati