Gattini con occhi malati: cause, sintomi e cura

Soprattutto quando sono molto piccoli non è raro vedere dei gattini con occhi malati. Ecco da cosa dipende e come curarli

gatto rosso con occhi malati

Chi ama i felini, almeno una volta nella vita avrà portato dei gattini con gli occhi malati dal veterinario. Dentro una scatola all’angolo della strada o vicino alle inferriate di un giardino, purtroppo ancora troppo spesso, si trovano dei piccoli micetti bisognosi di aiuto.

gattino con infezione agli occhi

Questa patologia infatti colpisce i gatti randagi per lo più. Chi si occupa di una colonia sa che infezioni virali e batteriche, se non sono prese in tempo, possono essere davvero pericolose.

Le cause

I gattini con occhi malati hanno sicuramente uno di questi disturbi che vanno presi in tempo (onde evitare il peggio):

  • Congiuntivite;
  • Infezioni di origine virale;
  • Infezioni di origine batterica.

gatto con congiuntivite

Non è raro, oltretutto, che una semplice infezione possa aggravarsi con l’aggiunta di altre. Diventa fondamentale sapere cosa fare per soccorrere in tempo il povero Miao. Portare dal veterinario un felino – soprattutto se randagio – non è tra le imprese più semplici, ma è indispensabile per impedire che diventi cieco o che altri organi vengano compromessi. In base all’avanzamento della malattia, infatti, lo specialista prescriverà il trattamento più adatto per risolvere il problema.

I sintomi

I gattini con gli occhi malati hanno un solo sintomo: non riescono a vedere bene, hanno la vista offuscata a causa delle secrezioni e del muco provocati dall’infezione.

gatto cieco

Se non curati, questi sintomi possono peggiorare e portare alla perdita dell’occhio o a complicazioni legate all’apparato respiratorio. Non è raro infatti che, se trascurate, patologie del genere possano portare a delle polmoniti anche letali.

La cura

Cosa si può fare per aiutare i gattini con gli occhi malati? Le infezioni batteriche e virali – lo abbiamo già detto – sono delle malattie molto gravi che vanno bloccate in tempo. L’unica figura in grado di fare una diagnosi precisa e di prescrivere il trattamento migliore è lo specialista.

gattino senza occhio

Tuttavia, può tornare utile un intervento di primo soccorso per alleviare le sofferenze di questi piccoli micini indifesi, preoccupati, confusi e doloranti. In questo senso, pulire gli occhi cercando di impedire che rimangano chiusi (e che questa condizione diventi irreversibile) può fare la differenza.

Come pulirli dal muco

Senza dimenticare che i gattini con gli occhi malati hanno bisogno dell’intervento di uno specialista, possiamo farli stare meglio liberandoli dalla patina di secrezione che li affligge.
Serve un po’ di cotone idrofilo (quello che usiamo per disinfettare le ginocchia sbucciate dei bimbi), dell’acqua tiepida, un po’ di olio di oliva e della camomilla.

pulizia occhi gatto malato

Prima di tutto cerchiamo di ammorbidire il muco rappreso con l’olio, pulendo delicatamente la zona interessata; poi – con un batuffolo imbevuto di acqua e camomilla – si cerca di aprire le palpebre e si puliscono gli occhi il più possibile, stando attenti a non danneggiarli. A tal proposito può essere importante saperne di più sulla cura degli occhi del gatto.

Raccomandazioni utili

Dopo questa prima operazione di pulizia portiamo il nostro amico a quattro zampe dal veterinario che prescriverà una cura antibiotica da seguire con costanza e attenzione, fino alla completa guarigione.

Le ricadute, in casi del genere, sono sempre dietro l’angolo; è importantissimo non sospendere il trattamento prima del tempo. Se nei giorni ipotizzati dallo specialista Miao non guarisce del tutto, portiamolo a controllo per capire come procedere. Le nostre attenzioni e il nostro affetto lo salveranno.