Il nostro gatto adulto perde denti? Vediamo perché

Il nostro gatto adulto che perde i denti? Qualcosa non va, ma: niente panico! Aspetto patologico o fisiologico? Vediamo nel dettaglio

Siamo tranquillamente a casa con il nostro amico a 4 zampe e improvvisamente ci accorgiamo che il nostro gatto adulto perde i denti? Questo potrebbe non essere un buon segno. Vediamo più nel dettaglio quando ciò è considerato fisiologico e quando patologico.

Gatto cucciolo perde denti da latte? Normale e fisiologico

gattino scopre denti

Che l’animale sia simile all’uomo è pensiero comune sotto tanti punti di vista: quello del cambio dei denti è uno di questi. Esattamente come avviene nei bambini in tenera età, i gattini tendono a cambiare i denti cosiddetti ‘da latte‘ per fare spazio alla dentatura definitiva.

Quando avviene questo passaggio? Il tempo è variabile: può iniziare intorno ai 3-4 mesi e finire circa verso i 9 mesi. Il sistema funziona in modo un po’ diverso rispetto a quello del bambino.

Il dente nuovo, da sotto, fa pressione sulla gengiva a tal punto da spuntare ancor prima che quello da latte cada del tutto. Nel momento in cui non c’è più spazio per entrambi, il dentino vecchio cade: essendo questo molto piccolo, spesso accade che il gattino lo ingoia, senza provare particolare fastidio.

La maggior parte delle volte, dunque, può accadere che noi padroncini nemmeno ci rendiamo conto di quando un gatto perde i denti: succede tutto in automatico e naturalmente. Certo, non è sempre scontato, chiaramente: è anche possibile ritrovarsi qualche dentino a terra in giro per casa.

gattino bocca aperta

Generalmente, i denti da latte del gattino sono 26; i denti permanenti invece aumentano e arrivano fino a un massimo di 30. È un’evoluzione che segue una successione precisa e quasi sempre uguale in ogni gattino: si parte dagli incisivi, si passa ai canini, e così via fino in fondo alla bocca.

Visto che a volte ci può sfuggire, se ci servisse la certezza di sapere se il nostro gattino ha già perso i denti da latte e messo quelli permanenti, ci si può rivolgere ad un veterinario che, tramite una radiografia, potrà capire subito la situazione precisamente.

Tutto questo è chiaramente fisiologico, biologico e dunque normalissimo.

E quando un gatto adulto perde i denti?

gatto adulto mostra denti

Se per il gattino cambiare dentatura è qualcosa di fisiologico e normale, come per i bambini, per il gatto adulto che perde i denti c’è da fare un discorso a parte.

Come si è sottolineato nella premessa, i gatti sono molto simili agli uomini per alcuni aspetti. Perdere i denti in età adulta può essere sintomo di qualcosa che non va nell’organismo e nella salute dell’animale: le cause possono essere dovute anche a patologie particolari.

Prima di tutto, la perdita di denti in età adulta non sarebbe biologicamente spiegabile: una volta persi i denti ‘definitivi’, essi non cresceranno più. Dove sta allora il problema? Quali possono essere le possibili cause che portano a tanto? Vediamo nel dettaglio.

Causa molto comune può essere legata ad traumi, botte o incidenti. Questi possono provocare non tanto la caduta dell’intero dente, quanto la frattura di una parte di esso, quella più esterna, non attaccata alla gengiva.

gatto mostra denti

Altro motivo può essere la sviluppo di qualche malattia particolare che colpisce la bocca. Questa può ledere la struttura stessa che tiene il dente saldamente attaccato alla gengiva. Se si spezza questo tipo di legamento a causa di infezione o infiammazione forte, il dente non ha più la base a cui tenersi aggrappato e cade.

Nei casi peggiori, la ragione può essere dovuta alla manifestazione di forme tumorali del cavo orale che, ovviamente, se sottovalutate, possono portare a conseguenze ben peggiori della caduta dei denti.

Qualche breve consiglio sulla cura dei denti

gatto apre bocca

Il dentista fin da bambini ci insegna a lavarci i denti più o meno dopo ogni pasto: lo stesso dovrebbe avvenire per i gatti, o almeno qualcosa di simile.

Chiedere al veterinario qualche rimedio utile per la prevenzione da eventuali malattie del cavo orale sarà sicuramente la scelta migliore. Qua sì che ci vuole molta attenzione da parte del padroncino! Lui dovrebbero preoccuparsi di pulire i denti al gatto, di spazzolare per bene molto spesso.

È un’attività che di sicuro il nostro gatto non amerà particolarmente: nel caso in cui non si riuscisse a lavarli in questo modo, ci si rivolgerà al veterinario per far provvedere lui alla pulizia dei denti o alla somministrazione di qualche sostanza apposita.

In conclusione..

gatto si stiracchia e mostra denti

Dunque: per quanto riguarda i gattini in tenera età, la perdita dei denti è qualcosa di fisiologico e naturalissimo.

Per i gatti adulti invece potrebbe essere un sentore di qualche scompenso che va preso in tempo per evitare di farlo peggiorare.

Nei gatti anziani invece, come esattamente negli uomini, che i denti cadano rimane una cosa abbastanza normale (anche se non è sempre detto). Sappiamo comunque che la vecchiaia può portare alla debilitazione del corpo e, di conseguenza, a qualche mancanza, tipo la perdita dei denti.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati