Gatto balinese, quanti anni vive? Cure per la longevità

Gli studi ci possono dire quanto vive in media un Gatto Balinese ma tutto dipende dalla cure e attenzioni che riserviamo al nostro micio

caratteristiche del gatto balinese

Il Gatto Balinese in genere gode di buona salute ma quanti anni può vivere dipende dalla cura che ne abbiamo nel corso della sua vita.

È importante conoscere le caratteristiche e le esigenze della razza felina che scegliamo di accogliere in casa, il primo passo per assicurare al nostro micio una vita sana e felice.

Gatto Balinese: caratteristiche generali

Il Balinese è un gatto a dir poco splendido, non troppo grande ma estremamente elegante e sinuoso nonostante abbia una muscolatura piuttosto sviluppata.

Ha un corpo armonico e un mantello a pelo lungo che ricorda nella colorazione quello del gatto Siamese, da cui in un certo senso deriva.

gatto balinese a pelo lungo

La sua peculiarità risiede senza dubbio nella coda, lunga e vaporosa tanto da somigliare a un grazioso spolverino.

Il Gatto Balinese è sicuramente degno del nome che porta che non fa riferimento come molti erroneamente pensano alle sue origini.

Non proviene dall’isola di Bali ma per via dell’incredibile grazia nei movimenti ne ricorda le iconiche danzatrici.

In più è un gatto dall’ottimo carattere, molto socievole e affettuoso con i suoi amici umani ai quali si affeziona incondizionatamente.

È un po’ più restio con gli estranei ma ciò non toglie che si tratti di un micio dolce e amorevole che sa come farsi amare da chiunque.

Il Gatto Balinese è anche un micio allegro e giocherellone, molto attivo e alla continua ricerca di spazi in cui muoversi liberamente.

L’ideale per questo gatto è senza dubbio una bella casa con giardino: vedrete come il vostro gatto Balinese sarà felice di correre e arrampicarsi sopra gli alberi!

La dieta più adatta

Quanti anni vive un Gatto Balinese dipende prima di tutto dalla sua alimentazione, che sappiamo quanto sia alla base di una vita lunga e felice.

gatto balinese affetto da strabismo

L’alimentazione è il primo passo per mantenere il gatto in salute e in forma evitando spiacevoli problemi all’apparato digerente o legati al peso.

Il Balinese non è comunque un gatto soggetto a sovrappeso oppure obesità perché è sempre molto attivo e non perde occasione per tenersi in movimento.

Avendo però una corporatura piuttosto longilinea è meglio che i pasti non siano mai eccessivi e sempre preparati con alimenti di ottima qualità che non lo carichino troppo.

Come sempre il miglior modo per stabilire quale sia il piano alimentare più adatto è chiedere consiglio al proprio veterinario di fiducia.

Malattie più frequenti

Come ogni razza felina anche il Gatto Balinese è soggetto a disturbi e malattie frequenti perciò quanti anni vive dipende anche dalle cure che gli rivolgiamo.

La gran parte di queste patologie sono comuni al gatto Siamese, alcuni sono semplici disturbi mentre altri possono sfociare in malattie ben più gravi.

strabismo nei gatti

Conoscendo questa predisposizione del gatto non possiamo far altro che ribadire quanto sia importante portarlo regolarmente dal veterinario.

In più sapendo quali sono le malattie frequenti nella razza felina possiamo agire con largo anticipo ogni qual volta vediamo l’insorgere di un nuovo sintomo.

Il Gatto Balinese è spesso soggetto a problemi respiratori, infezioni che per lo più colpiscono i bronchi e possono portare ad asma felino.

Spesso soffre anche di disturbi legati al sistema nervoso centrale come l’idrocefalo, una patologia congenita che causa l’accumulo di liquido nel cervello con il conseguente e pericolosissimo aumento della pressione intracranica.

Altre patologie affini alla razza sono l’amiloidosi, un raro disturbo che compromette il funzionamento degli organi vitali come reni e fegato, e la cardiomiopatia ipertrofica, che causa l’ispessimento del muscolo cardiaco.

Infine il Gatto Balinese può anche nascere con lo strabismo, disturbo che non compromette necessariamente la capacità visiva, ma può sviluppare l’atrofia progressiva della retina che, al contrario, può portare alla cecità totale.

Gatto Balinese: quanto vive

In definitiva quanto vive un Gatto Balinese è un dato che dipende da tutti questi fattori, ma soprattutto dalla cura e dalle attenzioni che vi mettiamo.

gatto che riposa su una coperta calda

Secondo le stime più attendibili gli esemplari di questa razza felina vivono in media tra i 15 e i 20 anni, quindi sono parecchio longevi.

A meno che non insorgano patologie incurabili o vi siano brutti incidenti a cui non possiamo porre rimedio, il Gatto Balinese può vivere a lungo.

Assicuriamoci sempre che abbia tutto ciò che gli occorre, che la sua alimentazione sia curata nei minimi dettagli e soprattutto portiamolo sempre dal veterinario per i controlli di routine.