Gatto del Bengala: cosa mangia?

Il gatto del Bengala è più selvatico di altri gatti, e questo influisce non solo sulla sua anatomia ma anche sulla sua alimentazione. Ma cosa mangia un gatto del Bengala?

gatto del bengala con topo

Il gatto del Bengala, con il suo aspetto esotico e selvatico, attira l’attenzione di molti appassionati. Ma non sono in molti a conoscere le sue particolari esigenze in materia di alimentazione. Scopriamo allora cosa mangia il gatto del Bengala e di quali informazioni deve tenere conto chi si occupa di gestire la sua dieta.

gatto del bengala sfondo bianco

Il gatto del Bengala è frutto di un incrocio tra il gatto leopardo e varie razze domestiche, come il Mau egiziano. Di conseguenza la sua natura di predatore è più spiccata che in altre razze, e questo richiede un’alimentazione lievemente diversa rispetto ai suoi cugini più addomesticati.

Come molti già sanno, i felini sono tutti carnivori e per restare in salute devono cibarsi principalmente di carne per acquisire il giusto quantitativo di proteine animali necessario per la loro sussistenza. Altre sostanze come i carboidrati devono essere invece assunte in minima parte poiché in quantità superiori sono inutili ai fini del suo sostentamento, se non addirittura dannose.

gatto del bengala

Se questo vale per tutti i gatti è ancora più importante per il Bengalese: questa razza ha infatti ereditato dai suoi antenati un tratto gastrointestinale piuttosto corto e ciò rende il suo sistema digerente automaticamente più sensibile di quello di altri felini. Un intestino troppo corto non riesce a digerire e a volte nemmeno a metabolizzare dei cibi particolarmente complessi e ciò tende a provocare diarrea e altri disturbi.

gatto del bengala

Evitate quindi ancora più accuratamente di dargli avanzi della vostra tavola, latticini o derivati e cibi contenenti cereali e carboidrati complessi, che impiegano molto tempo per essere digeriti. I gatti del Bengala sono molto ghiotti di carne cruda ma è comunque necessario controllarne la provenienza e la qualità.

Se preferite comunque il cibo secco fate molta attenzione agli ingredienti elencati sulla confezione, in modo che il fabbisogno nutritivo dell’animale venga sempre rispettato. Esistono in commercio delle soluzioni specifiche per gatti di questa razza, ma ciò che conta davvero è sempre la proporzione tra proteine, grassi e altre sostanze.

gatto del bengala

Bisogna inoltre ricordare che il gatto del Bengala ha una certa tendenza ad aumentare di peso, quindi è una buona idea controllare che non ingrassi troppo ed eventualmente bilanciare meglio i suoi pasti, per evitare che diventi sovrappeso o obeso con i problemi di salute che ciò comporta.