Gatto migliore per ogni segno zodiacale: le razze più adatte a ogni padrone

Gatto migliore per ogni segno zodiacale: quanto incide l'oroscopo nella scelta del proprio amico a quattro zampe nell'ottica di una convivenza felice?

gatto d'angora

C’è chi ci crede e chi pensa sia solo superstizione e teorie prive di valenza scientifica, ma qual è il gatto migliore per ogni segno zodiacale? Anche se i parametri importanti sono certamente altri, qualcuno indeciso su quale razza scegliere potrebbe avvalersi dell’analisi che stiamo per fare.

È giusto però specificare che, se si sta valutando l’idea di prendere un felino con sé, bisogna prendere in considerazione le proprie risorse economiche e temporali, il grado di determinazione e la capacità di prendersi cura di un altro essere vivente finché morte non ci separi. Sono queste le cose veramente importanti, in una sola parola: responsabilità.

Ariete, segno indipendente

gatto per l'arieteSe vogliamo conoscere il gatto migliore per ogni segno zodiacale cominciamo con il primo della lista. Per l’ariete, la razza più indicata e che si sposa a una personalità indipendente è l’Abissino. Si tratta della versione animale dell’uomo nato tra il 21 marzo e il 20 aprile.

È un esemplare che necessita di stare sempre in movimento, di agire, organizzare e di prendere in mano la situazione. Molto intelligente e brillante, ha un’indole indipendente e dominante.

Toro, coccole a profusione

Un carattere decisamente differente è quello del toro e del felino che fa al caso suo. Il gatto d’Angora, infatti, anima gemella di chi è venuto al mondo tra il 21 aprile e il 20 maggio, è molto fedele, sempre felice e desideroso di manifestare il proprio affetto. Unico paletto? Il suo amore bisogna meritarselo.

Ha l’indole del proprio padrone ideale. È curioso e sempre pronto a imparare cose nuove, a sperimentare ciò che il mondo gli mette di fronte. Inoltre, è molto determinato e non si ferma fino a quando non ha raggiunto il fine che si è prefissato.

Gemelli, energia allo stato puro

gatto per i gemelli

Il gatto migliore per ogni segno zodiacale esiste, il gatto Siamese è perfetto per un Gemelli. Infatti, proprio come chi è nato tra il 21 maggio e il 21 giugno, sprizza vitalità da tutti i pori della pelle o, meglio, da tutti i peli del mantello. Tenerlo fermo è praticamente impossibile, e solo chi è esattamente come lui può capire la sua necessità.

Insomma, un piccolo terremoto che, però, si presenta elegante e molto sofisticato. Uno stile che si sposa perfettamente con il suo intuito e la sua intelligenza. L’avventura lo fa stare bene, quindi se amiamo passare la domenica pomeriggio davanti al televisore con una confezione di patatine in mano optiamo per un’altra razza. Da non dimenticare, infine, sono le coccole.

Cancro, tanto amore da donare

Per chi è nato sotto il segno del Cancro, il gatto Persiano è perfetto. La versione animale di chi è venuto al mondo tra il 22 giugno e il 22 luglio. Si tratta di una palla di pelo molto affettuosa e carica di una straordinaria emotività. Possiede un istinto di protezione e di amore verso il proprio compagno di avventure bipede davvero fuori dal comune e da apprezzare certamente.

Preferisce, esattamente come chi lo sceglie (o almeno si spera), rimanere in un luogo protetto e confortevole, dove possa sentirsi al sicuro. È il felino perfetto per la vita in appartamento. Ama stare sotto le coperte e desidera mantenere i propri spazi. Infine, è riflessivo e silenzioso.

Leone, la supremazia prima di tutto

gatto per i leone

Il gatto migliore per ogni segno zodiacale? Chi è nato tra il 23 luglio e il 22 agosto ha bisogno di un Siberiano, e se non lo sa è bene che qualcuno glielo dica. Il Leone infatti è l’emblema della supremazia e del potere, e questo felino è fiero e indipendente proprio come il suo proprietario ideale. Se scegliamo un esemplare con il mantello rosso e cannella, inoltre, avremo la sensazione di avere un leone in miniatura in giro per casa.

Gli amici a quattro zampe di questa razza, infatti, si presentano energici e pronti a salvaguardare la propria salute fisica e mentale: i personal trainer di se stessi. Vista l’indole orgogliosa, la situazione che preferiscono è quella in cui stanno al centro dell’attenzione.

Vergine, brillante come nessun altro

Il gatto Blu di Russia si addice perfettamente al carattere di un Vergine, colui che è nato tra il 23 agosto e il 22 settembre. Il suo punto di forza? Un’intelligenza sopra la media che si rivela davvero stimolante.

Inoltre siamo di fronte a un felino molto riflessivo e intuitivo. Questo fa sì che riesca a comprendere subito e alla perfezione lo stato d’animo del proprio compagno di vita a due zampe. Una volta capita la situazione, poi, agisce di conseguenza. Sarà lui a stabilire come e quando eseguire gli ordini impartiti, ma se si convince il risultato è certo.

Bilancia, un mix di pregi

gatto per i bilancia

Il gatto migliore per ogni segno zodiacale? Se siamo nati tra il 23 settembre e il 22 ottobre, il gatto Balinese è perfetto per il nostro carattere e le nostre esigenze (e viceversa). Siamo di fronte a un mix ideale di eleganza, maestosità, equilibrio e intelligenza difficilmente trovabile altrove. Ama passare il proprio tempo con le persone a cui tiene, ma rispettando gli spazi di tutti gli attori in gioco. Non è mai opprimente oppure appiccicoso.

Quello che vale la pena di sapere, però, è che deve avere i propri attimi di svago e di solitudine. Un’altra caratteristica in comune con i Bilancia? È determinato e ha un costante desiderio di migliorarsi.

Scorpione, un segno ricco di risorse

Il Ragdoll è l’ideale per chi è venuto al mondo tra il 23 ottobre e il 22 novembre. Si tratta di una coppia perfetta perché tutti e due sono consapevoli di essere passionali, intuitivi e molto brilllanti.

Il loro pregio? Sono pieni di risorse e sanno alternare momenti di tranquillità con attimi di euforia pura. Al contempo questa straordinaria palla di pelo sa essere gelosa e permalosa. Adottiamola solo se abbiamo il tempo di dedicarle le attenzioni di cui ha bisogno.

Sagittario, parola d’ordine avventura

gatto per il sagittario

Il gatto migliore per ogni segno zodiacale? Per i nati tra il 23 novembre e il 22 dicembre, sempre con la valigia pronta in vista di nuove avventure, il felino ideale è il Maine Coon. Bello dentro e fuori. Il suo carattere è molto simile al sagittario e insieme nessuno li può più fermare.

Adottiamolo solo se, come lui, amiamo le passeggiate all’aperto e teniamo in considerazione che ha bisogno di un addestramento ad hoc sin dalle prime settimane di vita. Stiamo parlando di uno dei pochi gatti che si lascerebbe portare fuori al guinzaglio. È ottimista e coraggioso, entusiasta e vitale.

Capricorno, la giusta dose di mistero

Nero come la notte e come la pietra portafortuna dei Capricorno, nati tra il 23 dicembre e il 20 gennaio, il gatto Bombay è un insieme irresistibile di mistero ed eleganza. Inoltre sa cosa siano la pazienza e la calma. L’essere riflessivo è il suo punto di forza. Non è mai impulsivo, è brillante e molto furbo.

Quando incontra persone che non conosce si tiene a debita distanza, le analizza e solo in un secondo momento stabilisce se avvicinarsi o meno. Un aspetto positivo? Chi entra nel suo cuore ci resta per sempre.

Acquario, una sorpresa continua

gatto del bengala

Il gatto migliore per ogni segno zodiacale? L’acquario, venuto al mondo tra il 21 gennaio e il 19 febbraio, ha bisogno di quello del Bengala e viceversa. Infatti è molto intelligente e sa sempre cosa fare per ribaltare le sorti di una giornata storta.

Inoltre è estremamente vivace e sempre intento a fare qualcosa. Ama cambiare idea e i propri piani. È un artista a quattro zampe, esattamente come il proprio compagno di avventure bipede ideale. Ha necessità di essere libero e indipendente.

Pesci, morbido al punto giusto

Ultimo ma non per importanza è il segno dei Pesci, che appartiene a chi è nato tra il 20 febbraio e il 20 marzo. Il felino ideale, in questo caso e il sacro di Birmania. Si presenta morbido esteriormente e anche caratterialmente. È socievole, pigro, amorevole e ancora più abitudinario di qualsiasi altra palla di pelo in circolazione. Con il minimo sforzo è capace di arrivare a tutto ciò che vuole.

Con uno sguardo straordinariamente espressivo e con pochi miagolii ci dirà tutto quello di cui ha bisogno. È autoritario, ma sa essere anche molto riconoscente ed estremamente dolce.