Lettiera per gatti al silicio: cosa sapere

La lettiera per gatti al silicio ha tanti vantaggi ma anche alcuni difetti da non sottovalutare. Vediamo com'è fatta e se è conveniente o no

lettiera per gatti ai cristalli di silicio

Da qualche tempo sugli scaffali dei negozi per animali è apparsa la lettiera per gatti al silicio, ultima trovata tra gli accessori studiati per i nostri amati felini.

Questo tipo di lettiera si presenta come alternativa alle tre già esistenti ovvero quella agglomerante, quella non agglomerante e quella naturale.

Ognuna di esse ha delle caratteristiche specifiche e anche per la lettiera per gatti al silicio possiamo elencare pregi e difetti. Vediamo quali.

Lettiera per gatti al silicio: come è fatta

Questo particolare tipo di lettiera per gatti è composta da grani di gel di silicio che subiscono un processo di lavorazione specifico.

Ogni singolo granello, infatti, viene cotto e poi raffreddato in modo che vi si crei all’interno una bolla d’aria assorbente.

lettiera per gatti al silicio

Da qui la funzione della lettiera di assorbire i bisogni del nostro micio e gli odori sgradevoli che derivano da essi.

Secondo le stime anzi la lettiera per gatti al gel di silicio ha una capacità assorbente di gran lunga maggiore rispetto alle lettiere più classiche.

Come se non bastasse la gran parte di questi prodotti è anche agglomerante e chi possiede un micio sa bene quanto questo possa essere un bel vantaggio.

Esistono diversi formati di lettiera per gatti al silicio ma quello classico è da 5 litri. Tra l’altro ha una buona resa e dura a lungo perciò non va sostituita troppo spesso.

Per un gatto che fa normalmente i suoi bisognini può durare fino a un mese con un notevole risparmio in termini di costi.

Inoltre è adatta anche ai gatti un po’ schizzinosi e sensibili a cui non piace sentire profumi troppo forti perché ne esistono delle varianti totalmente inodori.

Pregi e difetti della lettiera al silicio

Il dibattito sulla lettiera per gatti al silicio è ancora aperto: c’è chi la considera una scoperta all’avanguardia e chi, al contrario, parla di gravi rischi per la salute.

gatto che usa la lettiera

Vantaggi

Abbiamo già elencato i tanti vantaggi di questo tipo di lettiera: ha una lunga durata e non va sostituita troppo spesso, consentendoci di risparmiare qualche soldino; è inodore e non dà fastidio al sensibile olfatto del gatto.

E ancora è facilmente pulibile e ha una capacità assorbente degli odori di gran lunga superiore rispetto alle lettiere più classiche.

Tra i vantaggi ce n’è anche un altro non indifferente ovvero che la lettiera per gatti al silicio è molto più leggera rispetto alle altre quindi facilmente trasportabile.

Difetti

Ma andiamo ai difetti di questa lettiera, da non sottovalutare nel momento della nostra scelta.

Innanzi tutto questo tipo di lettiera è fatta di un materiale non agglomerante perciò quando il micio fa la pipì non si forma la tipica “pallina” che possiamo togliere con la paletta.

La lettiera al silicio funziona per via del suo potere assorbente: ogni singolo cristallo a contatto con l’urina la cattura e la assorbe.

Per questo motivo un altro difetto non da poco è che questi cristalli di silicio si ingialliscono, cosa non proprio bella a vedersi.

Quindi a meno che non abbiamo acquistato per il micio una lettiera chiusa avremo sempre sotto gli occhi una lettiera all’apparenza molto sporca.

I problemi della lettiera al silicio

Negli ultimi tempi sono state sollevate non poche critiche relative al commercio della lettiera per gatti al silicio.

gatto gioca con la lettiera

Oltre ai difetti strutturali del prodotto ci sarebbero dei problemi legati non solo alla salute nostra e del micio ma anche allo smaltimento.

Gli studi sono soltanto agli inizi, tuttavia in molti casi è stato appurato che tenere una lettiera al silicio in casa genera problemi in chi vi abita.

Molte persone reagiscono male alla polvere sollevata dai cristalli di silicio con disturbi respiratori o allergie.

Inoltre è stato rilevato che il gel di silicio a contatto con occhi, naso o bocca di persone particolarmente sensibili causano arrossamenti, bruciori e perfino gonfiori.

Sui gatti non sono stati rilevati dei danni particolari, soltanto pochissimi casi in cui il gel di silicio ha irritato le dita e i cuscinetti del micio.

Uno dei problemi più gravi legati all’acquisto di una lettiera per gatti al silicio risiede nel suo smaltimento perché questo materiale non è idrosolubile.

Significa, quindi, che non può essere gettata nel water o smaltita nel compost come accade per molte altre lettiere, con enormi danni in termini di inquinamento dell’ambiente.