Perché i gatti buttano l’acqua dalla ciotola? Ecco tutti i motivi

Perché i gatti buttano l'acqua? È un dispetto oppure si tratta di una pratica che ha delle ragioni più profonde? Certamente sì, scopriamole insieme

gatto e ciotola

Perché i gatti che buttano l’acqua fuori dalla ciotola? A meno che non si trovino in un ampio giardino immerso nel verde o anche semplicemente in terrazza oppure in balcone, provocano un disagio non indifferente in termini di gestione della casa.

gatto che sta bevendo

Comprendere le ragioni che stanno alla base di tale comportamento, di conseguenza, può tornarci utile per evitarlo e soprattutto per migliorare il rapporto bipede-quadrupede. Il legame tra il gatto e l’uomo infatti non è più di mera utilità: è un affetto sincero e profondo, alla stregua di quello fra simili e in quanto tale va coltivato e nutrito. Solo così staremo bene sia noi che Miao.

Un’abitudine molto diffusa

Se tornando a casa dopo una lunga giornata di lavoro notiamo delle pozzanghere sul pavimento vicino alla ciotola del nostro adorato Miao, non disperiamo: il nostro ‘problema’ è comune a molti proprietari di amici a quattro zampe, soprattutto quando si tratta di felini apparentemente dispettosi per natura.

La tocca con la zampetta, provoca degli schizzi deliberati e senza un’apparente ragione? Gli diciamo che non va fatto, ma lui sembra ignorare le nostre richieste? Perché i gatti buttano l’acqua fuori dalla ciotola? Niente paura: non si tratta di un comportamento anomalo o che nasconde dei disturbi, ma vediamo come possiamo evitarlo.

Miao odia l’acqua

lingua gatto

Che, molto più dei cani, i gatti non amino particolarmente l’acqua lo abbiamo sempre saputo oppure lo abbiamo scoperto dopo poche ore dall’arrivo di Miao a casa. Il momento del bagnetto non è uno dei suoi preferiti e, a dir la verità, la sua capacità di igiene personale non lo richiede poi così tanto, anzi. Diverso è per Fido, che periodicamente, amante o meno dell’acqua, deve sottoporsi alle ‘pulizie di primavera’.

I felini, infatti, sono estremamente attenti alla loro pulizia e non amano bagnarsi sotto l’acqua. Capita a volte di vederne qualcuno che fa il bagno a mare nei video sui social network, ma si tratta di eccezioni più uniche che rare. La maggior parte di loro l’acqua vuole solo berla. E chi tenta di fare loro il bagnetto, molto probabilmente, riceverebbe graffi, capricci e dispetti.

Ed è curioso

Il nostro amico a quattro zampe ha la curiosità radicata nel dna. Una ciotola colma d’acqua, in questo senso, è troppo invitante per essere lasciata lì dove sta senza provare alcun tipo di sperimentazione. Rappresenta una sorta di calamita, l’ennesimo gioco oltre le decine sparse in giro per casa.

Forse all’inizio possono sembrare diffidenti, ma poi – una volta presa confidenza con la ciotola – finiscono col giocarsi. Ecco perché i gatti buttano fuori l’acqua, o almeno questo è uno dei possibili motivi.

Quello che scatta nella loro mente è il desiderio di dominare qualsiasi cosa, anche questa. Infatti, la toccheranno sempre con la zampetta, non li vedremo mai intenti a immergersi completamente. La stessa cosa può capitare con i sanitari del bagno in funzione (doccia a parte) o con il lavandino della cucina.

In tal senso può tornare utile scoprire perché il gatto vuole sempre entrare in bagno con il proprio padrone.

È tutto un meraviglioso gioco

gatto davanti a ciotola dell'acqua

Sicuramente Miao si diverte, un po’ meno noi che dobbiamo asciugare il pavimento e sostituire l’acqua nella ciotola per evitare che resti a bocca asciutta, letteralmente. I felini tendono ad annoiarsi, qualsiasi distrazione o apparente novità li attira e non c’è nulla che si possa fare. Se la ragione che sta alla base di tale comportamento è la voglia di divertirsi, probabilmente non ha abbastanza giochi con cui passare il tempo. Non dimentichiamo di cambiare regolarmente quelli rotti e di variare con gli stimoli.

Miao, infatti, ha bisogno di incanalare correttamente le proprie energie e troverà sempre il modo di liberarsi di quelle in eccesso. Ci sarà certamente capitato di vedere il gattino che salta dappertutto, apparentemente senza motivo: in realtà è questa la ragione.
D’altra parte spesso le ciotole colorate possono essere facilmente scambiate per uno degli oggetti di gomma che tanto ama e cerca quando ha voglia di evasione.

Non gli piace la ciotola

Perché i gatti buttano l’acqua fuori dalla ciotola? Questo può dipendere molto semplicemente da una antipatia nei confronti dell’oggetto in sé, nulla di più. Ecco allora che la soluzione è facile da trovare: è sufficiente sostituirla con una di colore e forma diversi. Che non piaccia loro una seconda volta è davvero una possibilità remota.

Può anche essere che il nostro adorato Miao trovi la ciotola troppo dura e che la giudichi per questo scomoda per il collo che appoggia sul collo. Prima di andare al negozio di animali per sostituirla, proviamo a cambiare la posizione, l’altezza nella fattispecie. In questo modo sarà più alla sua portata e magari risolviamo il problema senza troppe difficoltà.

Una questione di istinto

gatto beve dall'acqua corrente

Come spesso accade quando si tratta del comportamento adottato da un felino, succede anche che lo faccia per una questione di istinto. Questo capita in special modo con le ciotole di acciaio. Il nostro amico a quattro zampe, infatti, vede riflessa la sua immagine sullo specchio d’acqua e gli viene voglia di giocarci. Nulla di preoccupante quindi, è soltanto fastidioso per noi che poi dobbiamo pulire.

L’intento è quello di fare amicizia. Cercherà quindi di spostarla, di toccarla con la zampa, di cercare una interazione e, alla fine, senza nemmeno farlo apposta, rovescerà buona parte dell’acqua sul pavimento e ci renderà particolarmente fieri di lui (si fa per dire).

Miao cerca di prendere l’acqua

È tra le spiegazioni più comuni in casi come quello che stiamo analizzando. Si assiste al tentativo di tirare fuori l’acqua dalla ciotola. Il risultato è presto detto: la zampa non può conservarla e finisce per terra. Questo atteggiamento non è rivolto solo all’acqua, ma anche al cibo: è un istinto di conservazione, di protezione nei confronti di un bene considerato prezioso.

Miao, infatti, vorrebbe portare il cibo o l’acqua in un posto più sicuro e tranquillo, dove gli è possibile consumarli nei tempi e nei modi da lui stabiliti, senza la sensazione che qualcuno possa interferire in qualsiasi momento e rovinare i suoi piani.

In questo caso, una soluzione efficace potrebbe essere quella di cambiare posto alla ciotola, e sostituire l’acqua più volte al giorno. Infatti, uno dei motivi per cui un micio butta l’acqua per terra è la sporcizia: tenta di pulirla, di eliminare gli agenti esterni che gli impediscono di bere di gusto.

Infine, ma lo abbiamo già accettato, ci sono dei felini a cui non piace piegarsi troppo per bere e cercano di rendere più agevole l’operazione in un modo non troppo efficace. Ecco allora che basta provare una nuova posizione, più a misura di gatto. Così è più contenta tutta la famiglia, bipedi e quadrupedi.

Alcuni possibili rimedi

fontanella per gatto

Seppur non sia il caso di rimproverarlo e di frenare il suo istinto e il desiderio sacrosanto di giocare, è forse il caso di trovare una soluzione che ci eviti di passare la giornata con lo straccio fra le mani e che renda tutti felici e soddisfatti.

Perché i gatti buttano l’acqua fuori dalla ciotola? Il motivo ormai è chiaro, il rimedio lo sarà a breve. È sufficiente ridurre al minimo la tentazione, l’istinto di un animale che, ricordiamolo, ha una parte di sé selvatica, riconducibile ai cugini leoni, ghepardi e leopardi.

Il riflesso si può ridurre sensibilmente, quasi azzerare, comprando una ciotola di plastica colorata. Inoltre non dimentichiamo mai che gli accessori di Miao devono essere alla sua portata, comodi per l’utilizzo che deve farne lui, non noi.

Cambiamo metodo

Se tutti questi piccoli trucchetti non dovessero essere sufficienti per placare i ‘capricci’ del nostro amico a quattro zampe, tagliamo la testa al toro e cambiamo il metodo con cui gli diamo da bere.

In commercio, infatti, sul web o nei negozi di animali specializzati, esistono dei dispenser fatti appositamente per controllare il flusso e il getto dell’acqua. In questa maniera sarà anche più facile gestire una nostra assenza di qualche ora in più rispetto alla norma.

Anche le fontanelle sono molto utili in tal senso e anche molto divertenti, stimolanti e rilassarti. Queste mandano in circolo un getto continuo che – oltre a garantire dell’acqua sempre fresca a Miao – gli permette di giocare senza fare chissà quale danno.

Inoltre garantirebbero sempre al nostro fedele amico la giusta quantità di acqua, quella di cui ha necessita per crescere forte e sano. Ricordiamoci che l’idratazione e una corretta e sana alimentazione sono fondamentali per impedire che il micio abbia problemi di salute. Il detto “siamo quello che mangiamo” (e che beviamo) non è stato pensato a caso.

Conclusioni

gatto beve acqua

Certamente, alla fine, uno o più di questi consigli ci permetteranno di vivere più serenamente la convivenza con il quadrupede che abbiamo deciso di adottare e che, al di là di qualche piccola scocciatura, ci ha cambiato la vita in meglio e per sempre.

Prima di portare a casa un animale, che sia un cane, un gatto o un coniglio, ricordiamoci che si tratta di esseri viventi e – in quanto tali – bisognosi di cure e attenzioni. Non sono dei peluche dei quali ci si può stancare e sono molto impegnativi. Una cosa è certa, però: veniamo ripagati di tutti i nostri sforzi con un amore incondizionato e che non ha prezzo.