Perché i gatti la sera si scatenano? Cosa sapere

Spesso la sera, quando stiamo per andare a dormire, i nostri gatti cominciano a correre per casa. Ma perché lo fanno? Anche se può sembrarci strano è un comportamento del tutto normale

Chiunque abbia un gatto lo sa: spesso la sera, magari quando noi stiamo per andare a dormire, cominciano a correre per casa. Ma perché i gatti la sera si scatenano? Anche se ai nostri occhi può sembrare strano è un comportamento del tutto normale.

I nostri piccoli felini sono dei predatori e il loro istinto è quello di cacciare. Essendo anche degli animali notturni la loro natura li spinge ad “attivarsi” proprio nella tarda serata. Ecco tutto quello che c’è da sapere sui vostri mici.

I gatti, i nostri piccoli predatori

Gattini che giocano

Perché i gatti la sera si scatenano? Il motivo è presto detto: come abbiamo già accennato prima, i nostri mici in natura sono dei predatori, e per procacciarsi il cibo devono cacciare.

I gatti domestici mantengono comunque il loro naturale istinto da cacciatori, nonostante oggi non abbiano più bisogno di catturare delle prede per nutrirsi: sappiamo bene che amano inseguire piccoli insetti come scarafaggi, farfallegrilli o formiche.

Durante la giornata i nostri amici pelosi accumulano tanta energia, che normalmente viene consumata con l’attività fisica. Quindi quello che per noi è un comportamento immotivato, in realtà ha un suo perché.

I gatti, animali crepuscolari

gatto che caccia

I gatti si scatenano la sera proprio perché sono animali crepuscolari. Questo vuol dire che sono naturalmente più attivi attorno agli orari dell’alba e del tramonto.

Questo perché i nostri felini, in quanto predatori, in natura sono abituati a cacciare una svariata quantità di piccoli animali, come per esempio i topi.

Questo tipo di animale esce allo scoperto proprio durante gli orari notturni. È per questo che i gatti, nonostante non siano effettivamente animali crepuscolari, di fatto lo diventano, assecondando il loro istinto.

I gatti, dei gran dormiglioni

gatto che sonnecchia

I nostri pelosi, come sappiamo bene, sono dei gran dormiglioni. Passano le loro giornate tra un sonnellino e l’altro, specialmente se rimangono soli mentre noi siamo al lavoro.

Durante il giorno quindi accumulano tanta energia che va sfogata in qualche modo. I gatti che trascorrono la maggior parte della loro giornata da soli possono quindi dimostrarsi più attivi ed interessati al gioco e all’attività fisica nel momento in cui facciamo ritorno a casa.

Durante le ore serali, anche la nostra presenza in casa funge da stimolo per il gatto a sfogare le energie accumulate.

Soluzioni

gatto

Non si può andare contro la natura del nostro micio, ma possiamo sicuramente attuare qualche accorgimento: il gioco, per un gatto domestico, rappresenta l’attività fisica primaria.

È un modo utile per mantenerlo in forma e dare sfogo ai suoi istinti, bruciando l’energia accumulata durante la giornata. Inoltre, se il nostro micio resta da solo per gran parte del tempo, il gioco è necessario per evitare uno stato di depressione dovuto alla noia.

Quindi cercate di pianificare una sessione di gioco abbondante circa un’ora o due prima di andare a dormire, in modo da farlo stancare il più possibile.

Lasciategli catturare gli oggetti, altrimenti il gioco potrebbe risultare frustrante: terminata la sessione di gioco il vostro gatto dovrebbe aver sfogato le energie accumulate e passare il resto della notte a riposare.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati