Quali sono i prodotti per la pulizia di casa che fanno male al gatto?

Ci sono dei prodotti per la pulizia di casa che fanno male al gatto? Scopriamo cosa fare per non turbare il suo stato di salute!

Scegliere di accogliere un cucciolo di gatto in casa implica sempre dover tener presenti alcuni aspetti. Il primo elemento da considerare, sicuramente è questo: preoccupiamoci di imparare a studiarlo e a comprendere al meglio bisogni, temperamento, carattere ed esigenze. Dopo esserci entrati in confidenza, dobbiamo provvedere a sistemare l’ambiente: esso deve essere consono e rispettoso di ogni bisogno di Micio.

Dunque, è importante informarsi preventivamente riguardo tutto il necessario che serve per costruire dei luoghi in cui il nostro amico a 4 zampe possa sentirsi protetto, al sicuro e che riconosca come casa, libera da ogni pericolo.

Oltre ad andare incontro a ciò che richiede di primario il nostro amico, si rende fondamentale stare attenti a non utilizzare sostanze che potrebbero danneggiare l’organismo di Micio. Ad esempio, quali sono i prodotti per la pulizia di casa che fanno male al gatto? Cosa è meglio evitare per non creare problemi al nostro caro quadrupede? Ecco delle info.

Premura e attenzioni

gatto orecchi dritte

La scelta di accogliere in casa un cucciolo a 4 zampe deve essere fatta in un determinato modo. È necessario, dunque, che noi padroncini siamo non solo consapevoli, ma anche pronti e convinti dell’avventura che stiamo per affrontare. Infatti, prendere un gatto non è di certo una passeggiata! Lui ha bisogno di cure e attenzioni come se fosse un neonato, specialmente i primi tempi e quando è ancora molto cucciolo, ma in generale in ogni momento della sua vita.

Mettiamoci in testa che noi andremo a svolgere dei ruoli davvero determinanti per Micio, per la sua crescita e per la sua vita: saremo i suoi genitori, i suoi migliori amici, i punti di riferimento che si occuperanno del suo benessere generale, sia psichico che fisico. Non è sufficiente, ovviamente, trattarlo bene e offrirgli affetto, provvedere ad una giusta e corretta alimentazione, dedicargli ore di gioco e soddisfare tutti i bisogni primari. C’è molto di più!

Imprescindibile, perciò, diventa anche essere consapevoli che alcune cose NON devono essere fatte. Questo perché potrebbero causare dei danni al suo organismo. Di cosa andiamo a parlare oggi? Di sostanze per la pulizia della casa, detersivi o simili.

Ci sono dei prodotti per la pulizia di casa che fanno male al gatto? O meglio, poniamoci un altro quesito: cosa dobbiamo utilizzare per non mettere a repentaglio la salute di Micio? Quasi tutti i detergenti, infatti, non sembrano poi così adatti al suo star bene fisico e psichico. Come si può sopperire a tale problematica?

La criticità di tali prodotti sta nella loro composizione chimica. Essa, infatti, è davvero troppo dannosa per l’organismo del nostro felino, a tal punto da compromettere l’intero suo stile di vita. Ecco, allora, perché dobbiamo andarci cauti e scegliere la marca specifica di detergente da utilizzare, che sia adatta agli animali. Analizziamo ora, nel dettaglio, quelli davvero molto diffusi ma anche più pericolosi per il nostro Micio, l’utilizzo dei quali deve essere fatto davvero con molto premura.

Candeggina

gatto nel cestino

Chiunque abbia dimestichezza con le faccende domestiche, sa bene che la maggior parte delle superfici potrebbero essere perfettamente igienizzate grazie all’utilizzo di prodotti come la candeggina o il cloro. La loro funzione è davvero eccezionale: sono pronti a debellare qualunque tipologia di batterio, di sporcizia, di corpo estraneo; d’altra parte, però, sono prodotti estremamente tossici, sia per l’uomo, sia (e ancora di più!) per i piccoli amici a 4 zampe.

Ciò che disturba non solo la salute ma anche l’olfatto di Micio è proprio l’odore di questi prodotti, ma anche la loro consistenza, la quale si espande e rimane sulla superficie per un bel po’. Non dobbiamo mai considerare che il nostro amico quadrupede utilizza le zampe “nude” per toccare qualunque tipo di materiale. Gironzolando per casa, è sicuramente e maggiormente esposto agli effetti di tali sostanze.

Il problema della candeggina, dunque, sta sia nell’inalazione del suo odore forte, sia nell’ingestione di piccola quantità (pericolosissimo!). I piccoli amici a 4 zampe, stando a stretto contatto con tutte le superfici di casa senza schermi, sono particolarmente soggetti a queste problematiche, il cui contatto diretto si rende fastidioso e irritante.

I problemi che possono derivare sono irritazioni o difficoltà alle vie aeree, a quelle respiratorie, infezioni o irritazioni anche alla cute e allo strato più esterno della pelle, che si manifesta con rossori e bruciori forti.

Ammoniaca

gatto sguardo profondo

Qual è un altro dei prodotti per la pulizia di casa che fanno male al gatto? Fra questi non possiamo non nominare l’ammoniaca.. Anche questa è estremamente dannosa sia per gli amici a 4 zampe, che per noi umani. Il gatto entra in contatto con determinate superfici in modo costante, ad esempio con il pavimento? Bhè, la soluzione è non utilizzare ammoniaca per pulirlo, a meno che Micio non dovesse essere fuori per molto tempo e riuscisse a tornare quando ormai il prodotto si è assorbito ed è sparito.

Anche in questo caso, i problemi sono legati all’odore, al sapore e alla sostanza tossica che viene rilasciata nell’aria e nel materiale dall’ammoniaca. Questi aspetti sono davvero dannosi per Micio. Come avviene per la candeggina, le parti del corpo del gatto su cui tale prodotto agisce in modo più forte sono quelle più sensibili: occhi, vie respiratorie, via aeree in generale, bocca, naso, mucose.

Pesticidi

gattino rilassato a terra

Cosa sappiamo, invece, riguardo i pesticidi? Anch’essi rientrano in quella categoria di prodotti per la pulizia di casa che fanno male al gatto? Ebbene, assolutamente sì! Certo, c’è una cosa importante da sottolineare: quanto sono fastidiosi gli insetti o quegli animaletti che si fanno vedere in particolar modo a cominciare dal periodo primavera-estate? L’idea è subito quella di debellarli all’istante!

Anche perché essi non sono fastidiosi soltanto per noi umani, ma loro anche per gli amici a 4 zampe, tanto che possono provocar loro punture o irritazioni. Bisogna eliminarli o fare in modo di allontanarli da casa! Ma come si può fare? Utilizzando i pesticidi? Decisamente no!

Usare pesticidi per cacciare gli insetti, potrebbe crearci un altro grosso problema: disturbare la salute di Micio! I pesticidi, infatti, sono dei prodotti tanto tossici per gli insetti, quanto per i gatti. Questi ultimi, perciò, rischiano una vera e propria intossicazione! È bene, allora, essere molto cauti nell’uso di tali sostanze, poiché potremmo provocare dei danni ben più gravi.

Soluzioni per la pulizia?

gatto rilassatissimo

Come facciamo? Come si risolve il problema della pulizia della casa, dal momento che non possiamo utilizzare i normali prodotti? A tutto c’è una soluzione! Esistono in mercato, soprattutto nei negozi di animali, ma in generale anche in alcuni supermercati ben forniti, dei prodotti “pet-friendly“, ovvero adatti proprio all’igiene delle case in cui vivono amici a 4 zampe.

Ci sono, infatti, apposite sostanza ipoallergeniche, oppure semplicemente naturali, studiate proprio per questo determinato scopo. Anche perché, fra l’altro, dobbiamo tener presente un aspetto determinante: il gatto, o meglio la maggior parte dei gatti, perde tantissimo pelo. Esso si va a depositare in ogni superficie della casa e potrebbe non solo disturbarne l’igiene, ma causare anche allergie in soggetti particolarmente delicati.

Dunque, è ancora più importante mantenere sempre la casa pulita e passare dei prodotti che possano igienizzare il tutto al meglio. Quando abbiamo Micio in casa, insomma, sono tantissime le attenzioni che dobbiamo riservare non solo alla sua cura personale, ma anche alla cura dell’ambiente in cui lui stesso vive. Tutto questo, ovviamente, vale anche per gli oggetti di proprietà del gatto, ovvero quelli con cui lui sta più a stretto contatto!

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati