Quante ore dormono i gatti e quando preoccuparsi

Se vi state chiedendo quante ore dormono i gatti, a seguire potrete scoprirlo. Lo fanno parecchio tempo al giorno, ma quando è preoccupante?

Chi ha un peloso, in particolar modo se è la prima volta che si condivide la propria vita con lui, è normale che si faccia domande di questo tipo. Parlare con il proprio veterinario di fiducia e con un etologo esperto in comportamento felino può essere molto utile.

I gatti dormono molto di più degli uomini, è una delle attività preferite di Miao (insieme al cibo e al gioco), ma è possibile che il nostro amico a quattro zampe possa dormire anche più ore rispetto a quelle che gli necessitano. In questi casi, potrebbe esserci qualche malessere latente.

La salute della nostra piccola palla di pelo passa anche dal riposo. Sapere quante ore dormono i gatti è importante per capire se sta bene oppure ha bisogno del nostro intervento. Per qualsiasi dubbio o incertezza, non temporeggiamo e chiediamo il parere dello specialista.

Indice

Quante ore dorme in media un gatto, le variabili
Quante ore al giorno dorme un gatto
Quante ore dorme un gatto cucciolo, le differenze in base all’età
Quante ore dorme un gatto cucciolo, le caratteristiche fisiche
Quando mi devo preoccupare

Quante ore dorme in media un gatto, le variabili

gattino che dorme sul pavimento

Se vi state chiedendo quante ore dormono i gatti, la risposta a questa domanda è che le ore di sonno si aggirano tra le 12 e le 14 su 24 ore; tuttavia i cuccioli, in particolar modo, hanno la necessità di riposare di più e le sue ore di sonno si aggirano tra le 18 e le 20 ore, sempre nell’arco di una giornata intera.

Lo stesso si può dire anche dei felini un po’ più in là con gli anni e di alcune razze particolari. In linea di massima, i neonati e i vecchietti – per motivi diversi – hanno bisogno di riposare di più. La risposta alla domanda oggetto della nostra analisi, quindi, non è univoca. Oltre all’età, entra in gioco il fattore salute, quello caratteriale e quello che dipende dallo stile di vita condotto.

Un amico a quattro zampe particolarmente attivo, si stanca di più e dovrà recuperare le energie perse. La noia, di contro, può spingere a sviluppare una sorta di letargia. Ecco perché è importante non dimenticare mai di stimolare correttamente Miao. Le razze predisposte a qualche dormita extra sono:

  • Gatto Sacro di Birmania;
  • Gatto Somalo;
  • Persiano;
  • Persiano Chincillà;
  • Ragdoll.

Sono famosi per essere accomunati dalla voglia perenne di dormire. Se il nostro amico a quattro zampe rientra quindi fra gli esemplari appena citati, oppure è ancora piccolo o vecchietto, non stupiamoci e non preoccupiamoci, se la cuccia è il suo luogo preferito.

Quante ore al giorno dorme un cane

mamma gatta e figlio che dormono

Rispondere con dei numeri non è facile e non prevede una risposta secca. Un gatto anziano quanto dorme? Non sono certamente le stesse di uno adulto e nel pieno della propria vita. Inoltre, la qualità del loro sonno è totalmente differente da quella umana.

I nostri amici a quattro zampe solitamente passano il 50% della giornata a dormire, il 20 a restare svegli e a fare tutto ciò di cui hanno necessità (uscire per i bisogni, mangiare e giocare) e il restante 30 a poltrire.

Il loro sonno però è completamente diverso da quello dei loro compagni di avventure bipedi; questo perché le palle di pelo possono svegliarsi facilmente, anche per un rumore in lontananza. I gatti inoltre dormono anche quando non hanno nulla di meglio da fare. Infine ci sono differenze fra un esemplare e un altro: dormono di più gli esemplari d’appartamento. A tal proposito, può tornare utile sapere quali sono le razze di gatti d’appartamento.

Bipedi e quadrupedi a confronto

Non è raro che chi non ha esperienza, o non si documenta abbastanza, pensi di avere un gatto che ama poltrire e nient’altro. In realtà, però, prima di fare certe affermazioni, è importante conoscere le abitudini del nostro amico a quattro zampe e dei pet in generale.

I gatti sognano, hanno la fase REM quando dormono, hanno i cicli del sonno simili a noi esseri umani, sognano e possono anche farne di non particolarmente piacevoli. Inoltre può succedere che russino e si agitino durante il sonno.

Quante ore dorme un gatto cucciolo, le differenze in base all’età

gatto dorme a pancia in su

Succede spesso che, quando si adotta un amico a quattro zampe ancora piccolo, si abbia la voglia di tenerlo sempre fra le proprie braccia. Giocando, coccolandosi e condividendo molte ore del proprio tempo libero. Esagerare, però, non è salutare per il gatto.

Infatti, durante le prime settimane di vita, per lui è molto importante dormire. Ecco perché è fondamentale portarlo a visita dal proprio veterinario. Oltre a fare un controllo generale delle condizioni di salute, ci dirà anche qual è il modo migliore di prendersene cura.

Oltretutto, i primi giorni a casa nuova sono turbolenti, soprattutto se ci sono bambini in casa che non sono abituati a interagire con gli animali domestici. In tal senso, è importante avere una casa a misura di quadrupede e abituare il gatto al trasportino, affinché non lo veda solo come un mero mezzo per andare dal veterinario, ma anche come un rifugio dove sentirsi protetto e al sicuro.

Il nostro amico a quattro zampe, poi, è importante che familiarizzi con i rumori e i movimenti tipici dei suoi coinquilini. Bisogna che abbia la propria cuccia in una zona della casa particolarmente tranquilla, lontana dal transito e ben equipaggiata. Evitiamo il corridoio e l’ingresso, scopriamo anche quali sono le cucce per gatti migliori.

Questione di abitudine

In assoluto, quindi, creare delle abitudini positive è sempre meglio, in special modo in una fase in cui Miao riesce ad apprendere come una spugna. L’addestramento in fase adulta, infatti, è più complesso. In linea di massima, seguiamo queste linee guida:

  • Sino ai tre mesi di vita, Micio può dormire fino a 20 ore al giorno. Forse poco divertente per noi, ma un toccasana per il felino. Aiuta a migliorare la memoria e favorire il processo di apprendimento. Inoltre, è fondamentale perché socializzi al meglio e impari a interagire con il mondo che lo circonda nel pieno rispetto di tutti gli attori in gioco;
  • Dal primo anno di vita in poi possono arrivare a dormire fino a 13 ore al giorno, anche se tutte insieme. Uno schema comune è: otto ore notturne e brevi riposini dopo le passeggiate o qualche sessione di gioco (momenti che lo stancano sia fisicamente che mentalmente;
  • Dopo i sette anni, di norma, tornano un po’ alle abitudini da cucciolo. Dormono molte ore al giorno: possono arrivare a 18 ore in base alla loro salute, al carattere e alle abitudini.

In sostanza, cuccioli e vecchietti hanno bisogno di qualche attenzione in più, soprattutto se si deve avere a che fare con patologie come l’artrite. A tal proposito, ecco come si cura un gatto con l’artrite.

Un gatto quante ore dorme, dipende dalla stagione

Quante ore dormono i gatti dipende anche dal periodo dell’anno che stanno vivendo. In inverno, con le basse temperature, i nostri amici a quattro zampe sono propensi a dormire di più. Cercano il tepore di casa e la nostra vicinanza per ricevere calore extra. Infatti, salvo necessità fisiologiche, non chiedono di uscire frequentemente come in primavera o autunno.

Di contro, nei mesi caldi, le alte temperature li infastidiscono e disturbano il sonno. Le passeggiate notturne in direzione della ciotola con l’acqua fresca sono la norma. Inoltre il nostro adorato Miao si sposta di luogo in luogo per trovare maggiore refrigerio. Le mattonelle del pavimento, per esempio, diventano la nuova cuccia preferita. Anche in prossimità del getto di aria del condizionatore o del ventilatore.

Quante ore dorme un gatto cucciolo, le caratteristiche fisiche

gatto randagio che riposa profondamente

Per sapere quante ore al giorno dormono i gatti, è bene prendere in considerazione le caratteristiche di razza e lo stile di vita che normalmente conduce. Quando gioca e si diverte, ha bisogno di recuperare le energie perse.

Anche quando ci vengono a trovare amici o familiari a casa, l’eccitazione e la voglia di attirare l’attenzione fa stancare la nostra piccola palla di pelo. Quando tutti saranno andati via un bel riposino nella cuccia comoda è d’obbligo.

In sostanza, esattamente come accade a noi esseri umani, hanno la necessità di dormire per riattivare l’organismo e recuperare le forze. L’insonnia, altrimenti, può alterare l’indole e compromettere il comportamento.

Quando mi devo preoccupare

gatto sul divano

Appurato quante ore dormono i gatti, è fondamentale comprendere quando invece il troppo dormire può essere sintomo che qualcosa non va o se siete in presenza di un eventuale segnale d’allarme. Appurato inoltre che nell’arco di 24 ore, almeno 12-14 ore, le passano a dormire, è importante che teniamo d’occhio il nostro peloso.

Se questo infatti dovesse dormire sempre, anche quando è il momento di pranzare o cenare, c’è qualcosa che non va per il verso giusto. Un altro campanello d’allarme risulta essere il felino che non riposa mai. In questi casi è necessario il ricorso ad uno specialista.

In definitiva ecco quante ore dormono i gatti nell’arco di una giornata; per qualsiasi altra informazione o dubbio è necessario che ci informiamo con il nostro veterinario di fiducia. Basandosi sull’età, sulla razza e sulla salute, potrà essere più specifico.

LEGGI ANCHE: Razze di gatti dormiglione: tutti i mici che non possono fare a meno di essere pigri

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati