Snack per gatti al tonno, ricetta speciale per Micio

Sei in cerca di un'idea per preparare in casa dei gustosti snack per gatti al tonno? Sei nel posto giusto! Clicca per scoprire la ricetta

gatto affamato

Tra gli alimenti più amati dai gatti sicuramente c’è il pesce. Immagina quindi come si leccherà i baffi il tuo Micio con degli snack per gatti al tonno, gustosi e salutari.

In questo articolo ti spiegheremo come prepararli in maniera facile e veloce per offrire al tuo gatto un pasto diverso e che sicuramente, o almeno speriamo, adorerà. Segui passo per passo la ricetta per non sbagliare e… via ai fornelli!

Snack al tonno per gatti fatti in casa

Con quest’articolo ti vogliamo dare un’idea per variare l’alimentazione del tuo gatto e per realizzare, direttamente a casa, degli snack per gatti al tonno che siano non solo gustosi ma anche salutari.

Spesso infatti accade che alcuni ingredienti possano essere dannosi per la salute del tuo felino o, ancora, che siano poco digeribili. La ricetta che vogliamo proporti infatti è senza cereali che possono creare disturbi sia a breve che a lungo termine al gatto.

gatti che aspettano il premio

I cereali infatti non sono facilmente digeribili dal gatto e, nonostante ciò, molti cibi industriali non fanno che aggiungere questo tipo di ingredienti per risparmiare, riducendo le quantità di carne in esso contenuti.

Inoltre molti cereali in coltivazioni intensive presentano residui di pesticidi e sostanze chimiche che sicuramente risultano tossiche per il gatto. Un buon pasto, o anche uno snack fatto in casa, può contribuire alla scelta di ingredienti naturali e genuini.

Snack per gatti senza cereali: ingredienti

Veniamo dunque alla ricetta vera e propria degli snack per gatti al tonno e senza cereali. Ma prima di tutto procuriamoci tutti gli ingredienti necessari.

gatto che mangia il tonno

Ti serviranno semplicemente:

  • un uovo
  • una scatoletta di tonno sott’olio ma ben sgocciolato del peso di circa 120 grammi

La ricetta

Il procedimento per preparare degli snack per gatti al tonno senza cereali assomiglia a quello delle meringhe. E infatti, ti renderai conto, che questi pasticcini al pesce sono non solo molto saporiti ma anche croccanti all’esterno e più morbidi all’interno. Una consistenza che farà sicuramente impazzire di gioia il tuo Micio.

Per prima cosa rivesti una teglia con carta forno e inizia a far riscaldare il forno a 170°; nel frattempo inizia ad impastare.

Separa l’albume dal tuorlo e montalo a neve in una grande ciotola e con una frusta elettrica. Nel frullatore crea l’impasto di tonno e, dopo averlo frullato per bene, a poco a poco aggiungi l’albume montato a neve, due cucchiai per volta. Mescola con molta delicatezza per non fare smontare l’albume e fino a quando il composto non sarà liscio e morbido.

cucinare con il gatto

 

A questo punto sistema il composto ottenuto in una sac à poche con punta a stella e inizia a versarlo sulla teglia realizzando dei piccoli bocconcini, uno ben distanziato dall’altro. Attenzione alle dimensioni: se troppo grandi il tuo Micio potrebbe avere difficoltà a masticarli.

Cuocili per circa 20/25 minuti fino a quando gli snack per gatti al tonno non si staccheranno con facilità dalla carta forno. Al termine della cottura, disponili su una gratella per farli raffreddare e una volta che saranno completamente asciutti puoi conservarli in un barattolo con chiusura ermetica in un luogo fresco ed asciutto per circa quattro settimane.

Tonno in scatola: quando darlo al gatto

Gli snack per gatti al tonno sono ottimi da aggiungere all’alimentazione del tuo Micio al pari della torta per gatti al tonno. Il tonno in scatola è tra gli alimenti più amati dai felini ma attenzione alle quantità.

Gli ingredienti contenuti in questo tipo di alimento non fanno bene al gatto se assunti spesso. Tra questi sicuramente l’olio, il sale e spesso anche conservanti e insaporitori non adatti alla dieta felina e che possono provocare a Micio fastidiosi disturbi.

gatto afferra il tonno

Inoltre il tonno in scatola contiene elevati livelli di mercurio, un metallo pesante presente in tutti i tipi di pesce azzurro e che per i gatti risulta essere particolarmente tossico soprattutto se assunto in grosse quantità.

In caso di avvelenamento da mercurio nel gatto, il Micio può presentare vomito, diarrea, inappetenza, dolore addominale, difficoltà a stare in piedi e a camminare. Se osservi uno o più di questi sintomi chiedi immediamente consiglio al tuo veterinario.

Uova al gatto: perché fanno bene?

Le uova sono un ottimo alimento da inserire nella dieta del gatto, cosa che rende gli snack per gatti al tonno dei biscottini perfettamente sicuri per la sua salute.

gatto mangia le uova

Le uova sono ricche di proteine, minerali e ferro. Se sono consigliate le uova cotte, però, non lo sono altrettanto quelle crude che possono causare al Micio un’infezione da salmonella o escherichia coli.