Spazzole per gatti: le migliori tra cui scegliere

Le spazzole per gatti non sono un unico prodotto adatto a tutti, ognuno ha un cappotto diverso che richiede quella più adatta. Ecco una guida delle migliori spazzole tra cui scegliere.

Spazzole per gatti: le migliori tra cui scegliere

Sia che il vostro gatto abbia la pelliccia corta o lunga dovete sempre ricordarvi di tenerlo ben curato. Poi arriva l’inevitabile domanda: quale spazzola è la migliore? Diamo un’occhiata a come scegliere una serie di spazzole e pettini adatti al vostro gattino. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Governare il vostro amico felino non è sempre un compito facile, soprattutto se non lo avete abituato da quando era un cucciolo. Tuttavia, il grooming è fondamentale per la sua salute, in quanto aiuta ad eliminare i peli morti e mantenere la sua pelle sana. Oltre a rimuovere i peli, la spazzolatura aiuta a distribuire gli oli naturali sul mantello del gatto, aumentandone la lucentezza naturale.

A seconda della razza del gatto, che a sua volta determina il suo tipo di pelliccia, avrete bisogno di strumenti diversi, ma in termini generali, quelli indispensabili sono un cardatore/rastrello, un pennello e un pettine con denti strettiSpazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

In alcune stagioni, i gatti sfoggiano due strati di pelo: superficiale e nascosto, il cosiddetto sottopelo. È qui che un cardatore/rastrello vi risulterà utile: leviga la pelliccia superficiale, rimuovendo quella morta, e il sottopelo in eccesso, ovvero la pelliccia che altrimenti il ​​gatto leccherebbe e ingoierebbe. Il risultato è facile da immaginare: meno peli in giro per casa e meno palle di pelo nello stomaco del vostro gatto.

A seconda del tipo di pelliccia del vostro gatto, vi consigliamo di utilizzare:

GATTI PELO CORTO

La pelliccia corta e dritta è più facile da pulire, e per questa tipologia spazzolare il vostro gatto una volta alla settimana sarà sufficiente. Il pennello combinato è un’ottima soluzione, in quanto è contemporaneamente un cardatore/rastrello e una spazzola morbida, per districare la pelliccia e rimuovere il sottopelo in eccesso, lasciando la pelliccia del gatto morbida e lucida. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

GATTI PELO MEDIO

I peli di media lunghezza richiedono cure più frequenti; questi gatti devono essere spazzolati almeno due volte a settimana. La soluzione sarebbe usare un cardatore/rastrello, progettato per un’azione profonda e decisa senza irritare la pelle del gatto. Il risultato è una ricrescita corretta e adeguata. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

GATTI PELI LUNGHI

I felini a pelo lungo sono meravigliosi da guardare, ma devono essere spazzolati ogni singolo giorno. È meglio iniziare con un pettine a denti larghi, specialmente se il pelo del micio è leggermente riccio; quindi passare a un cardatore/rastrello, per evitare la formazione di pelliccia infeltrita. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Per gatti sensibili, o per introdurre gradualmente il gattino al grooming, le soluzioni migliori sono i pennelli per cardare con denti in plastica e punte arrotondate, decisamente più delicati se applicati alla pelle del vostro amico.

Assicuratevi sempre di spazzolare il vostro gatto con assoluta cura, specialmente in aree delicate, come pancia, orecchie e testa. E non dimenticate di ricompensarlo con tante coccole quando la sessione di toelettatura sarà finita. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Tipi di spazzole per gatti

Pennello Slicker

Il pennello Slicker è tra le più popolari spazzole per gatti ed hanno sottili setole di filo poste ad angolo per evitare di graffiare la pelle del vostro gatto. Sono buone sia per i gatti a pelo corto sia per quelli a pelo lungo e lavorano per rimuovere lo sporco e la pelliccia morta mentre distribuiscono gli olii sul mantello del gatto, lasciandolo liscio e lucido. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Alcuni proprietari di gatti sono diffidenti nei confronti di questa spazzola a causa del filo metallico che potrebbe graffiare la pelle del loro gatto ma, se usato correttamente, non dovrebbero esserci problemi. Non esercitate troppa pressione mentre pulite il micio e non usate un pennello a punta se ha ferite. Le setole potrebbero irritare un gatto che soffre di una condizione della pelle, come rogna e pulci, o ha delle ferite. Ideale per: gatti a pelo corto e a pelo lungo che necessitano di un po’di lucentezza extra.

Pettine

Un pettine per gatti tradizionale è costituito da denti metallici ravvicinati. I denti sono arrotondati in modo che siano delicati sulla pelle del felino. Se state cercando uno strumento per la pulizia che funzioni bene per piccoli grovigli e per una levigatura, un semplice pettine è una buona scelta. Avrete anche bisogno di un pettine se sospettate che il vostro micio abbia le pulci. I pettini per pulci ti aiutano a identificarle e rimuoverle dal suo mantello. Ideale per:  gatti a pelo corto e a pelo lungo che hanno bisogno di un piccolo districante o di un gatto con le pulci. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Pettine Deshedding

A differenza di uno semplice, un pettine deshedding entra in profondità nel pelo, taglia la pelliccia del gatto e rimuove il loro sottopelo. Sono una scelta eccellente per l’estate, quando la pelliccia del vostro gatto è ovunque e il normale spazzolamento non aiuta a ridurre lo spargimento. Quando si utilizza un pettine deshedding, è importante non spazzolare troppo o troppo spesso, poiché un uso eccessivo può assottigliare i peli. È da evitarne l’utilizzo in inverno quando il gatto necessita di avere una pelliccia più folta. Ideale per: gatti con sottopelo spesso, soprattutto quelli che vivono in climi caldi. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Spazzola autopulente

Le spazzole autopulenti facilitano lo smaltimento dei peli del gatto dopo la pulizia. Invece di tirare manualmente i peli dalle setole, le spazzole autopulenti sciolgono i capelli dalla spazzola premendo un pulsante o ruotando la testina. I pennelli autopulenti vi permettono, quindi, di raccogliere facilmente il pelo del vostro gatto. Ideale per: gatti con umani che non amano toccare i peli sciolti. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Spazzola di gomma

Le spazzole in gomma sono delicate sulla pelle del felino e sono ideali per pelli sensibili, danneggiate o per gatti che odiano essere pettinati con pettini e spazzole tradizionali. Gli spazzolini in gomma donano al gatto un massaggio lenitivo e la texture in gomma è l’ideale per rimuovere la pelliccia morta e ridistribuire gli oli naturali. Un pennello di gomma non dovrebbe, però, essere l’unica opzione per un gatto dai peli più lunghi che sviluppa le stuoie. Le spazzole di gomma non sono adatte a rimuovere o districare i ciuffi di peli. Ideale per: gatti a pelo corto con pelle danneggiata o sensibile. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Rastrello Dematting

Se il vostro gatto ha sviluppato stuoie che sembrano impossibili da spazzolare, avrete bisogno di un pettine per lo sbiadimento. È anche una buona idea investire in un pettine di demattazione, se proprio non riuscite a impedire la formazione di stuoie nella pelliccia del vostro piccolo amico. Un rastrello dematting ha in realtà superfici affilate che, se utilizzato con la corretta tecnica, incideranno il sottopelo del gatto restando morbido sulla pelle. È un’ottima alternativa per avere il gatto rasato, e un modo migliore di provare a tagliare le stuoie con le forbici. Ideale per: gatti a pelo lungo con pelliccia opaca. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Guanto

I guanti da toelettatura si inseriscono sulla mano proprio come un guanto da forno, e il palmo è coperto da minuscole protuberanze in gomma per catturare i peli sciolti. I guanti sono un’ottima alternativa per ridurre la perdita dei peli del vostro gatto in un modo che piacerà a entrambi, ma non sono fatti per districare. Molti gatti amano essere coccolati da questi guanti. Ideale per: gatti a cui piace essere animali domestici, specialmente quelli dal pelo corto. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Spazzola a setole morbide

I pennelli in setole morbide fanno bene ai gatti a pelo corto che non hanno davvero bisogno di essere curati, o come ultimo passo nella cura di un gatto con i peli lunghi. Le spazzole con setole morbide distribuiscono gli oli della pelle del gatto sul loro corpo, inoltre se il vostro felino si è appena rotolato nella polvere, questo tipo di spazzola può aiutarvi a pulirlo e ad eliminare la polvere in eccesso dalla sua pelliccia. Ideale per: gatti a pelo corto che hanno solo bisogno di un piccolo ritocco. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere

Pennello

I pennelli, come le spazzole per slicker, hanno setole metalliche piccole. Sono contraddistinti dalle ampie punte arrotondate rivestite di gomma sulle setole. Le setole sono anche più distanti l’una dall’altra rispetto ad pennello da slicker. I pettini non sono pensati per rimuovere il sottopelo del gatto e non sono perfetti per districarti, ma sono una buona scelta quando volete spazzolare velocemente e delicatamente la pelliccia del micio senza accumuli di elettricità statica. Ideale per: governare rapidamente qualsiasi gatto. Spazzole per gatti le migliori tra cui scegliere