Surolan per gatti: cosa sono queste gocce e quali malattie curano

Surolan per gatti si usa nel trattamento delle otiti e delle dermatiti. Scopriamo com'è fatto e come si usa questo farmaco in gocce

controllare le orecchie del gatto

Surolan per gatti è un farmaco liquido indicato per il trattamento delle otiti esterne e di alcuni tipi di dermatite. Ci riferiamo in particolare alle dermatiti causate da lieviti e funghi, batteri gram positivi e negativi e anche dagli acari dell’orecchio. Il farmaco svolge anche una efficace attività antinfiammatoria e antipruriginosa. Surolan per gatti appartiene alla categoria dei corticosteroidi e antimicrobici ed è a base dei tre principi attivi miconazolo nitrato, polimixina B solfato e prednisolone acetato. Ma vediamo nel dettaglio quando e come si usa per curare i nostri amati felini.

Surolan per gatti: composizione e posologia

mettere le gocce auricolari al gatto

Le gocce auricolari sono una scelta indispensabile per il trattamento di alcune patologie dell’orecchio, in particolar modo delle otiti che sono piuttosto frequenti nei nostri amati felini. Surolan per gatti è utile proprio per questo tipo di disturbo e il veterinario può prescrivere questa medicina sia in caso di otite esterna che in caso di dermatiti da batteri, funghi, lieviti o acari dell’orecchio. Il farmaco è disponibile in flaconi da 15 ml o da 30 ml, a seconda delle indicazioni del veterinario. In ogni ml di liquido sono contenuti 23 mg di miconazolo nitrato, 0,5293 mg di poliximina B solfato e 5 mg di prednisolone acetato.

Per usare il Surolan per gatti dobbiamo seguire con cura le indicazioni del veterinario. La posologia è variabile e dipende dal disturbo che dobbiamo curare e che può interessare le orecchie oppure la pelle. Quando Micio soffre di otite si consiglia di introdurre direttamente nell’orecchio (dopo averlo pulito per bene) dalle 3 alle 5 gocce di farmaco, due volte al giorno. Se invece Micio soffre di una dermatite dobbiamo applicare la soluzione direttamente nella cute sull’area interessata, facendo penetrare il farmaco all’interno della ferita in profondità. Naturalmente per applicare il farmaco sulla pelle dobbiamo indossare i guanti. In genere queste lesioni vanno via dopo qualche giorno di trattamento ma nei casi più ostici possono essere necessarie dalle 2 alle 3 settimane.

Se, trascorso questo periodo di tempo, i segni clinici della malattia non accennano a scomparire è opportuno contattare il veterinario. Potrebbe essere necessario cambiare farmaco e procedere con un’altra terapia.

Avvertenze speciali per l’utilizzo del farmaco

veterinario controlla il gatto

Il Surolan per gatti è un farmaco per uso esterno, quindi non va mai e poi mai fatto ingerire direttamente per via orale dal nostro micio. Prima di procedere con il trattamento assicuriamoci che il veterinario effettui una corretta diagnosi, altrimenti rischiamo di curare il sintomo ma non la malattia vera e propria. È proprio il caso dell’otite, che talvolta è di natura secondaria. significa cioè che il veterinario deve determinare quale sia la causa primaria che l’ha scatenata.

Vediamo adesso le avvertenze speciali da seguire per l’utilizzo del Surolan per gatti. Innanzi tutto si deve tosare il pelo di micio sia all’inizio che durante la terapia, nel caso in cui dobbiamo applicare il farmaco sulla pelle per curare la dermatite. Quando Micio guarisce dall’otite, inoltre, non dimentichiamo di controllare le sue orecchie a intervalli regolari per valutare l’eventuale presenza di nuovi segni di infezione. Un’altra cosa importantissima è verificare che non vi siano danni nel canale uditivo di Micio. Le gocce auricolari non vanno mai applicate nelle orecchie danneggiate perché rischiamo di provocargli danni irreparabili.

L’uso prolungato di corticosteroidi topici come Surolan può provocare effetti locali e sistemici sui nostri piccoli felini, come l’assottigliamento dell’epidermide o la guarigione ritardata. Quando utilizziamo il farmaco non dimentichiamo di indossare dei guanti prima di applicare il prodotto sulle lesioni della pelle. Evitiamo il contatto con la nostra cute e laviamo accuratamente le mani subito dopo l’applicazione. In caso di contatto accidentale con gli occhi, risciacquiamoli subito con abbondante acqua e rivolgiamoci al nostro medico di fiducia.

Otiti e infezioni dell’orecchio del gatto: cosa sapere

gatto che si gratta le orecchie

Come abbiamo visto, il Surolan per gatti si utilizza per il trattamento delle otiti e delle infezioni delle orecchie. Si tratta di un problema piuttosto comune nei nostri amici felini e che non dobbiamo mai sottovalutare. L’otite può avere cause diverse ma i sintomi sono generalmente sempre gli stessi e non è difficile osservarli nel gatto. Possiamo vedere che Micio muove la testa a scatti, che gratta continuamente le orecchie al punto talvolta da provocarsi delle lesioni con gli artigli.

Surolan per gatti non è la soluzione definitiva per le otiti o le altre infezioni delle orecchie. Dobbiamo sempre consultare il veterinario perché queste possono essere di diversa natura e per risolverle è necessario conoscere le esatte cause scatenanti. Batteri, funghi, virus o acari delle orecchie possono provocare infezioni auricolari e per ciascuna di queste cause il veterinario può scegliere il trattamento più appropriato a seconda del caso specifico. Inoltre le infezioni auricolari, come le otiti, possono essere il sintomo di un altro problema sottostante quindi è necessario che il veterinario risalga alla causa primaria per combatterla e risolvere definitivamente il problema.

Dermatite nel gatto: tipi e come riconoscerla

gatto con occhi verdi

Anche la dermatite, come le infezioni auricolari, può avere diverse cause e il Surolan per gatti può essere molto efficace per curarla. I sintomi si riconoscono con molta facilità perché Micio inizia a grattarsi continuamente in alcuni punti della pelle. Queste zone si infiammano e si arrossano, perdono il pelo a chiazze e talvolta si desquamano fino ad arrivare alla formazione di vere e proprie vescicole infette. La dermatite non è difficile da notare nei nostri piccoli felini e non appena osserviamo uno o tutti questi sintomi dobbiamo portare Micio immediatamente dal veterinario. Soltanto così possiamo capire qual è la causa scatenante della malattia e procedere poi con un trattamento adeguato.

La dermatite può essere provocata dall’azione di parassiti e insetti, come pulci, può anche essere allergica, quindi la conseguenza dell’ingestione di un alimento che scatena nel gatto una reazione. In questo caso si accompagna anche a sintomi come vomito e diarrea. Il gatto può sviluppare una dermatite anche dopo il contatto diretto con sostanze irritanti oppure quando vive una condizione di forte stress. Inoltre in alcuni casi è la conseguenza di un disturbo ormonale (patologia endocrina o autoimmune).

Capiamo bene come l’intervento del veterinario sia di fondamentale importanza. Da bravi padroncini possiamo accorgerci dei sintomi della dermatite, ma non comprenderne a fondo le cause.