4 cose che inducono il gatto a grattarsi

Cosa spinge esattamente un felino a grattarsi continuamente? Scopriamolo assieme attraverso le righe seguenti

È uno dei disturbi senz’altro più comuni nei nostri amici a quattro zampe. Tutti infatti ne abbiamo visto almeno una volta uno in preda al prurito più totale. Ma esattamente quali sono le cose che inducono il gatto a grattarsi di continuo?

Possiamo riassumerle fondamentalmente in quattro punti, che ti elencheremo qui di seguito, e che è molto importante conoscere. Vediamoli, dunque, assieme!

Funghi

La tigna è l’infezione da funghi più frequente in assoluto nei nostri amici a quattro zampe e colpisce, non a caso, la pelle. Come conseguenza, ovviamente, essa provoca un prurito davvero difficile da sopportare per il gatto, che sarà costretto a grattarsi frequentemente. Devi sapere, inoltre, che la tigna può essere trasmessa alle persone, perciò una visita dal veterinario per accertamenti in presenza di forte prurito nel felino è fondamentale.

gatto graffia

Pulci e zecche

Due nomi noti a tutti, anche coloro che non possiedono amici a quattro zampe. Ebbene, si tratta dei parassiti più comuni in assoluto e sono anche tra le cause principali del forte prurito nel gatto. Basti pensare, in base a delle stime, che nel 50% dei casi circa sono proprio pulci e zecche i responsabili!

Leggi anche: Siri, la gatta investita in autostrada, ha trovato la felicità

Intolleranze alimentari

Ebbene sì, anche i gatti possono avere delle allergie alimentari. Solitamente sono le proteine le dirette responsabili e la reazione allergica più comune riguarda proprio la pelle, la quale diventa inevitabilmente pruriginosa.

micio pulizia

Sostanze nell’ambiente

Così come nel nostro caso, anche nei gatti possono essere svariate le cose capaci di provocare come reazione allergica il prurito della pelle. Può trattarsi di allergeni presenti nell’ambiente o di qualsiasi altra cosa difficile da immaginare: l’unica risposta, qualora si dovesse notare che il gatto non smette di grattarsi, è pianificare una visita dal veterinario!

Leggi anche: 4 cose che aiutano a tenere al sicuro un gatto all’aperto

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati