4 ragioni per cui i secchi della spazzatura sono pericolosi per il gatto

Le accortezze in casa non sono mai abbastanza quando si possiede un gatto. Oggi, ad esempio, vedremo perché i secchi sono così pericolosi per lui

Possedere un amico a quattro zampe in casa, anche se non sembra, richiede molta responsabilità e conoscenza di tutti i potenziali rischi per la sua salute. Ad esempio, sai perché i secchi della spazzatura sono pericolosi per il gatto?

Niente paura, ti daremo noi tutte le delucidazioni di cui hai bisogno e lo faremo qui nelle righe seguenti. Presta, perciò, particolare attenzione!

Cibi avariati

Il secchio dell’umido rappresenta uno dei principali pericoli in quanto esso può contenere cibi che noi mangiamo tranquillamente ma che sono tossici per il gatto, come ad esempio il cioccolato e le cipolle. Oltre a questo, però, bisogna considerare che il cibo che rimane nel secchio dell’umido tende a rovinarsi abbastanza rapidamente e perciò diventa ancora più rischioso se il felino prova a mangiarlo.

Plastica e polistirolo

Questi due sono tra i materiali più abbondanti in assoluto tra i secchi della spazzatura e al contempo anche i più pericolosi. Anche solo un piccolo pezzetto di plastica, che il felino potrebbe inconsapevolmente mangiare, può diventare un pericolo da non sottovalutare.

micio sotto tavolo

Carta

Saprai sicuramente quanto ai gatti piace giocare con la carta igienica. Ebbene, sia in questo che nel caso della carta presente nei secchi bisogna prestare attenzione, specie quando essa è sporca di cibo. Il felino, infatti, potrebbe provare a mangiarla e la cosa è tutt’altro che positiva!

felino bianco nero

Altri oggetti

In ultimo, ma non per questo meno importante, abbiamo il secchio dell’indifferenziato. Al suo interno, infatti, ci possono essere oggetti di qualsiasi tipo e tutti potenzialmente pericolosi per il tuo amico a quattro zampe se ingeriti. Sia in questo che nel caso di tutti gli altri secchi della spazzatura, quindi, la cosa migliore che puoi fare è renderli inaccessibili al gatto. Ricorda che ne va della sua salute!

Leggi anche: 4 semplici step per fare il bagnetto a un gattino

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati