Quali sono gli accessori necessari per i gatti a pelo lungo?

I gatti con un manto folto hanno bisogno di molte cure, vediamo insieme quali sono gli accessori per gatti a pelo lungo che non possono mancare

Hanno un mantello folto e un pelo lungo, sono morbidi, lucidi, eleganti e maestosi. Siamo parlando, naturalmente, dei gatti a pelo lungo. Sono esemplari di una bellezza mozzafiato, ma il loro manto ha bisogno di tante cure e attenzioni. E non si tratta solamente di una questione di bellezza, il benessere del manto ha ripercussioni anche sulla salute del micio.

Rispetto ai gatti a pelo corto, quelli a pelo lungo richiedono delle accortezze maggiori. Il loro manto va curato in ogni aspetto e ci sono accessori per gatti a pelo lungo che vi possono rendere la vita più semplice quando si tratta di mantenerlo sano e in salute. Vediamo cosa utilizzare per curare il vostro gatto a pelo lungo.

Una lettiera che non si attacca al pelo

I gatti sono animali che prestano molta attenzione alla loro igiene. Ecco perché li vedete molto spesso leccarsi ogni parte del corpo, lo fanno proprio per mantenersi puliti. Anche il posto in cui fanno i loro bisogni deve essere all’altezza delle loro aspettative.

Uno degli accessori per gatti a pelo lungo che vi dovreste procurare per primi è una lettiera adatta. Il manto folto è molto bello e morbido ma tende a “raccogliere” e portarsi dietro tutto quello che incontra, la sporcizia per prima.

La lettiera ha un ruolo fondamentale nella vita di un gatto. È il posto deputato ai bisogni e considerando il loro alto senso di igiene, è opportuno che sia sempre in ordine e pulita. In caso contrario il rischio è che il vostro gatto faccia i suoi bisogni fuori dalla lettiera.

Quando si tratta di gatti con un lungo e folto pelo, bisogna scegliere una lettiera adeguata, per evitare che dei frammenti di sporcizia si attacchino alle zampe, alla coda o alle cosce. Se accade questo, a risentirne è proprio la salute del vostro amico a quattro zampe. Inoltre si rischia che il gatto porti in giro per la casa la sporcizia che si è attaccata al suo pelo.

Le lettiere più adatte a gatti a pelo lungo sono fatte in pellet di legno. Questo materiale infatti, rispetto a quelli argillosi, ha il pregio di non inumidirsi troppo dopo l’utilizzo. Di conseguenza diventa più difficile che la sabbia o gli escrementi presenti nella lettiera si attacchino al pelo lungo del vostro gatto.

Prodotti contro i boli di pelo

La toelettatura è molto importante per il gatto. Vi sarà sicuramente capitato spesso di vederlo leccare il suo pelo con maestria e anche con un certo esibizionismo. La conformazione della lingua del gatto, che presenta una sorta di piccole protuberanze, la rende particolarmente adatta alla pulizia del manto.

Leccando il pelo con la sua lingua, il gatto raccoglie ed elimina i peli vecchi che cadono soprattutto nel periodo della muta. È un processo naturale per il vostro micio ma per il gatto a pelo lungo può dimostrarsi particolarmente pericoloso.

Il rischio infatti è che il vostro gatto ingoi dei batuffoli di pelo che rimangono attaccati alla sua lingua. Questo può portare alla formazione di boli di pelo che sono impossibili da digerire per il micio, di conseguenza possono creare dei blocchi sia all’apparato respiratorio che a quello gastro-intestinale. I primi sintomi di disagio sono generalmente tosse, inappetenza o costipazione.

In commercio esistono dei prodotti che possono essere un valido aiuto per eliminare i boli di pelo del gatto. Si possono trovare sottoforma di paste o di mangimi integratori.

A tal proposito sottolineiamo che l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per la salute del pelo del gatto. La dieta del gatto a pelo lungo deve essere ricca di fibre, proteine e omega 3, sana ed equilibrata. Ecco perché bisogna scegliere degli alimenti adatti ma soprattutto di qualità. Ricordate che per qualsiasi dubbio potete, anzi dovete, rivolgervi al vostro veterinario di fiducia che riuscirà a darvi le giuste indicazioni per curare al meglio il benessere del vostro amico a quattro zampe.

Shampoo e balsamo per un pelo forte e lucente

Il mantello del gatto a pelo lungo è folto, morbido e lucido. Tra le cure che potete praticare per la salute del pelo del vostro gatto c’è anche la scelta di balsamo e shampoo che mantengano il pelo forte e lucente.

Dal momento che i gatti passano molto tempo a leccarsi per pulirsi, la convinzione diffusa è che non abbiano bisogno del bagno. In realtà non è proprio così. Se il gatto è in salute non ha bisogno di essere lavato troppo spesso, soprattutto se ha un aspetto sano e non esce molto da casa. Se invece il vostro gatto è abituato a trascorrere del tempo fuori casa, è possibile che si sporchi facilmente. A quel punto un bagno è proprio quello che ci vuole.

Per fare il bagno al gatto a pelo lungo esistono dei prodotti che migliorano la salute del suo mantello. In commercio infatti ci sono shampoo e balsamo che fanno al caso vostro. Non serve farlo spesso, la frequenza consigliata è di uno ogni cinque o sei settimane.

Anche se i gatti non amano particolarmente il momento del bagno, per il vostro micio a pelo lungo può essere invece molto importante, soprattutto se la semplice spazzolata non basta. Con il bagno potete infatti eliminare meglio tutti i peli in eccesso e rafforzare il manto e la pelle del gatto a pelo lungo attraverso prodotti specifici che rispettino il Ph della sua pelle.

Provate a premiarli se si lasciano lavare tranquillamente, in modo da associarlo ad un’azione positiva. Se i vostri piccoli amici a quattro zampe sono particolarmente restii all’acqua, potete usare uno shampoo secco. Ricordate infine che l’umidità è una “nemica” per il vostro gatto a pelo lungo, quindi assicuratevi di averlo asciugato per bene dopo il bagno. Se temete di non essere in grado, potete rivolgervi ad un servizio di toelettatura di esperti.

Spazzole per gatti a pelo lungo

Ed eccoci arrivati agli accessori per gatti a pelo lungo più comuni. Come è noto, i gatti hanno bisogno di essere spazzolati per eliminare i nodi sul manto e i peli morti. La frequenza della spazzolatura diventa più fitta quando si tratta di gatti a pelo lungo. Per alcuni infatti potrebbe essere necessaria una spazzolatura quotidiana, soprattutto nei punti in cui arrivano difficilmente con la lingua come ascelle, orecchie, collo, inguine.

Se vi state chiedendo come spazzolare il gatto a eplo lungo o quali accessori utilizzare, ecco di seguito una piccola selezione.

Slanatore. È uno strumento che serve a tagliare i nodi più difficili da districare e raccogliere tutto il sottopelo morto. Da un lato ha denti ricurvi più stretti dall’altro più larghi. Generalmente ha un manico lungo per una presa comoda. Meglio usate questo tipo di spazzola solo una volta a settimana e soprattutto con la massima cautela.

Pettine di metallo. Grazie al materiale di cui è fatto, è un prodotto resistente alla ruggine ed è molto duraturo. È un valido aiuto per rimuovere i grovigli di pelo o lo sporco. Inoltre ricordate che pettinare il gatto stimola la sua circolazione sanguigna ed è una pratica che lo rilassa molto.

Spazzola con doppia setola. Potete spazzolare il vostro gatto a pelo lungo con una spazzola a doppia setola. Da un lato ha denti più larghi e morbidi, dall’altro più fitti e rigidi. Questo vi permette di rimuovere una grande quantità di pelo andando sempre più a fondo.

Guanti. I guanti sono un ottimo strumento per pulire il manto del gatto da peli morti senza il rischio di lesionare la pelle. 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati