Si può addestrare il gatto a usare la toilette?

Addestrare il gatto a usare la toilette non è impossibile, per quanto sembri strano si può fare. Vediamo insieme come

I gatti sono animali che a prima vista sembrano diffidenti, invece riescono ad instaurare un rapporto molto intenso con gli esseri umani della loro famiglia. Ecco perché, a differenza di quanto si pensi, possono anche essere addestrati ed educati come i cani. Potete davvero insegnare al vostro gatto a fare le cose più impensabili, basta che rispettiate sempre la sua dignità e non lo rendiate un fenomeno da baraccone.

Tra le cose divertenti, strane e apparentemente impossibili che potete fare c’è anche addestrare il gatto a usare la toilette. Non è una cosa fuori dal mondo e non succede solamente nei film, anche voi potete riuscirci a casa insieme al vostro pelosetto. Naturalmente è un processo che richiedere del tempo, quindi non abbiate premura e armatevi di pazienza, ma proprio tanta. Il risultato vi lascerà a bocca aperta. Ma vediamo insieme quali sono i passi da compiere per insegnare al gatto ad usare il bagno.

Spostare la lettiera del gatto nel vostro bagno

La prima cosa da fare per addestrare il gatto a usare la toilette è spostare la lettiera del gatto in bagno vicino al water. Questo serve a fare in modo che il micio si abitui ad entrare in bagno quando deve fare i suoi bisogni, quindi spostare lì la lettiera è la strategia migliore.

Probabilmente per i primi tempi al gatto sembrerà una cosa strana ma poco dopo si abituerà e non avrà problemi ad andare in bagno in caso gli scappino i suoi bisogni.

Mettere la lettiera sempre più in alto

Il water si casa è sicuramente posto più in alto rispetto alla lettiera, che generalmente sta sul pavimento. Quindi, se il vostro gatto si è abituato ad entrare in bagno per fare i suoi bisogni, adesso dovete abituarlo a saltare in alto.

Uno dei passi fondamentali per addestrare il gatto a usare la toilette è quello di spostare progressivamente la lettiera in alto. Potete usare prima qualche vecchio libro, poi uno scatolone, fino ad arrivare all’altezza del vostro water di casa.

Assicuratevi però che la lettiera sia ben posizionata perché se instabile il gatto potrebbe farla cadere del tentativo di saltarci su e otterrete esattamente l’effetto contrario, cioè il gatto non ci salterà più dentro.

Avvicinare la lettiera al water e metterla sopra

È arrivato il momento di avvicinare la lettiera al water. Se il vostro processo per addestrare il gatto a usare la toilette procede bene, a questo punto sarà in grado di saltare all’altezza del water per fare i suoi bisogni nella lettiera che avete posizionato in bagno.

Adesso dovete avvicinare il più possibile la lettiera al water stesso. È un processo graduale, quindi spostatela un poco alla volta ogni giorno in modo che il gatto quasi non se ne renda conto. Arrivati a toccare il water è momento di posizionarvi la lettiera sopra. Ancora una volta assicuratevi che la lettiera sia stabile: non vorrete che il vostro gatto subisca esperienze traumatiche con la toilette.

Ridurre la quantità di sabbia nella lettiera del gatto

Se il gatto ha imparato a salire sulla lettiera posizionata in cima al water per fare i suoi bisogni, potete passare allo step successivo. Per addestrare il gatto a usare la toilette dovete progressivamente ridurre la quantità di sabbia all’interno della lettiera, fino a che rimane solamente un piccolo strato di appena due centimetri di profondità. Ricordate infatti che il vostro bagno non ha sabbia al suo interno.

Sostituire la lettiera con una bacinella o qualcosa di simile

Passiamo adesso alla parte più difficile del processo per addestrare il gatto a usare la toilette: cambiare il suo modo di pensare. Nel passaggio precedente vi abbiamo detto di ridurre sempre di più la quantità di sabbia della lettiera, ora è arrivato il momento si sostituire la lettiera con una bacinella o qualcosa di simile.

Potete quindi inserire la bacinella all’interno del water e aggiungere una carta resistente al punto da supportare il peso del gatto, come se fosse un coperchio al contenitore. Inizialmente potete metterci della sabbia sopra, in modo da dare al gatto un ricordo della sua lettiera.

Fare un buco nella carta ed eliminare la ciotola

Quanto il vostro gatto si è abituato da un paio di giorni e riesce ad andare a fare i suoi bisogni all’interno della bacinella, potete toglierla.

Per prima cosa fate un buco nella carta, in modo che il gatto senta ancora il contatto ma cominci ad abituarsi al vuoto sotto di lui quando si siede. Questa fase può essere complicata, ma dovreste eseguirla con calma finché il gatto non sarà in grado di fare i bisogni comodamente nell’acqua.

Fate un buco progressivamente più grande man mano che il gatto si abitua a si trova a suo agio, fino a quando non rimane praticamente nulla sotto di lui. Naturalmente, man mano che ingrandite il buco, dovete anche ridurre la sabbia fino ad eliminarla. A questo punto sarete già riusciti a convincere il vostro gatto a fare i suoi bisogni in bagno, ma manca ancora un passaggio.

Tirare lo sciacquone e premiare il gatto che usa la toilette

I gatti sono animali puliti che amano l’igiene, quindi a loro non piace defecare o urinare sopra i loro precedenti bisogni. Inoltre non è igienico lasciarli nel water, anche perché il loro odore è molto forte. Ecco perché è opportuno tirare lo sciacquone ogni volta che il gatto usa il water, anche per la vostra salute.

Per rafforzare questo atteggiamento, dovreste dare al vostro gatto un premio ogni volta che urina o defeca nella toilette. In questo modo il gatto penserà di aver fatto qualcosa di buono e farà lo stesso la prossima volta per ricevere la ricompensa.

Ecco come addestrare il gatto a usare la toilette. Come avrete intuito non è un processo semplice, è lungo e richiede del tempo oltre che molta pazienza, ma con i nostri consigli ci riuscirete. È un modo per evitare il problema di dover pulire continuamente la lettiera, basterà tirare lo sciacquone per avere sempre tutto pulito e in ordine. Ricordate però che anche la vostra igiene è importante, quindi pulite per bene il vostro bagno dopo che il gatto ha fatto i suoi bisogni nella vostra toilette.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati