Bobtail Giapponese, aspetto: le sue caratteristiche e gli standard

La buffa coda corta rende il Bobtail Giapponese un gatto semplicemente irresistibile: scopriamo tutte le sue caratteristiche

gatto con gli occhi verdi

Viene dal lontano Oriente e ha una buffa e simpatica coda cortissima: il Bobtail Giapponese è un gatto dall’aspetto particolare e dalle origini misteriose.

Il Bobtail Giapponese sembra avere proprio tutti i pregi, oltre a essere molto bello è anche tenero, affettuoso e giocherellone. Insomma il perfetto compagno di vita!

Origini e riconoscimento

Nessuno sa con certezza quali siano le esatte origini del Bobtail Giapponese, quel che è certo è che si tratta di una razza felina proveniente dall’Oriente.

Probabilmente si è diffuso in Giappone spostandosi da Cina e Corea all’inizio del Sesto secolo con le navi sulle quali veniva imbarcato per proteggere beni e documenti dai tanto temuti topi.

gatto con la coda molto corta

Com’è tipico del Giappone e in generale dei Paesi orientali, nel tempo questo gatto è stato oggetto di storie e leggende degne dei migliori romanzi, tanto da essere considerato persino di buon auspicio.

Avete presente le statuine portafortuna a forma di gatto presenti in numerosi ristoranti e negozi? Ecco, si tratta proprio di Bobtail Giapponesi!

Fino agli anni Sessanta il Bobtail Giapponese è stato prerogativa del Giappone, poi fu esportato anche negli Stati Uniti.

Pochi anni dopo, nel 1971, la razza fu ufficialmente riconosciuta dalla CFA – Cat Fanciers Association per giungere soltanto negli anni Ottanta anche in Europa.

Bobtail Giapponese: aspetto generale

L’aspetto generale del Bobtail Giapponese è quello di un felino di taglia media dalla corporatura snella ed elegante.

Il corpo è allungato e ricoperto da un consistente strato di muscoli molto forte ma mai all’apparenza grossolano.

gatto buffo con la coda cortissima

Resta sempre e comunque un gatto dalle fattezze raffinate, mai eccessivo e ben proporzionato nell’insieme.

Secondo lo standard di razza il peso di un esemplare di Bobtail Giapponese si aggira in media tra i 3 e i 5 chilogrammi per i maschi e tra i 2 e i 4 chilogrammi per le femmine.

Come spesso capita le femmine sono leggermente più piccole rispetto ai maschi anche se l’altezza è uguale per entrambi, in media tra i 30 e i 35 centimetri.

Anche le zampe sono ben proporzionate al resto del corpo, sono lunghe e snelle ma comunque resistenti, mai fragili.

Le zampe posteriori sono leggermente più lunghe rispetto a quelle anteriori ma la naturale angolatura fa sì che il torso resti dritto in posizione di riposo.

Una testolina simpatica

Il Bobtail Giapponese è un gatto dall’aspetto irresistibile anche grazie alla conformazione e alle caratteristiche della sua testa.

È leggermente allungata e dai lineamenti raffinati, di forma tendenzialmente triangolare e con zigomi alti che conferiscono al gatto un’espressione molto simpatica.

sguardo del bobtail giapponese

Il musetto è arrotondato con un dolcissimo mento pienotto che lo rende un gatto da strapazzare di coccole!

Come se non bastasse il Bobtail Giapponese ha anche degli occhi semplicemente irresistibili: grandi e dalla forma ovale, sempre vispi e vigili.

La razza prevede una grande varietà di colori per gli occhi dal blu acquamarina all’ambra, dal blu intenso al rame, e ancora verde, oro, nocciola e giallo.

Il colore degli occhi, come da standard, deve essere perfettamente in armonia con il colore del mantello.

Anche le orecchie del Bobtail Giapponese sono particolari, grandi alla base e appuntite alle estremità, con l’attaccatura leggermente rivolta in avanti.

Quella buffa coda corta

Merita un capitolo a parte la buffissima e simpatica coda del Bobtail Giapponese, quella che in fondo lo rende un gatto dall’aspetto unico.

Non è un caso che questo simpatico micio abbia questo nome. Bobtail significa proprio “coda corta” e sottolinea la sua caratteristica peculiare.

La buffa coda del Bobtail Giapponese è più simile a quella di un coniglietto che a quella di un gatto.

Può essere rigida ma anche flessibile, in ogni caso secondo lo standard di razza deve essere sempre ben visibile e separata dal resto del corpo.

Per quanto riguarda a lunghezza, invece, in media non dovrebbe mai superare gli 8 o i 10 centimetri.

Bobtail Giapponese: aspetto e colori del mantello

Esistono due varianti di Bobtail Giapponese, quello a pelo lungo (longhair) e quello a pelo corto (shorthair).

bobtail giapponese a pelo lungo

Entrambi i mantelli, differenti per lunghezza, in realtà hanno consistenza e caratteristiche pressoché identiche.

Sono mantelli soffici e setosi e privi dello strato di sottopelo, caratteristica che rende il Bobtail Giapponese un gatto di semplice toelettatura.

Il Bobtail Giapponese longhair ha il pelo più corto all’altezza delle spalle che va via via allungandosi lungo il dorso, fino alle zampe posteriori e alla coda dove raggiunge la massima lunghezza.

Per quanto riguarda i colori, infine, il mantello del Bobtail Giapponese esiste in diverse varianti dal bianco al rosso, dal nero al marrone, ma anche colori come blu, crema e silver.

Questi colori possono combinarsi fra di loro in tutti i modi possibili, sia in combinazioni tricolori che bicolori.