Home Razze di Gatti Bobtail Giapponese

Bobtail Giapponese

bobtail giapponese colore classico

Il gatto Bobtail Giapponese è una razza naturale di gatti di taglia media e come il nome suggerisce è originaria del Giappone, in cui è molto diffusa e apprezzata. Proprio come il Bobtail Americano, questo felino presenta come principale particolarità fisica una coda piuttosto corta, simile quasi a quella di un coniglio. Il suo aspetto è caratterizzato inoltre da linee eleganti e una corporatura atletica e snella nonostante la muscolatura ben sviluppata che lo rende un ottimo saltatore.

Pieno di energia e sempre disposto a giocare, il Bobtail Giapponese è anche un gatto molto dolce e affettuoso. È decisamente un tipo socievole e ama stare al centro dell’attenzione e della vita dei suoi familiari. Ha sempre voglia di interagire con i suoi umani preferiti e li seguirà in tutte le loro attività quotidiane, compresa l’accoglienza di eventuali ospiti quando si presentano per la prima volta. Gli piace giocare al riporto e a rincorrersi con i suoi amici felini, e a differenza di molte altre razze sopporta piuttosto bene viaggi e spostamenti anche temporanei. Si adatta bene anche alla presenza di cani e altri animali domestici ed è particolarmente bravo con i bambini. La sua natura spiccatamente atletica si riflette nella sua tendenza a saltare agilmente da una superficie all’altra, anche solo per gioco.

Origini storiche della razza

Nessuno sa con certezza quando e dove si sia originato il Bobtail Giapponese, ma si pensa che i suoi antenati si siano spostati da Corea e Cina al Giappone all’inizio del VI secolo. Molto probabilmente erano tenuti a bordo delle navi per proteggere i preziosi carichi di seta e importanti documenti che bisognava trasportare da un porto all’altro.

Non si sa se questi gatti fossero già dotati della coda accorciata che presentano oggi, poiché l’origine di questa mutazione è difficile da accertare. Si sa però che questa razza si è andata diffondendo in tutto l’Estremo Oriente per molti secoli, dato che nel folklore giapponese vi sono numerosi riferimenti a gatti con questa particolarità: essi sono presenti in numerose xilografie e serigrafie (stampe su legno e seta) risalenti al periodo Asuka (550-700). Erano già molto famosi in Giappone quando, nel XV secolo, cominciarono a dimorare all’interno dei templi e delle case della Famiglia Imperiale poiché ritenuti particolarmente pregiati per la loro grazia e bellezza.

I Bobtail nati con una particolare combinazione di rosso, nero e bianco nel pelo venivano chiamati Mi-Ke (“tre pellicce”) e considerati di buon auspicio. Molte leggende giapponesi hanno come protagonista Maneki Neko, un particolare esemplare di Mi-Ke considerato portatore di successo e prosperità e rappresentato in ritratti e statuette che ancora oggi si possono trovare esposte in numerosi negozi e ristoranti come portafortuna. In queste raffigurazioni sono sempre presenti la coda corta, la pelliccia di tre colori e la zampa anteriore sinistra alzata come segno di saluto. I Bobtail Giapponesi non sono rimasti un’esclusiva della famiglia reale per molto tempo: quando l’aumento di roditori in Giappone rischiò di compromettere il commercio di seta, il governo giapponese ordinò che questi gatti venissero liberati per proteggerlo. Fu così che essi si diffusero per le strade e in molte fattorie, diventando infine degli ottimi animali domestici.

Il Bobtail Giapponese fu importato negli Stati Uniti nel 1968 e pochi anni dopo fu registrato ufficialmente dalla CFA come razza di gatto naturale.

Prezzo

Il prezzo del Bobtail Giapponese varia dai 600€ a più di 1000€, che può superare in base all’allevamento di riferimento e alle peculiarità dello specifico gatto.

Carattere

I Bobtail Giapponesi adorano la loro famiglia e trascorrono gran parte della giornata al fianco del loro umano preferito, miagolando in una gran varietà di toni e interessandosi a qualunque attività si stia svolgendo, che lo si voglia o no. Sono molto versatili e si adattano facilmente alle novità, che si tratti di persone, animali o situazioni a cui non sono mai stati esposti prima.

Sono inoltre gatti estremamente intelligenti, riuscendo a imparare determinati comportamenti che solitamente si insegnano solo ai cani, come riportare degli oggetti, camminare al guinzaglio e persino riconoscere il proprio nome rispondendo quando vengono chiamati. La loro intelligenza può però portarli anche ad imparare come aprire porte e sportelli ed entrare in stanze non riservate a loro, nonché sgattaiolare fuori di casa. In generale però sono dei gran giocherelloni e si limiteranno a voler intrattenere i loro cari.

Caratteristiche fisiche

un bobtail giapponese bellissimo
Di seguito le caratteristiche fisiche del gatto bobtail giapponese:

Corpo

Di taglia media, il Bobtail giapponese presenta un torso lungo, snello ed elegante che mostra una muscolatura forte e ben sviluppata senza essere grossolane. Il collo non è né troppo lungo né troppo corto, ma ben proporzionato alla lunghezza del corpo. Il peso medio si aggira intorno ai 3-5 kg.

Testa

La testa è lunga e dai lineamenti fini, quasi a forma di triangolo equilatero ma con curve sottili, zigomi alti e un’evidente interruzione in corrispondenza delle vibrisse. Il naso è lungo e ben definito da due linee parallele che vanno dalla punta alla fronte, con una lieve curva all’altezza degli occhi. Il muso è abbastanza arrotondato, il mento è pieno e non troppo pronunciato.

Occhi

Gli occhi del Bobtail giapponese sono grandi, ovaleggianti ma ben aperti e attenti. Il colore degli occhi può essere ambra, acquamarina, blu, rame, verde, oro, nocciola, arancio e giallo ma per aderire allo standard della razza dev’essere in armonia con quello del pelo.

Orecchie

Le orecchie sono grandi, apparentemente inclinate in avanti e ben distanziate ma formano un angolo retto rispetto alla testa.

Zampe

Le zampe sono proporzionate al corpo e quindi ugualmente lunghe, snelle e alte, ma non sottili né fragili nell’aspetto. Le zampe posteriori sono visibilmente più lunghe di quelle anteriori ma angolate in modo che, in posizione di riposo, il torso rimanga ugualmente orizzontale. I piedi sono ovali, si contano 5 cuscinetti nelle zampe anteriori e 4 in quelle posteriori.

Coda

La coda del Bobtail giapponese è unica nel suo genere, sia per questa razza che per ogni singolo esemplare; può essere flessibile o rigida ma dev’essere in armonia col resto del corpo. Per rispettare lo standard essa deve essere visibile e composta da una o più curve o angoli. La sua lunghezza complessiva non dovrebbe superare gli 8-10 cm.

Pelo

Il Bobtail Giapponese può essere Longhair o Shorthair. Nel Bobtail Giapponese Longhair il pelo è medio-lungo o lungo, dalla consistenza soffice e setosa e privo di sottopelo visibile in un esemplare adulto. A volte presenta una gorgiera molto densa sulla parte frontale. Il pelo è più corto all’altezza delle spalle, allungandosi man mano che si procede lungo il dorso e presentandosi decisamente più lungo sulla coda e dietro le zampe posteriori. Sono spesso presenti ciuffi di pelo tra le orecchie e tra i cuscinetti delle zampe. Nel Bobtail giapponese Shorthair il pelo del bobtail giapponese è di media lunghezza, anch’esso soffice e setoso e senza sottopelo. Questa caratteristica, unita alla quasi totale assenza di muta, lo rende meno bisognoso di toelettature frequenti.

Colore

bobtail-giapponese-bianco-e-arancione

I colori del Bobtail giapponese sono bianco, nero, rosso, marrone, blu, crema, silver in varie combinazioni bicolori e tricolori (Mi-Ke).

Salute

Non si conoscono disturbi genetici associati al Bobtail Giapponese, considerato un gatto molto sano e robusto. La stessa malformazione della coda non comporta lo sviluppo di spina bifida o comunque non più che in altre razze, poiché questa mutazione genetica influisce solo sul numero di vertebre presenti nella sua colonna vertebrale.