Cuccioli di Havana Brown, pelo: come mantenerlo lucido e pulito senza stress

Cuccioli di Havana Bronw, pelo: trucchi e consigli per mantenerlo lucido e pulito grazie all'impiego di pochi attrezzi facili da reperire

Cuccioli di Havana Brown - @bunnytwofeet Instagram

Bellissimi e affascinanti, sono i cuccioli di Havana Brown: pelo morbido, soffice e dalle tonalità mogano e cioccolato.
Un’eleganza incredibile impreziosita da due occhi verde brillante.

La razza è molto amata e seguita oltreoceano ma ha trovato estimatoti anche in Europa, incuriositi dal colore del mantello e innamorati dal carattere di questi adorabili felini.

Caratteristiche dei cuccioli di Havana Brown: pelo e struttura fisica

Quello che colpisce della razza è l’innegabile fascino che trasmette, sin dalla più tenera età a partire dalla colorazione del manto stesso.

Dei cuccioli di Havana Brown pelo e colore saltano all’occhio, per quella colorazione così intensa e particolare che ricorda il mogano.

In alcuni casi la tonalità cromatica è così marcata che porta alla mente il cioccolato più nero, una bellezza ineguagliabile per questi adorabili felini.

Il colore non ammette peli bianchi ma appare uniforme, quasi vellutato mentre in America è concessa e apprezzata la variante lilla riconosciuta già nel 1983.

Solo durante i primissimi mesi i cuccioli possono vantare qualche piccola macchia, ma è una presenza fugace in grado di scomparire velocemente con la crescita.

Ciò che non cambia è la colorazione degli occhi di un verde brillante, uno standard di razza con qualche piccola eccezione.

In particolare per la tonalità oro e il nocciola e un tempo per il blu che veniva appositamente selezionato.

Fisicamente sono felini dalla corporatura medio grande molto muscolosa e massiccia, la testa può apparire tonda ma è più diffusa la variante esotica con capo cuneiforme con orecchie grandi.

Zampe e coda lunga che si assottiglia in punta, con manto corto, morbido, setoso e soffice. I cuccioli d Havana Brown sono gattini dal fascino ineguagliabile.

Havana Brown: carattere e comportamento

Nonostante l’eleganza innata i gatti Havana Brown vantano un carattere molto amichevole, affettuoso e socievole in particolare con il proprietario di affezione.

Si san piccoli amano interagire e giocare, sono molto dinamici ma non disdegnano la tranquillità di un pisolino sul divano di casa.

Riescono a stabilire buoni rapporti di convivenza con cani e gatti ma risultano un po’ timidi nei confronti degli estranei e degli ospiti.

Amano giocare e vantano una buona intelligenza tanto da imparare regole e comandi al pari dei cani, ma solo con il supporto di un buon educatore.

Adorando correre e saltare ma anche riportare oggetti e palline, che il proprietario dovrà lanciargli per casa per soddisfare la loro felicità.

Carattere amorevole quello dei cuccioli di Havana Brown, amatissimi non solo per il pelo raffinato e intrigante ma anche per la loro indole.

E per quel loro modo di fare sempre ricco di moine, fusa e vocalizzi al pari di uno squittio, in tandem con un comportamento serafico e molto pacifico.

Sono gatti tranquilli che amano la serenità domestica e acciambellarsi sulle gambe del proprietario per ricevere coccole e carezze, ma detestano essere presi in braccio.

Curiosità, particolarità e alimentazione

Per la cura dei cuccioli di Havana Brown pelo e alimentazione rivestono un ruolo importante, ma con necessità minime e facili da portare a termine.

Per il manto bastano un guanto di flanella o di camoscio da utilizzare settimanalmente così da eliminare il pelo in esubero conservando la pulizia tipica della razza.

Non amano particolarmente il freddo per questo non sono propensi a fughe repentine, al contrario prediligono la comodità di un divano soffice con cuscini comodi.

L’alimentazione deve risultare di qualità ed equilibrata per preservarne la salute e la forza, sono gatti che amano gli snack e le ghiottonerie.

Ma non risultano particolarmente famelici, al contrario preferiscono sbocconcellare così mantenendosi in forma smagliante.

Anche grazie al movimento che mettono in atto giornalmente correndo per casa, una pratica necessaria per sfogare lo stress dato dall’inattività.

Questi adorabili e fedeli micioni possono vantare una salute impareggiabile e non sono predisposti verso patologie particolari.

Risultano molto longevi tanto da raggiungere e superare i 15 anni anni veleggiando con serenità verso i 20, supportarti da cure e adeguate attenzioni.

Le cifre per un acquisto valido si aggirano sui mille euro, per un cucciolo da allevamento certificato di razza e in salute.

Un po’ di storia dei cuccioli di Havana Brown: pelo color cioccolato e origini antiche

Origini lontanissime per questi cuccioli di Havana Brown che provengono dall’antica Thailandia nota un tempo come Siam, nati dall’unione tra le razze tonchinese e burmese.

Si pensava fossero gatti magici in grado di portare fortuna tanto da scacciare gli spiriti dalle case.

Un fascino che ne ha permesso l’importazione in Europa durante l’Ottocento tanto da diventare protagonisti delle gare.

Ma i dettami dell’epoca da parte del Cat Club Siamese inglese imposero una selezione forzata per le competizioni privilegiando solo gli esemplari con gli occhi blu.

Decretando così la quasi sparizione della razza con la tipica colorazione degli occhi tra il nocciola, il verde e l’oro.

Ma solo dopo la seconda Guerra Mondiale l’importazione di alcuni esemplari di razza burmese fece ripartire la passione per i gatti a pelo corto e dal colore scuro.

A spingere verso nuove combinazioni fu la Baronessa Miranda Von Ullman desiderosa di poter giocare con un felino dal manto color cioccolato.

Un richiesta che non passò inosservata e spinse gli allevatori ad avviare nuovi programmi di riproduzione.

Tra i più gettonati quello tra esemplari siamesi chocolate point e seal point con alcuni gatti dal pelo nero, passando per il Blu di Russia e con alcuni esemplari persiani dal manto nero.

Ma è grazie all’unione tra un siamese e un persiano nero che si deve la nascita di una cucciola dal pelo corto e nero, vera capostipite della razza stessa.

La successiva unione con un siamese seal point diede il via ufficiale nel 1952 alla prima cucciolata di Havana Brown, la prima di una lunga discendenza giunta fino ai giorni nostri.

L’esposizione della razza durante alcune esibizioni ha spinto il Governing Council of the Cat Fancy (GCCF) a riconoscere la razza come Chestnut Foreign Shorthair.

Mentre in Europa è nota come Havana Brown e prende il nome da una razza di coniglio della stessa colorazione di pelo.

In America la razza è allevata con successo ma la sua fisionomia è molto più simile agli esotici antenati della Thailandia, mentre in Europa la fisionomia ricorda quella del siamese.