Cuccioli di Sacro di Birmania: carattere, indole e come crescerli bene

cuccioli sacro di birmania occhioni dolci

Abbiamo deciso di prendere un felino in casa ma non sappiamo quale razza scegliere? Ecco di seguito qualche informazione sui cuccioli di Sacro di Birmania, il loro temperamento, le loro caratteristiche e ciò che bisogna sapere per rendere la loro vita migliore.

Sacro di Birmania: informazioni sulla razza

sacro di birmania gironzola

Il gatto di razza Sacro di Birmania è un esemplare molto elegante e bellissimo, aggraziato e raffinato.

La sua origine risale al XIX secolo e lo stesso nome prende spunto dal luogo di origine, appunto la Birmania. L’appellativo “sacro” invece si riferisce al fatto che nel corso del tempo, soprattutto in tempi più antichi, tale gatto era considerato un animale sacro, degno di venerazione.

Le origini di tale razza fanno capo ad un’antichissima leggenda. Essa racconta della presenza di tali gatti nei templi Buddisti, all’interno dei quali essi svolgevano un compito fondamentale: aiutare le anime dei sacerdoti morti a dirigersi verso una nuova vita.

Questi gatti erano tutti di colore bianco purissimo e rappresentavano la compagnia per la Dea che veniva venerata all’interno di tali templi.

Come siamo poi passati all’attuale colore del gatto Sacro di Birmania? Col trascorrere della storia, ci sono state svariate mutazioni. In riferimento a queste, la leggenda racconta che sia stato merito della dea che grazie alle sue doti soprannaturali, con un semplice gesto della mano cambiò la morfologia del gatto.

Fatto sta che oggi come oggi il manto del Sacro di Birmania si è modificato notevolmente. Il pelo si “sporcò” passando dal bianco ad una tonalità dorata. Coda zampe e muso, invece, si sfumarono verso il colore scuro della terra. Solo le zampe rimasero di un bianco (quasi) puro originario.

Per approfondire alcune informazioni sul Sacro di Birmania, ecco un link in cui si analizzano tutti i colori tipici di questi splendidi esemplari.

Ci sono comunque varie teorie riguardo l’origine mitica o meno della razza. Certo è che nel corso della storia, pian piano, tale gatto divenne sempre più famoso e più apprezzato, fino al riconoscimento a livello internazionale.

Il prezzo del Sacro di Birmania non è molto economico. Esso si aggira fra gli 800-1000€, ma un esemplare di razza pura e perfetto in ogni sua caratteristica può arrivare anche a farsi pagare 1200-1300€.

È una razza famosa in tutto il mondo, molto richiesta e assai conosciuta. Nella sola Italia, ci sono svariati allevamenti ufficialmente riconosciuti, che sono sparsi su tutto l’intero territorio nazionale.

Per prendersi cura del Sacro di Birmania, dobbiamo considerare alcuni fattori. Primo fra tutti: il clima! Questa razza soffre moltissimo le temperature rigide: dunque preoccupiamoci di far trovare un ambiente consono, caldo e rispettoso di ogni sua esigenza.

È un gatto di taglia media, quindi può essere tranquillamente tenuto in un appartamento. Dobbiamo essere consapevoli, però, che ha un carattere iperattivo, ama scorrazzare ed esplorare tutto l’ambiente che lo circonda. Con le dovute cautele, dunque, cerchiamo di assecondare questo suo spirito avventuriero.

Il Sacro di Birmania è spesso associato (o confuso!) col Siamese per qualche caratteristica che apparentemente sembra essere in comune.

Un occhio più allenato, però, può accorgersi che in realtà ci sono molte differenze. Prima di tutto il Sacro di Birmania ha un corpo molto più robusto e resistente. Inoltre, il colore delle zampe, che risalta subito all’occhio, è di un bianco chiaro e candido. Ancora, il manto è più brillante, morbido e simile alla seta.

Cuccioli di Sacro di Birmania: quello che bisogna sapere

cucciolo sacro di birmania ha fameE i cuccioli di Sacro di Birmania? Come sono? Qual è il modo migliore per educarli e farli entrare nella nostra famiglia come membri effettivi? Vediamo insieme il carattere di questi piccoli amici felini.

I cuccioli di Sacro di Birmania sono molto affettuosi e amano essere coccolati. Instaurano fin da piccoli un rapporto simbiotico e indissolubile col padroncino, da quale non vorrebbero mai distaccarsi.

A volte sanno essere anche “troppo” appiccicosi: sentiremo il bisogno di avere qualche momento di privacy! Ma il loro musetto dolcissimo e gli occhioni azzurri dallo sguardo profondo non ci faranno resistere!

Tali piccolini sanno perfettamente adattarsi a qualunque tipo di situazione. Amano sia l’ambiente domestico che quello esterno: sono famosi per la loro curiosità!

Si divertono anche ad esplorare l’ambiente intorno alla casa: adorano scorrazzare felici e scoprire tutto quello che può suscitare il loro interesse.

Questi cuccioli sono estremamente intelligenti: si impegneranno per renderci le giornate migliori, per farci compagnia e darci tutto l’amore che possono. D’altra parte, ovviamente, saranno ben felici di ricevere lo stesso identico affetto da parte nostra!

Il gioco col padroncino per i cuccioli di Sacro di Birmania è un’attività imprescindibile. Esattamente come noi saremo portati a studiare tutti i suoi comportamenti al fine di conoscere i nostri amici e dare tutto ciò che serve, allo stesso modo faranno loro.

Iperattività e dolcezza sono due parole che descrivono perfettamente il carattere dei piccoli amici.

Il carattere dei cuccioli di Birmania è, insomma, molto tenero e affabile. Gentilezza e fedeltà sono caratteristiche essenziali che danno l’idea assoluta e concreta di cosa sono questi piccoli amici.

Rimangono dei gattini facili da gestire, in quanto sono subito molto disponibili sia con l’uomo sia con altri componenti della famiglia, sia con altri animali presenti in casa.

La loro giornata ideale è: coccole, cibo, dormitina sulle gambe del padroncino e giochi. Così facendo, non sarà difficile instaurare uno splendido rapporto con l’uomo.

I cuccioli di Sacro di Birmania amano essere al centro dell’attenzione e lo pretendono la maggior parte del giorno. Oltre a questo, si divertono a giocare con ogni membro della famiglia, dai bambini agli anziani.

Con i più piccoli, sanno essere delicati e tranquilli: capiscono perfettamente che non devono esagerare, essendo in grado di  moderare i loro istinti più esuberanti.

Insomma, se siamo indecisi su quale razza di gatto prendere, possiamo stare sicuri che il Sacro di Birmania sarebbe un’ottima scelta da mille punti di vista.

Per approfondire l’idea, consigliamo al link qualche altra informazione e delle immagini bellissime di Sacro di Birmania che rendono perfettamente il concetto.

Con quegli occhioni azzurri e lo sguardo intenso e profondo, i cuccioli di Sacro di Birmania sanno perfettamente come conquistare la nostra più profonda anima.