Come fermare dei gattini che vogliono scappare?

Gattini che vogliono scappare: come fare a fermarli? Cause e motivazioni che li spingono alla fuga e come impedirlo nel modo giusto.

Se siete alle prese con l’annosa problematica dei gattini che vogliono scappare dalla sicurezza domestica, ecco alcune strategie per contenere la fuga. Arginando la situazione ma anche comprendendo le cause di questa scelta, così da mettere in atto soluzioni che si rivelino utili per il loro benessere. I felini sono animali pigri, stanziali, non amano gli stravolgimenti del quotidiano e neppure che venga meno la routine di sempre.

Spazi, accessori, odori, presenze, una costante che definisce i contorni del mondo degli stessi felini che così si sentono protetti e sicuri. Ma la curiosità potrebbe spingerli a cercare di superare questi confini, una condizione che potrebbe anche risultare problematica e pericolosa.

Per questo è necessario mettere la casa in sicurezza attuando una serie di strategie utili a impedirne la fuga, anche se i vostri gattini mostrano insofferenza. L’obiettivo principale è proteggere i gattini che vogliono scappare, rendendo la casa uno spazio accogliente e invalicabile. Ecco come fare.

Perché il gattino scappa, le motivazioni

gattino alla finestra

Per impedire le tecniche messe in atto dai gattini che vogliono scappare è indispensabile comprendere le motivazioni che li spingono a farlo, nonostante la loro indole stanziale e pacifica. La domesticazione he messo in evidenza il loro lato casalingo, ma non è di certo riuscita ad annullare la loro indole innata di cacciatori. Sempre pronti a rincorrere palline o insetti, ma anche animaletti selvatici.

La curiosità li spinge a cercare di perlustrare posti sempre nuovi, come ad esempio il terrazzo ma anche il giardino esterno dove è più facile imbattersi in profumi e nuove presenze. Ma tra le motivazioni primarie che spingono i cuccioli verso la fuga possiamo annoverare il desiderio di accoppiarsi, in particolare se i gattini sono maturi dal punto di vista sessuale. Una condizione difficile da impedire e che potrebbe perdurare per giorni e settimane, con tanto di zuffe tra simili.

Senza dimenticare tutto ciò che rompe l’equilibrio di tutti i giorni e che per i gattini è fonte di disagio, tanto da spingerli a cercare la porta di casa. Ad esempio la presenza di estranei o l’inserimento domestico di un nuovo animale, ma anche la nascita di un figlio passando per odori e profumi destabilizzanti, fino al trasloco. Tutto ciò che incide sulla ruotine di sempre è fonte di profondo disagio emotivo. A volta basta poco per spingerli a cercare di sgattaiolare in giardino o anche fuori dal cancello di casa, per il loro bene è necessario intervenire nel modo giusto.

Quali sono i pericoli più importanti

gattino tra le foglie

I gattini che vogliono scappare di casa potrebbero imbattersi in una serie di problematiche non certo di poco conto, a partire dalle risse e dalle zuffe con i randagi di zona. Animali non sempre adeguatamente curati e quindi fonte di infezione trasmissibili attraverso morsi e graffi, o anche accoppiamenti. La territorialità è tutto anche per i gatti di strada che potrebbero non gradire la presenza dei gattini di affezione.

Inoltre la fuga potrebbe spingerli a valicare i confini di altre abitazioni imbattendosi così anche nella presenza di cani di proprietà, magari non così accoglienti. Scappare non è mai una buona scelta perché i gattini potrebbero smarrirsi, confondere la strada del ritorno o finire investiti nel traffico di zona. O anche aggrediti dagli animali selvatici come ad esempio cinghiali, volpi e lupi, in particolare se la dimora è collocata in una zona rurale.

I pericoli sono sicuramente tanti, ma quello principale è legato all’impossibilità di ritrovare la strada di casa. I cuccioli potrebbero perdersi, patendo sia la fame che la sete perché incapaci di procacciarsi il cibo. E anche finire in un’altra dimora accolti da sconosciuti ignari del loro passato, per questo motivo è bene impedire che i piccoli escano di casa.

Come evitare la fuga del gattino

gattino a caccia

Prevenire è meglio, in particolare se i gattini che vogliono scappare cercano di attuare strategie quotidiane. La prima soluzione utile è l’inserimento sottocutaneo del microchip di riconoscimento, seguito da un collarino con targhetta dove indicare tutti i dati. Per evitare le fughe repentine è necessario mettere la casa in sicurezza, ad esempio rivestendo il balcone intero con una rete rigida di protezione. Monitorando gli spostamenti in giardino che dovranno avvenire solo in presenza del proprietario.

Favorendo un ambiente domestico sicuro ma anche stimolante grazie alla presenza di cibo sano e gustoso, acqua sempre pulita, giochi e tiragraffi per sfogare lo stress. Il tutto accompagnato da cucce e cuscini comodi, molte attenzioni, attività ludiche e un po’ di erba gatta. Considerando anche l’ipotesi di sottoporre i gattini alla sterilizzazione o castrazione, così da tranquillizzare il loro animo e placando la voglia di accoppiarsi.

Accogliendo ospiti ed estranei nel rispetto dell’indole dei gattini di casa, così che non si spaventino. Affrontando le novità per gradi, come un trasloco, per non stressare ulteriormente i gattini stessi. Creando nella nuova casa una stanza tutta per loro dove possano ambientarsi e sentirsi sicuri.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati