Gattino perde i denti: è normale oppure no?

Il gattino perde i denti: è normale o è sintomatico di un problema di salute?

Al pari degli esseri umani, che cambiano la dentatura da latte con quella da adulto, anche i felini fanno lo stesso. Se il vostro gattino perde i denti, quindi, non c’è nulla di cui preoccuparsi. È tutto normale. Il vostro amico a quattro zampe sta semplicemente sperimentando la dentizione, un processo fastidioso e doloroso, ma assolutamente naturale. Chiarito questo, vediamo allora come comportarci nei confronti di un gatto che sta cominciando a perdere i denti da latte. E cerchiamo di capire quando questo processo ha davvero inizio.

La dentizione nel gatto

La dentizione felina avviene in due fasi ben distinte: nella prima, i gattini mettono i denti da latte, e nella seconda li sostituiscono con quelli da adulto, a seguito della caduta di quelli che oramai non servono più. Al momento della nascita, però, i mici non hanno i denti, soprattutto considerando che la loro prima fonte di sostentamento è il latte materno, che non richiede affatto una masticazione accurata. Anzi, nelle prime settimane di vita dei piccoli la dentatura potrebbe addirittura rappresentare un problema per mamma gatta.

A partire dalla terza settimana di vita circa, però, i gattini cominciano a mettere i primi denti da latte. Nel complesso, la dentatura di un felino si compone di 26 denti, suddivisi tra incisivi, canini e premolari. Nella dentatura da latte, proprio come accade anche per il cane, non è prevista la presenza dei molari, che compariranno soltanto nella seconda fase della dentizione. Tra i 3 e i 7 mesi di vita, i felini cominciano a cambiare totalmente i denti da latte, sostituendoli così con quelli da adulto. Se in questo periodo il vostro gattino perde i tanti, allora non dovete preoccuparvi di nulla. Sta solo crescendo.

gattino perde i denti

Tutti i sintomi della dentizione nel gatto

Può sembrarvi insolito, eppure il gattino che perde i denti non è il solo sintomo delle dentizione. Chiaramente, è quello più evidente. Ma, al di là di questo, dovete anche considerare che quando micio mette o cambia i denti da latte accusa anche un fastidio e un dolore notevoli alla bocca. A questi si aggiungono spesso anche episodi di sanguinamento delle gengive, salivazione eccessiva e alitosi. E non è tutto. Come potete ben immaginare, il vostro amico a quattro zampe vi farà percepire che qualcosa non va anche assumendo un comportamento piuttosto insolito.

Se lo vedete portarsi spesso le zampe alla bocca, è probabile che abbia qualche problema con la dentizione. Lo stesso vale nel caso in cui il gattino si ritrovi a mangiare poco o niente. In questo caso, potete stare certi che sta mettendo o cambiando i denti. Anzi, uno dei segnali caratteristici di un micio che sta mettendo i denti è la forte tendenza a masticare/mordere qualunque cosa trovi alla sua portata. Nel complesso, se notate che il vostro amico a quattro zampe riporta uno o più di questi sintomi, allora potete stare certi che stia cambiando la sua dentatura. E quindi no, non preoccupatevi affatto. Ma tenetevi sempre in contatto con il veterinario per monitorare la situazione.

Cosa fare quando il gattino cambia i denti

Siamo abbastanza sicuri che una volta che il gattino perde i denti vi domandiate tutti cosa fare e come comportarsi. Sfortunatamente, non c’è nessuna fatina dei denti per i nostri amici a quattro zampe. Tanto meno esistono rimedi che possano aiutare i nostri piccoli a non soffrire i fastidi della dentizione. Ma nonostante questo abbiamo comunque la possibilità di aiutare il gattino a superare questa fase così fastidiosa della sua vita. Come? Nel caso di inappetenza, ad esempio, potreste provare a bagnare le crocchette così da renderle più morbide e facilmente masticabili.

gattino perde i denti

Un’altra soluzione utile, ad esempio, potrebbe essere quella di sostituire il cibo secco con quello umido, più morbido e goloso. Essendo più facile da masticare, il gattino sarà portato a mangiarlo più volentieri, sentendo così meno dolore. Ma al di là del cibo, è bene anche tenere in considerazione che quando il gattino cambia i denti ha un bisogno estremo di masticare e mordere, per cui è fondamentale che gli lasciate almeno qualche giocattolo che possa utilizzare a proprio piacimento. Fate attenzione a scegliere giochi specifici per la sua età, realizzati in gomma o in altri materiali facili da mordere. E soprattutto poco pericolosi per la salute del piccolo.

E se è il gatto adulto a perdere i denti?

Abbiamo già ripetuto più e più volte che quando il gattino perde i denti non c’è nulla di cui preoccuparsi, perché si tratta di un episodio del tutto naturale, legato alla crescita del piccolo. Non possiamo per dire lo stesso per un gatto adulto, in cui la perdita dei denti è indicativa di un problema legato alla salute dell’animale. Nei gatti molto anziani, la perdita di denti potrebbe anche essere normale, ma in esemplari adulti è in genere dovuta a fratture dentali, ossia alla caduta di una sola parte del dente a seguito di un trauma. Oppure, in casi ancora più particolari, a malattie che interessano la bocca del felino, come gengiviti, stomatiti e ulcere.

gattino perde i denti

Come potete immaginare, se il gatto arriva a perdere i denti significa che la patologia che interessa la bocca è oramai ad uno stadio piuttosto avanzato. Proprio per questo, laddove il vostro amico a quattro zampe dovesse presentare un problema di questo tipo vi suggeriamo di contattare subito il veterinario, così da poter trovare una soluzione adeguata al problema. Ma attenzione, perché è possibile in qualche modo prevenire le patologie che colpiscono la bocca del gatto. Curando con estrema regolarità l’igiene orale del vostro piccolo e portandolo dal veterinario per controlli costanti potrete evitare che il gatto si ritrovi a perdere i denti in età avanzata.

D’altronde, il problema della perdita dei denti in un soggetto adulto è legato al fatto che la dentatura da adulto, a differenza di quella da latte, non viene sostituita. Una volta che Micio perde un dente, rimarrà senza. E al di là del fatto estetico, questo può diventare un problema a livello masticatorio. Proprio per questo è importante prendersi cura del gatto e dei suoi denti sin dai primi mesi di vita.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati