Gatto con sete eccessiva: di che si tratta?

Il gatto ha una sete eccessiva e l'acqua nella sua ciotola sembra non bastare mai: di che si tratta? Bisogna preoccuparsi?

gatto che beve

Se siamo abituati a considerare i felini dei bevitori poco entusiasti e a prendere i relativi provvedimenti quando necessario, è giusto anche sapere di che si tratta se notiamo che il nostro gatto ha una sete eccessiva e finisce col bere molta più acqua rispetto al solito. Vediamo perché.

gatto che beve da fontanella

Accade molto di frequente che i gatti bevano poco: è un po’ nella loro natura di ex predatori selvatici evolutisi in ambienti aridi e poco ospitali; e quando le cose vanno troppo oltre dobbiamo provvedere noi a evitare che il loro organismo cominci a risentirne.

Tuttavia quando un micio si ritrova a bere troppa acqua (e di conseguenza a urinare, magari fuori dalla lettiera) più spesso del solito si tratta quasi sempre del sintomo di una condizione più grave che richiede un intervento tempestivo da parte nostra, anche se non necessariamente di un’emergenza a tutti gli effetti.

gatto che beve

Sono essenzialmente queste le cause più probabili di un simile comportamento da parte del vostro micio, denominato in campo medico polidipsia:

  • Insufficienza renale cronica: si tratta della causa più comune in assoluto, particolarmente frequente nei gatti anziani, e consiste nell’alterazione della struttura o della funzionalità di uno o di entrambi i reni. È un disturbo irreversibile e degenerativo, ma con un’adeguata terapia e diete speciali se ne può rallentare l’avanzamento.
  • Ipertiroidismo: altro disturbo molto comune presso i felini, solitamente è provocato da un tumore benigno alla tiroide, con conseguenti squilibri nel metabolismo. Un gatto affetto da ipertiroidismo tende anche a miagolare più spesso e a dormire poco.
  • Diabete mellito: si verifica quando l’organismo non produce sufficiente insulina (ormone secreto dal pancreas e responsabile della regolazione dei livelli di zucchero nel sangue) o ne diventa particolarmente resistente.
  • Cambiamenti nell’alimentazione, soprattutto se il gatto è passato da una dieta a base di cibo umido a una a base di secco e sta ora cercando di compensare la quantità di acqua non più assunta col cibo solido.

gatto che beve

Vi sono poi cause meno frequenti e decisamente meno preoccupanti come stress momentaneo e temperatura esterna particolarmente elevata (soprattutto d’estate). Non sono riscontrate delle cause associate direttamente all’età avanzata e non collegate a disturbi precisi, come già accennato nel caso dell’ipertiroidismo.

gatto che beve

Altri sintomi indicano la possibilità che dietro la polidipsia del vostro gatto si celino dei problemi di salute:

  • Diarrea;
  • Vomito;
  • La già citata poliuria (minzione eccessiva), di solito fuori dalla lettiera;
  • Inappetenza o appetito superiore al normale;
  • Tendenza a dormire troppo o in luoghi insoliti per lui;
  • Cambiamenti nel comportamento (il gatto è iperattivo o miagola eccessivamente).

In presenza di questi segnali da non sottovalutare è bene portare il vostro amico peloso dal veterinario per svolgere una serie di esami atti a determinare la causa esatta del problema e provvedere al più presto con un trattamento adeguato.