Gatto Europeo, cosa mangia? Alimentazione e dieta ideale per questa razza

Alimentazione sana e corretta: come fare? Cosa mangia il Gatto Europeo?

gatto europeo vuole divertirsi

Qual è la giusta e corretta alimentazione per permettere ad un piccolo amico a 4 zampe di essere perfettamente in salute? Vediamo di seguito alcune informazioni sul Gatto Europeo, cosa mangia e quali possono essere i cibi più adatti per il suo stile di vita.

Qual è l’alimentazione corretta per un Gatto Europeo?

gatto occhi blu

Cosa mangia un Gatto Europeo? Di cosa si nutre questo splendido esemplare dallo sguardo intenso e profondo? E noi? Quali attenzioni dovremmo mettere nello scegliere il cibo ideale per lui, al fine di rendere corretto e sano il suo stile di vita?

La prima cosa a cui si deve pensare quando si parla di alimentazione di un qualsiasi amico a 4 zampe è la seguente: scegliere cibo di ottima qualità, alimenti sani e freschi, che possano far fronte al fabbisogno giornaliero del nostro Micio.

Cosa si deve considerare, oltre all’apporto normale e generale di sostanze nutritive?  Sicuramente, la scelta dell’alimentazione deve essere fatta in base al caso specifico. Ogni animaletto, infatti, per quanto possa avere delle caratteristiche tipiche della razza a cui appartiene, potrebbe presentare delle problematiche di diverso tipo.

Dunque, è fondamentale decidere quali cibi presentare in base allo stile di vita e allo stato di salute particolare. Non tutti i Gatti Europei, quindi, hanno le stesse identiche esigenze e necessità.

Tendenzialmente, si può affermare con certezza il fatto che il Gatto Europeo non abbia particolarissime esigenze a livello di alimentazione. Dunque, potremmo andare tranquilli circa la scelta di una normalissima dieta sana ed equilibrata.

Il gusto del Gatto Europeo, in genere, non è troppo esigente, quindi non sarà così difficile ricercare e proporre dei cibi adatti a lui. Quando si sceglie quale dieta seguire, comunque, oltre ai fattori razza, patologie e stile di vita, è anche determinante un altro aspetto: l’età. Ovviamente, un cucciolo avrà determinate richieste, un gatto adulto altre, un gatto anziano ulteriori.

Intanto, dobbiamo anche prendere in esame un altro dettaglio molto rilevante: il Gatto Europeo, di razza, tende ad ingrassare fino a raggiungere l’obesità. Questa può essere causata da tantissimi fattori, interni ed esterni, ma il primo essenziale è il seguente: il Gatto Europeo è molto goloso!

Questa sua propensione per il cibo e questo amore per assaggiare qualunque alimento gli venga proposto (o venga lasciato accidentalmente in giro per la casa!) lo porta a non sapersi assolutamente controllare.

Potrebbe sembrare buffo imbatterci nel nostro piccolo amico che cerca di raccapezzare anche l’ultima briciola nascosta di cibo, ma non dobbiamo farci intenerire: a volte, questa azione che sembra banale può portare a gravi conseguenze per la sua salute.

Vediamo ora più nello specifico come si tratta l’obesità, per poi passare a capire quale sia l’alimentazione più corretta per una buona salute generale del gatto.

Stato di salute e Gatto Europeo: il problema dell’obesità

gatto stanco si riposa

Cosa mangia il Gatto Europeo? Di cosa dobbiamo preoccuparci quando pensiamo alla sua alimentazione? Come già sottolineato, non è molto complicato scegliere quale tipo di alimentazione proporre al nostro Micio. Se c’è una cosa, però, di cui dobbiamo assolutamente interessarci è la grande golosità che contraddistingue il Gatto Europeo.

La maggior parte delle volte, dunque, la tendenza di questa razza all’obesità è dovuta alla “buona forchetta” del nostro piccolo amico, ma ovviamente non solo. Ci sono svariate cause che possono portare a far ingrassare di molto il gatto e incidere sul suo stato di salute. Vediamo quelle principali:

Dal momento che, dunque, l’alimentazione è un fatto essenziale per la vita del gatto, bisogna di certo tener sotto controllo il tutto al meglio delle nostre possibilità. Come possiamo riconoscere quando un gatto sta diventando obeso?

Prendersi cura di un gatto significa anche imparare a conoscere il suo stile di vita, i suoi bisogni, le sua abitudini. Studiarlo e comprenderlo implica un maggior controllo sulla sua vita. Questo ci dà la possibilità di accorgerci tempestivamente dello sviluppo di eventuali problemi e di intervenire per risolverli.

Ecco allora quali cambiamenti potremmo notare per renderci conto che il nostro Gatto Europeo sta diventando obeso:

  • aumento del peso: il Gatto Europeo, secondo lo standard di razza, varia il suo peso fra i 4 e i 7 kg massimo. Se notiamo che queste misure aumentano sempre di più, è bene iniziare a preoccuparsi e rendere partecipe il veterinario di tale mutamento
  • quando lo andiamo ad accarezzare, potremmo notare che, a differenza del solito, non si sentono più le sue costole. Questo è un altro importante campanello d’allarme
  • poca agilità nel movimento: il gatto ha difficoltà a muoversi, anzi molto spesso non ne ha neanche voglia poiché, sentendosi appesantito, fa troppa fatica a mettere una zampa dietro l’altra
  • notare un’apatia generale e la voglia di dormire: la caccia è una delle attività preferite di quasi tutti i nostri piccoli amici a 4 zampe. Se essa dovesse venir meno o se ci accorgessimo che il nostro cucciolo non è per niente incuriosito da stimoli esterni, potremmo presupporre lo sviluppo di qualche difficoltà o fastidio provocato dal movimento. C’è sempre un motivo che gli impedisce di muoversi, essendo lui un animale molto attivo: l’obesità potrebbe essere uno di questi.

Fra le conseguenze dell’obesità non curata a dovere, inoltre, ci possono essere delle patologie non proprio da sottovalutare, come il diabete mellito, l’artrite, eventuali problemi cardiaci, lipidosi epatica.

Ecco dunque che arriviamo alla soluzione: come si cura l’obesità? Una buona alimentazione! Dieta equilibrata, sana, cibi freschi e preparati (o comprati) appositamente per il nostro Micio è quello che fa al caso nostro! Ovviamente, le dosi devono essere super controllate!

Dunque, sarà il veterinario a farci presente come meglio sistemare il problema obesità. Ci saprà dire, inoltre, quali siano i cibi più importanti da dare da mangiare al nostro Gatto Europeo al fine di risolvere al meglio la situazione.

Vediamo ora, invece, più nello specifico qual è il tipo di alimentazione corretta non solo per un gatto che deve riprendersi da una condizione di obesità, ma per un qualsiasi felino che deve stare assolutamente in salute.

Alimentazione: una cosa seria

gatto tigrato e sguardo tenero

Cosa mangia il Gatto Europeo? Cosa dobbiamo presentare nella sua dieta? Ecco di seguito qualche consiglio utile riguardo l’alimentazione sana ed equilibrata di un esemplare di felino.

Prima di tutto, dobbiamo renderci conto se l’esemplare che abbiamo scelto di adottare in casa con noi soffre di qualche patologia particolare, di problemi intestinali o se è colpito da intolleranze o allergie. In tali casi, la dieta sarà sicuramente più mirata.

Se invece non si presentasse nessuno di questi problemi, si può considerare una qualsiasi dieta che abbia tutte le sostanze nutritive corrette e sane. Vediamo qualche percentuale: un’alimentazione decente ed equilibrata deve dare al nostro gatto un apporto del 26% di proteine e del 40% di grassi.

Il Gatto, in genere, è un animale tendenzialmente carnivoro: dunque, sia per necessità che per gusto deve avere un grande apporto di proteine. Altri elementi che non devono mai mancare sono la taurina, i carboidrati, i grassi, ma anche Omega-3 e Omega-6.

Per riassumere al meglio tutti gli elementi necessari ad una corretta alimentazione, ecco una lista completa:

  • carne o pesce: sempre freschi, di ottima qualità, ben cotti e spezzettati
  • verdure bollite
  • cereali
  • sali minerali e vitamine

Che scegliessimo una dieta casalinga o un’alimentazione industriale per il nostro Gatto Europeo, è sempre bene che o l’una o l’altra contengano tutti questi elementi che fanno parte del suo fabbisogno essenziale giornaliero. Facciamo sempre molta attenzione alla qualità del cibo commerciale o alla cottura dei cibi che prepariamo in casa.

Soltanto così, potremmo aiutare il nostro Gatto Europeo ad affrontare la vita al meglio. Inoltre, non dimentichiamoci mai di fargli avere sempre acqua a disposizione: una buona e adeguata idratazione è fondamentale quanto una sana dieta.