4 passaggi per introdurre in casa un gatto abituato a stare fuori

Potrebbe sembrare a primo impatto un'impresa impossibile, ma tutto ciò che occorre è solo conoscere i giusti passaggi

Non si tratta affatto di una decisione sbagliata, anzi, garantisce sicuramente molta più sicurezza. Ma come si fa ad introdurre in casa un gatto abituato a stare fuori?

Rispondere a questa domanda in un solo punto sarebbe impossibile e troppo confusionario. Abbiamo deciso, quindi, di dividere la risposta il step, per la precisione 4.

Simula l’ambiente casalingo all’aperto

Cosa intendiamo con ciò? Che il primo step per introdurre un gatto in casa è proprio prepararlo a ciò che troverà al suo interno. Prima di tutto inizia con la lettiera, posizionandola in una zona tranquilla dove può fare i bisogni in tranquillità. Ricordati sempre di pulirla ogni giorno e di premiarlo quando fa i bisogni dove deve. Successivamente arriva il turno del tira graffi, il quale servirà anche all’interno di casa per impedirgli di graffiare mobili e tessuti. Entrambi gli step richiedono circa una settimana di pratica!

Introducilo in casa

Questo step richiede ancora più calma e delicatezza del primo proprio perché il micio si ritroverà a varcare una porta mai attraversata prima. Comincia prima facendolo stare dentro per brevi periodi ed uscire subito dopo mentre per quanto riguarda le ciotole per l’acqua ed il cibo tienile sempre dentro casa.

micio tavolo legno

Rendi la casa il più accogliente possibile

Il fatto che il micio, arrivato a questo punto, abbia imparato ad usare la lettiera e il tira graffi non vuol certo dire che sia finita qui, anzi, è proprio ora che occorre tutto il tuo impegno. Devi sapere, infatti, che i cambiamenti ambientali possono provocare molto stress al gatto e perciò è importante rendere la casa accogliente procurandoti erba gatta (per farlo stare più tranquillo), giocattoli e scegliendo i posti dove farlo dormire e dove fare i suoi bisogni.

felino tigrato soriano

Sii paziente

Ci vorrà del tempo, naturalmente, prima che il micio, abituato a stare sempre all’aperto, si adatti a questo nuovo stile di vita, per cui non scoraggiarti alle prime difficoltà ma sii paziente. Ecco alcune dritte per addestrare un gatto in casa, potrebbero essere molto utili!

Leggi anche: 4 consigli per vivere bene con un gatto non udente

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati