4 regole d’oro per mantenere in salute un gatto anziano

Come aiutare un micio ad attraversare un avanzamento dell'età nel miglior modo possibile? Ecco alcuni consigli preziosi

Si sa, anche per i nostri amici pelosi il tempo trascorre inesorabilmente. Ciò nonostante, una cosa sola è importante: conoscere le regole d’oro per mantenere un gatto anziano in salute.

Grazie ad esse, vedrai che riuscirai a mantenere il tuo amico felino non più giovane sempre al massimo delle forze e della felicità!

Fai più controlli dal veterinario

Una delle conseguenze dell’invecchiamento è una maggiore fragilità rispetto a quando si era più giovani. Pertanto, è molto più facile per un gatto anziano andare incontro a problemi di salute o farsi male alle ossa rispetto ad un gatto più giovane. Facendogli fare più controlli dal veterinario all’anno anziché uno solo, quindi, potrai avere sempre un quadro completo e dettagliato riguardo il suo stato di salute ed eventuali problemi.

felino si pulisce

Non fargli mancare mai l’acqua fresca

Questa in realtà è una regola che vale per qualsiasi gatto e per qualsiasi animale domestico. L’acqua, infatti, ricopre un ruolo fondamentale, anche più del cibo, poiché aiuta a prevenire la disidratazione. Nel caso dei gatti anziani, però, tale accortezza diventa ancora più importante per non incorrere in problemi di salute.

Mantienilo attivo

È sbagliatissimo pensare che un gatto anziano, data l’età e i movimenti più “limitati” rispetto a quando era più piccolo, debba stare a riposo. Così facendo non farai altro che aumentare i dolori ed i problemi alle articolazioni, tra cui l’artrite. Il segreto sta nel far giocare e mantenere attivo il micio senza esagerare, in altre parole calibrando le attività in base alle sue capacità.

gatto sonno

Facilita l’accesso alla lettiera e alle ciotole

L’anzianità, si sa, comporta alcuni limiti in fatto di movimento. Per questo è fondamentale aiutare il gatto a sforzarsi il meno possibile nel raggiungere i suoi spazi, quindi sopraelevando le ciotole e rendendo facilmente accessibile, magari con una rampa, lettiere ed altri luoghi.

Leggi anche: 3 consigli per trascorrere una pasqua in sicurezza con il gatto

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati