Bengalina, sopravvissuta a tante difficoltà merita una famiglia che l’adotti

Un passato difficile ha segnato questa gattina che ora sogna un’adozione consapevole

Bengalina ha bisogno del nostro aiuto perché stanca di vivere in una gabbia che non le da la possibilità di scoprire il mondo circostante. La piccolina è una micia davvero gentile ma soprattutto dolce ed è alla ricerca di una padrona proprio come lei.

Ha circa due anni e il suo pelo tricolore così particolare la rende speciale fin dal primo sguardo. Per lei è importante riuscire a trovare una persona che possa coccolarla e amarla come merita ma in particolar modo come desidera. Il suo passato non è stato dei migliori e neanche dei più semplici.

Bengalina infatti, è stata trovata gravemente deperita e continuava a rimettere il cibo che mangiava. Dopo una visita, le volontarie hanno scoperto che la piccola soffriva di una stenosi esofagea quasi completa che, impediva al cibo di arrivare nello stomaco. In un secondo momento la gatta si è operata ed ora sta finalmente bene.

gattina dal pelo tricolore

Le volontarie stanno molto attente all’alimentazione della piccola che ha bisogno di fare dei piccoli di cibo gastrointestinal. A causa di tutte queste piccole difficoltà, il Gattile di Ferrara è alla ricerca di un’adozione per la dolce Bengalina. Si cerca una persona che possa prendersi cura di lei e che possa trattarla come una figlia così da non farle mancare mai niente.

Bengalina è una micia molto buona, gentile, affettuosa e vivace. Ama ricevere le coccole che ricambia affettuosamente con fusa e con delle piccole testate. Non ama particolarmente la presenza di altri gatti e per questo cerchiamo una padrona che possa adottarla come figlia unica. La piccola è sterilizzata e testata Fiv e Felv negativa.

Per avere maggiori informazioni in merito alla sua adozione, non vi resta che chiamare al numero 328 8879870 dalle 17 alle 19 (no sms e no whatsapp). Oppure il secondo recapito telefonico 3311326850 a cui potete inviare anche un messaggio WhatsApp.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora leggi anche: Ivo e Iva: fratellini sopravvissuti a un incidente ora cercano casa

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati