5 modi infallibili per capire se il gattino odia il cane

Il vostro gattino odia il cane? Vi aiutiamo a capire se è vero o se è solo una vostra impressione con questi infallibili indizi.

Il rapporto tra cane e gatto è da sempre considerato molto conflittuale. Nella maggior parte dei casi si tratta semplicemente di uno stereotipo, ma ce ne sono altri in cui si è costretti ad ammettere che questi due animali faticano ad andare d’accordo.

Sono tanti i contesti in cui può verificarsi una situazione del genere, a prescindere da età e caratteristiche fisiche dei diretti interessati. Può ad esempio accadere che un cucciolo di gatto non sopporti un cane. In questo articolo ci concentreremo proprio su questo esempio, aiutandovi a capire se il gattino odia il cane e se è quindi il caso di prendere provvedimenti.

1. Si mostra aggressivo?

gattino tigrato con golden retriever

Siamo soliti considerare i gattini delle adorabili palle di pelo, indifese e incapaci di vera aggressività. In realtà le cose non stanno propriamente così: un cucciolo di gatto è perfettamente capace di comportarsi in questo modo, soprattutto quando si sente minacciato. La presenza in casa di un animale molto più grande di lui, di cui non conosce il linguaggio e le abitudini, potrebbe spaventarlo e quindi farlo passare alla difensiva anche se il cane in questione non gli è affatto ostile.

Accade che il piccolo Miao cominci ad esempio a soffiare, graffiare e mordere il povero Fido: sono tutti segnali chiarissimi che quest’ultimo non gli va affatto a genio. Prima di indispettirvi e redarguirlo, però, tenete a mente che si tratta innanzitutto di un chiaro segno di stress, e che spetta a voi regolare i rapporti tra i vostri animali domestici.

2. Fa pipì dappertutto?

gattino e pastore tedesco

I gatti sono degli animali altamente territoriali, e soprattutto allo stato selvatico o randagio usano la propria urina per marcare il territorio e prevalere sui rivali della zona. In un contesto domestico ci sono svariate ragioni per le quali un gatto fa i bisogni fuori dalla lettiera, e una di queste è l’intenzione di segnalare un problema.

Se il vostro micetto fa pipì ovunque, anche se lo avete già abituato a usare la lettiera, potrebbe essere un tentativo di reclamare casa vostra come suo regno. Spargere i suoi bisogni, e quindi anche il suo odore, in vari punti della casa invece del luogo apposito per farlo servirebbe anche a neutralizzare l’odore “estraneo” del cane che vive con voi.

3. Si lecca in continuazione?

cane lecca muso del gattino

Tra tutti gli animali domestici, i gatti sono forse quelli che più di altri tengono alla propria igiene; ed è un aspetto che imparano a curare fin da cuccioli, leccandosi accuratamente il manto e pulendolo con la loro lingua ruvida. È un’operazione che effettuano più volte nel corso della giornata, e a volte assume una tale frequenza da diventare un vero e proprio antistress.

È proprio questo gesto meccanico e ripetitivo che, se ripetuto fin troppe volte, può farci capire che il gatto ha qualcosa che non va. Potrebbe trattarsi di un problema di salute, o potrebbe essere successo qualcosa che lo ha turbato. Considerando che i gatti sono molto abitudinari e faticano a gestire dei cambiamenti drastici nella loro routine, non deve stupire che l’arrivo improvviso di un cane li innervosisca fino a questo punto.

4. Attira l’attenzione in vari modi?

cane dorme abbracciato a gattino

Un cucciolo di gatto potrebbe odiare un cane per via di qualche episodio sgradevole verificatosi nelle prime fasi della loro conoscenza; oppure potrebbe essere un odio a priori, causato dalla presenza stessa del cane nella loro vita e nella vostra casa. In questo caso avete di fronte un gattino geloso, e probabilmente ne vedrete delle belle.

Non è soltanto facendo pipì fuori dal vaso che il piccolo Miao manifesterà il suo disappunto per una situazione che non può controllare: potrebbe mostrarsi esageratamente affettuoso e desideroso di coccole, per concentrare tutta la vostra attenzione su di sé; oppure, al contrario, combinare guai in giro per casa, graffiando mobili e facendo cadere oggetti come prima non faceva.

5. Si nasconde e si allontana?

gattino annusa un cane

Un approccio ancora più drastico, ma pur sempre generato da un profondo disagio, è quello di un gattino che si nasconde alla vista del cane ogni volta che lui arriva: il cucciolo potrebbe essere a tutti gli effetti terrorizzato da Fido, ed è necessario che interveniate al più presto per risolvere questa situazione.

La strategia dell’evitamento, se trascurata, potrebbe degenerare portando Micio ad allontanarsi sempre di più da quella che è la vita sociale della casa, e questo riguarda anche voi: potrebbe nascondersi alla vostra vista, sottrarsi alle vostre carezze e persino rifiutarsi di mangiare. Non sempre si arriva a questi eccessi, ma perché non prendere subito provvedimenti per liberarlo da questo malessere?

Tutti i gatti amano nascondersi e ricavarsi un angolino tutto per loro all’interno della casa, soprattutto se è sopraelevato rispetto agli altri; ma evitare accuratamente un cane è un brutto segno. Siete proprio sicuri di aver condotto le presentazioni tra i due nel modo migliore possibile? Avete intrapreso un percorso di socializzazione con entrambi i vostri pet? Se vi è sfuggito qualcosa, il vostro gattino potrebbe pagarne le conseguenze; ed è probabile che nemmeno il cane stia gradendo questa situazione.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati