Gatti adulti

Ne è passato di tempo da quando avete accolto in casa una dolce palla di pelo, eh? I gatti adulti sono tenere creature nel pieno delle loro energie. Non sono più cuccioletti “fuori controllo”, ma diventano dei veri e propri signorini con le proprie esigenze e i propri bisogni.

Seguire le fasi di crescita di un gatto è qualcosa di meraviglioso. Ma badate bene, possiamo adottare un micio anche quando ha superato la fase-gattino, anzi è un ottimo modo per salvare quelli che purtroppo non hanno una famiglia da una vita difficile. Insomma, cosa c’è di più bello che dare a un dolce gatto un tetto sopra la testa e l’amore di una famiglia?

I gatti adulti sono animali che hanno avuto modo di costruire le proprie abitudini o che, proprio in questa fase, le definiscono. Dall’uso della lettiera fino ai propri nascondigli preferiti, dal tiragraffi fino alla pappa e ai giochi. Tutto quel he dovreste sapere lo trovate proprio qui.

A che età il gatto è considerato adulto

In linea generale possiamo considerare i gatti adulti intorno al primo anno di vita. O meglio, i gattini crescono molto rapidamente fino ai 6 mesi di vita, poi dai 6 mesi in poi il ritmo di crescita rallenta un po’. L’aspetto di un gatto a 8 – 12 mesi è un ibrido tra un gattino e un adulto, ma è da questo momento che di fatto comincia ad assumere il suo aspetto definitivo.

Veterinario e salute

Come ben sappiamo, i gattini hanno bisogno del veterinario praticamente sin da subito perché devono fare le prime visite, controllare che non abbiano parassiti e soprattutto per fare tutte le vaccinazioni obbligatorie.

Ma l’importanza del veterinario è qualcosa che perdura nel tempo e sì, anche i gatti considerati adulti ne hanno un grande bisogno. Considerate che dal primo anno di vita in poi cominciano i richiami delle vaccinazioni, che non dobbiamo mai e poi mai saltare seguendo alla lettera il calendario stilato dal veterinario.

Questa fase della crescita di Micio è di fondamentale importanza anche per la gestione della sua salute, per soddisfare tutti i suoi bisogni e delineare, proprio con l’aiuto del veterinario, un corretto piano alimentare.

Lettiera e bisognini

Di solito i gattini imparano a usare la lettiera per fare cacca e pipì già entro i sei mesi di vita. Tra l’altro per loro è un’azione che arriva in modo naturale, perciò è importante sistemare la lettiera con una sabbietta di buona qualità nel punto della casa adeguato.

La zona-bagno per i gatti adulti è, dunque, qualcosa di familiare e non dovreste aver problemi in fatto di bisognini. È davvero molto difficile che un gatto eviti la sua cassettina e faccia la pipì sul pavimento o in altri punti della casa. Se così fosse, qui vi spieghiamo i possibili motivi legati a questo comportamento. Ma come sempre ricordate di andare dal veterinario per una visita!

Cura del mantello

Il mantello di Micio ha un ritmo di crescita leggermente diverso rispetto al resto del suo corpicino. Considerate che i gatti adulti sono tendenzialmente già formati e dai 12 mesi in poi il loro aspetto cambia ben poco. A eccezione, però, del pelo che ancora nel primo anno di vita può modificarsi.

In genere il mantello dei gatti adulti continua a crescere fino ai 3 anni di età e in questo lasso di tempo cambia anche colore. Di solito si definiscono le macchie più scure e aumenta la lunghezza dei baffi e delle vibrisse in tutto il corpo.

Non dimenticate mai di abituare Micio sin da cucciolo alla toelettatura. Spazzole e pettini sono i nostri migliori alleati nella gestione del gatto domestico, specialmente di quelli a pelo lungo che perdono tantissimi ciuffetti in giro per casa e rischiano anche di ingoiare troppi peli (e poi stare male).

Alimentazione

Quando il tuo gattino entra nell’età adulta è importante rimanere al passo anche con le sue esigenze nutrizionali. Oltre che da un ritmo di crescita più lento, queste dipendono da alcuni fattori legati allo stile di vita come la minore attività fisica, ad esempio, che cambia a seconda che il gatto abbia accesso a uno spazio esterno o meno.

Tra i fattori di cui tenere conto c’è anche la castrazione (o sterilizzazione) o anche se deve condividere la sua casa con altri cani o gatti, cosa che lo stimola maggiormente rispetto a una vita da “single”. Ad esempio, come ci si potrebbe aspettare, un giovane gatto adulto che ha accesso a uno spazio esterno e che a volte gioca con un altro animale domestico avrà un maggior fabbisogno calorico rispetto a un gatto senza compagni che vive in casa, con uno stile di vita più sedentario.

Il passaggio dal cibo per gattini a quello per gatti adulti deve avvenire gradualmente perché se cambiamo pappa in modo troppo rapido ciò potrebbe causare qualche problemino di digestione per Micio. Il consiglio è di dare al gatto almeno 5 o 7 giorni di tempo per abituarsi alla pappa per adulti, mescolandone all’inizio una piccola quantità al “vecchio” cibo per gattini. Poi via via aumentando la dose, finché Micio non si ritroverà nella ciotola soltanto la sua nuova pappa!

Gioco e divertimento

Solo perché i gatti sono adulti, non significa che perdano interesse per il gioco e il divertimento! Anzi hanno bisogno sempre di stimoli sia fisici che mentali e di giocattoli e passatempi che mettano a frutto le loro doti, potenzialità ed energie. Perciò oltre a ciotole e lettiera, non dimentichiamo di mettergli a disposizione un bel tiragraffi (più di uno se è in compagnia) e giocattoli realizzati apposta per i piccoli felini domestici.

Non servono grandi spese, in fondo. Ai gatti basta davvero poco per divertirsi a più non posso e qui vi spieghiamo come anche una semplice scatola di cartone può trasformarsi nel più bel parco giochi del mondo per il micio. Una cosa utile per chi accudisce gatti adulti è considerare gli spazi “verticali”. I mici adorano saltare e arrampicarsi e, specialmente quelli che vivono in casa e non hanno alberi a disposizione, dovrebbero poterlo fare su mensole e ripiani piazzati apposta per loro.

Il gioco per un gatto è fondamentale. Non è soltanto un modo per tenersi in forma, ma anche per socializzare con il proprio umano del cuore e saldare un legame che resterà indelebile. Anche se i gatti amano schiacciare lunghissimi pisolini e tengono molto alla loro privacy, non smettiamo mai di dedicargli un po’ del nostro tempo.

Leggi i nostri articoli per scoprire tutto sui gatti adulti:

Gatto adulto picchia gattino: cos’è il comportamento dominante e come gestirlo

gatto-adulto-picchia-cucciolo

Un problema che può insorgere specialmente quando in casa arriva un altro cucciolo di gatto. Ecco come educare l'animale residente a essere docile con il suo nuovo compagno di giochi.

Gatti randagi: come avvicinarli e prendersene cura

gatto preso in braccio vignetta

È necessario sapere bene cosa fare se si vuole attirare l'attenzione di un gatto randagio per prendersene cura. Ecco qualche consiglio utile.

Comportamento gatto adulto adottato: cosa sapere

gatto grigio a pelo lungo

Un felino raggiunge l’età adulta quando compie un anno, questo però non significa che smetta di crescere e il comportamento del gatto adulto adottato non…

Il mio gatto ha la pancia: in realtà è la custodia primordiale

Il mio gatto ha la pancia: in realtà è la custodia primordiale

Situata davanti alle zampe posteriori, la custodia primordiale potrebbe far sembrare che il vostro gatto abbia la pancia. In realtà non è affatto così.

Depressione nel gatto: come riconoscerla e cosa fare

gatto guarda fuori dalla finestra

È possibile per un gatto soffrire di depressione? Ecco come riconoscerla e in che modo si può agire per sconfiggerla.

Gatto adulto con cane cucciolo

Gatto adulto con cane cucciolo

È un equivoco che cani e gatti non possano vivere insieme. Tuttavia, l'introduzione di un cucciolo in una famiglia con un gatto adulto richiede una certa pianificazione.

Quando un gatto diventa adulto

Quando un gatto diventa adulto

Vi siete mai chiesti quando il vostro gattino diventa un gatto adulto? La maggior parte degli esperti concorda che sia ad un anno di età. Scopriamo insieme le varie fasi.

Quando passare al cibo per gatti adulti

gatto che mangia in una ciotola

Come abbiamo anche visto nell’articolo “Cosa mangiano i gatti”, l’alimentazione del gatto deve sempre essere equilibrata e ricca di tutti quegli alimenti necessari per il…

Gatto adulto aiuta gattino orfano

gatto-adulto-aiuta-gattino-orfano

Questa è la storia di come un gattino, segnato dalla sfortuna, ha trovato l’amore e le cure da una mamma umana, ma soprattutto da un…

Adottare un gatto adulto

un gatto adulto impaurito

I gatti sono particolarmente sensibili ai cambiamenti, soprattutto se riguardano l’ambiente in cui vivono e la loro routine quotidiana. Alcuni gatti, se introdotti in un…

Infezioni e malattie agli occhi del gatto

occhi di un gatto

È fisiologico che, come succede anche nei bambini, i gattini cambino colore degli occhi man mano che crescono. Ma perché un gatto adulto cambia colore…

Gatto adulto e gattino nuovo: presentazione e inserimento

un gatto thailandese

I gatti sono animali estremamente territoriali, per questo motivo, l’arrivo di un altro gatto, anche se soltanto un cucciolo, rappresenta un’invasione del proprio territorio e…