Gattino salta sempre sul tavolo: perché lo fa e come riuscire a evitarlo

Il gattino salta sempre sul tavolo e ci fa letteralmente impazzire? Ecco perché è sbagliato e come possiamo correggere questo comportamento

gattino bianco disteso

Un gattino che salta sempre sul tavolo può essere davvero frustrante da gestire e dobbiamo cercare di eliminare questo comportamento prima che sia troppo tardi.

I gattini molto piccoli sono nella fase in cui adorano esplorare tutto, scoprono il proprio corpo e le proprie abilità e sono domati da un’inguaribile curiosità che li spinge a fare tante monellerie.

Sta a noi, da bravi padroncini, correggere i comportamenti sbagliati soprattutto perché se prendono certe abitudini sin da piccoli ci ritroveremo dei gatti adulti che non ci danno ascolto.

Il gattino da piccolo salta sempre sul tavolo ma anche sui ripiani della cucina, sui mobili e sulle mensole. Insomma, su qualsiasi punto alto che riesca a raggiungere.

I gatti, si sa, adorano guardare il mondo dall’alto e non è raro che da adulti si appostino perfino sugli armadi per schiacciare un pisolino ma allo stesso tempo tenere sotto controllo la situazione in casa.

Ma quando il gattino salta sempre sul tavolo crea non poco disagio. Lì è il luogo in cui consumiamo i pasti e non è proprio igienico che si metta a camminare tra bicchieri e stoviglie.

Il gattino salta sempre sul tavolo: perché è sbagliato

gattino sul tavolo

Da piccoli i gattini sono creature da educare e devono imparare a distinguere i comportamenti giusti da quelli sbagliati.

Se il gattino salta sempre sul tavolo c’è poco da scherzare perché si tratta di un’abitudine che da adulto può essere molto difficile da sradicare.

Dobbiamo insegnargli che è giusto seguire la sua natura felina ma al contempo vivendo in casa non tutti gli spazi sono a sua completa disposizione.

Tavoli, mobili o anche intere stanze “off limits” sono i luoghi che deve evitare ma il gattino non lo sa di certo e dobbiamo essere noi a farglielo capire.

I gatti per loro natura si comportano da predatori e istintivamente compiono gesti e azioni impressi nel loro DNA.

Così si fanno le unghie sui mobili, graffiano le pareti e i muri, si arrampicano sulle tende e, per finire, saltano su tutte le superfici più alte della casa.

Questa situazione può trasformarsi in un vero incubo se non impariamo a gestirla sin da quando sono cuccioli. Ricordiamo che è più difficile educare un gatto adulto.

Sulla tavola ci sono tanti oggetti che il gattino vuole esplorare ed è naturale che ne sia attratto e incuriosito, ci dovremmo preoccupare del contrario!

Ma in tavola teniamo soprattutto il nostro cibo e ci sono alimenti altamente nocivi per i nostri amici felini che dobbiamo assolutamente impedirgli di assaggiare.

Oltre a essere una cattiva abitudine per la convivenza in casa, il fatto che il gattino salta sempre sul tavolo può rappresentare un pericolo per la sua salute.

Cibi che fanno male ai gattini (ma anche agli adulti)

latte fa male ai gattini

Il gattino che salta sempre sul tavolo magari quando abbiamo apparecchiato per la cena rischia seriamente delle conseguenze sulla sua salute.

Quello che mangiamo noi non va sempre bene per i nostri amici felini e ci sono alimenti che, anzi, sono assolutamente vietati per loro.

Molti di questi sono davvero insospettabili e si trovano comunemente nelle case della maggior parte delle persone.

Perciò il gattino deve capire che saltare sul tavolo è sbagliato non solo per una questione di igiene o di educazione ma soprattutto perché ne va della sua incolumità.

Non dimentichiamo che i gattini piccoli sono ancora nella fase dello sviluppo e hanno un organismo più fragile rispetto agli esemplari adulti.

Quello che potrebbe causare a un gatto adulto una semplice indigestione per un micetto tanto piccolo potrebbe avere effetti devastanti.

I gattini non dovrebbero mai mangiare latte e latticini, inclusi i formaggi, così come la carne cruda che potrebbe fargli venire i vermi allo stomaco.

L’uva e l’uva passa sono assolutamente out per tutti i gatti e gli studi più recenti hanno confermato che possono provocare insufficienza renale.

Inoltre i gattino non devono mai e poi mai mangiare aglio e cipolla, perché contengono sostanze che influiscono sul funzionamento dei globuli rossi e possono causare perfino anemia.

Da evitare assolutamente le ossa, specialmente quelle piccole del pollo o del tacchino che potrebbero soffocarli, ma anche i cibi troppo grassi e soprattutto i dolci che non solo alterano i livelli di insulina provocando il diabete ma fanno ingrassare i piccoli mettendoli a rischio obesità.

Come educare un gattino che salta sempre sul tavolo

gattino che morde tutto

Abbiamo chiaro adesso quanto sia importante insegnare al gattino che salta sempre sul tavolo che si tratta di un’azione sbagliata e che potrebbe mettere a repentaglio la sua salute.

Perciò rimbocchiamoci le maniche e cerchiamo di capire quali sono le tecniche migliori da utilizzare per educarlo al meglio.

In primo luogo dobbiamo dissuaderlo dal farlo e sarebbe meglio insegnargli anche a non salire su mensole, mobili e altri oggetti d’arredamento.

Un gattino impara in fretta e molto più facilmente di un gatto adulto perciò da questo punto di vista partiamo parecchio avvantaggiati.

Ma per farlo ha bisogno di un padroncino dal polso fermo che con comandi vocali precisi e coerenti lo distolga dal salire sul tavolo o sulle altre superfici.

Oltre a ciò dobbiamo metterci in testa che non si ammettono eccezioni di alcun tipo: il gattino non deve mai salire sul tavolo e anche gli altri membri della famiglia devono rimproverarlo se lo fa.

gattino che gioca con una pallina verde

Se nonostante il rimprovero il gattino salta sempre sul tavolo dobbiamo passare alle “maniere forti”.

I gatti odiano i rumori intensi e acuti perciò potremmo servirci di questi in modo che associ l’azione a un suono sgradevole.

Qualche esempio: maneggiare della carta stagnola, sbattere un cucchiaino di metallo su una tazza di ceramica, accartocciare una bottiglia di plastica, agitare un mazzo di chiavi oppure schioccare la lingua.

Insieme a questi piccoli trucchetti però dobbiamo fornire delle alternative al gattino per mettere a frutto i suoi istinti felini da predatore.

E allora spazio ai tiragraffi adatti ai gattini, magari posti vicino a una finestra dalla quale possa curiosare e osservare quello che succede fuori.

Naturalmente non dimentichiamo i giochini adatti ai gatti piccoli che non solo gli fanno sprecare più energie ma distolgono la sua attenzione dal tavolo e dagli altri mobili.