Gatto persiano: come pulire gli occhi

Vediamo come pulire gli occhi del gatto Persiano, considerando che i Persiani hanno bisogno di attenzioni particolari non solo al pelo.

occhi-gatto-persiano

Approfondiamo come pulire gli occhi del gatto Persiano, specialmente considerando che questa razza di gatto non ha solo bisogno di una grande cura del pelo, ma anche del singolo occhio così da evitare problematiche.

I gatti Persiani sono brachicefali, la Brachicefalia è una condizione caratterizzata da uno sviluppo del cranio anomalo in cui la larghezza prevale sulla lunghezza. I Persiani presentano un viso piatto caratterizzato da un naso corto e da grandi occhi rotondi. La struttura della loro faccia causa abbondante lacrimazione e inappropriato drenaggio lacrimale. Questa anomalia fa si che i Persiani abbiano bisogno di una regolare pulizia degli occhi.

Il bisogno frequente varia generalmente da gatto a gatto, a seconda della grandezza del naso e della piattezza del viso. Alcuni esemplari hanno bisogno di cure giornaliere, per altri è invece sufficiente una pulizia settimanale. I batteri possono far si che il liquido lacrimale espulso possa diventare marroncino e macchiare il viso degli esemplari di colore chiaro. È inoltre possibile che, se non puliti regolarmente, gli occhi possano contrarre delle infezioni. Vediamo allora più nello specifico come pulire gli occhi di un gatto Persiano, nello specifico cosa serve e cosa fare.

Gli occhi dei gatti Persiani sono estremamente sensibili, quindi per evitare ogni tipo di infezione, assicuratevi di lavarvi bene le mani prima di cominciare qualsiasi operazione. La prima cosa da fare è accorciare la peluria attorno agli occhi e al naso del vostro gatto, così facendo eliminerete parte dei peli sporchi ed eviterete che si sporchino in futuro. Fate attenzione poiché questa operazione richiede l’utilizzo di forbicine, potrebbe quindi essere il caso di chiedere aiuto a qualcun altro per tenere fermo il gatto durante questo passaggio.

Procuratevi adesso dei dischetti di cotone (come quelli che si usano per togliere il trucco), ma evitate l’uso di cotone idrofilo poiché alcuni pezzettini potrebbero inavvertitamente restare incollati agli occhi. Inumidite un dischetto con dell’acqua tiepida, o con della soluzione specifica (chiedete consiglio al vostro veterinario sulla soluzione più adatta da utilizzare), e strofinate molto delicatamente la zona sottostante e attorno all’occhio per rimuovere crosticine e macchie. Evitate ogni contatto diretto tra soluzione e occhi, ed usate un dischetto diverso per ognuno di essi, così da evitare possibili contaminazioni.

Una volta finita la procedura ad un occhio, ripeterla per l’altro e avrete così finito di pulire correttamente gli occhi di un gatto persiano.