Gatto persiano: come riconoscerlo?

Se decidete di prendere con voi un gatto persiano dovreste assicurarvi di riconoscerlo con esattezza. Vi diremo qui come fare.

gatto persiano bianco

Tra le razze più popolari del mondo felino, il gatto persiano occupa sicuramente un posto d’onore per via del suo aspetto molto particolare, sostanzialmente opera dell’uomo. Eppure, nonostante presenti caratteristiche ben precise, può crearsi ancora un po’ di confusione con altre razze. In questo articolo faremo luce su questa situazione e vi diremo come riconoscere facilmente un gatto persiano.

gatto persiano su sfondo nero

  • Muso: il muso schiacciato (vedi foto sopra), risultato di svariati incroci effettuati dall’uomo nel corso del tempo, è diventato un po’ il marchio di fabbrica di questa razza nonostante possa causare problemi respiratori agli esemplari che ne sono provvisti. Tuttavia non tutti i persiani presentano questa caratteristica: alcuni hanno infatti un muso più arrotondato e un naso leggermente più sporgente, che ne addolcisce l’aspetto (da qui il soprannome doll face).
  • Manto: i persiani sono dotati di un manto medio-lungo morbido e setoso che hanno qualche difficoltà a tenere pulito, ragion per cui hanno bisogno che i loro umani provvedano a curarne il pelo ogni giorno e in modo accurato. Oltre che bianco, esso può essere anche blu, nero, crema, marrone e arancione in varie combinazioni (due per i maschi, anche tre per le femmine).
  • Coda: corta e pelosa, di solito leggermente curvata verso l’alto.
  • Corporatura: gli esemplari di questa razza sono spesso più robusti degli altri gatti, ma sanno muoversi senza alcuna apparente difficoltà nonostante l’ossatura pesante. Il corpo e il collo sono generalmente corti e tozzi. Il peso varia tra i 3,5 e i 7 kg.

3 cuccioli di persiano

Sono in molti a dire del persiano che è un gatto “aristocratico” assolutamente consapevole del bell’aspetto che ha: ciò si deduce dal suo temperamento docile e silenzioso, e dal fatto che preferirà stare appollaiato per ore sul divano piuttosto che andare a giocare all’aperto; è anche difficile che si metta a esplorare i luoghi più alti della casa. Si tratta però di un gatto estremamente affettuoso, che non pretende troppa attenzione ma ama molto riceverla e costituisce quindi un ottimo animale da compagnia.

gatto persiano accarezzato sulla testa