Perché il gatto spruzza urina e come si fa a evitare che lo faccia?

Il gatto spruzza urina in tutti gli angoli della casa e sui mobili? Cerchiamo di capire le ragioni di questo comportamento e come rimediare

Vogliamo parlare di comportamenti strani e fastidiosi? Il primo che ci viene in mente è quando il gatto spruzza urina in tutti gli angoli della casa.

È tutta una questione territoriale perché per loro natura i felini istintivamente rilasciano la propria traccia olfattiva per marcare il proprio territorio.

Quando vivono in casa può essere davvero un disagio perché, ammettiamolo, l’odore della pipì del gatto non è proprio piacevole.

Il micio segna il territorio anche in altri modi come ad esempio strusciandosi sui mobili e le pareti.

Ma oltre a quando spruzza urina il gatto “territoriale” diventa un po’ molesto se inizia a graffiare i mobili, anche questo tipico gesto da marcatura.

Se il nostro gatto spruzza urina in ogni angolo della casa dobbiamo trovare il modo per evitare che lo faccia. Scopriamolo insieme.

Il gatto spruzza urina in casa: perché lo fa

Sono tanti i motivi per cui un gatto spruzza urina in casa e sono legati alla sua territorialità, ma non solo.

Innanzi tutto questo gesto è legato alla sua insicurezza perché si sentono in qualche modo minacciati o in competizione con altri gatti o animali che vivono in casa.

Spesso lo fa anche quando ci sono bambini e le nostre attenzioni sono rivolte a loro. È un modo per affermare la sua “superiorità”, una richiesta di attenzioni.

Quindi per confermare di essere il protagonista assoluto in casa comincia a spruzzare pipì marcando gli angoli e i punti più interessanti, quelli di passaggio e maggiormente frequentati dai coinquilini.

Una questione territoriale

gatto marca il territorio

Ma il gatto spruzza l’urina anche per una questione puramente territoriale, quindi per marcare la casa e definirla agli occhi della concorrenza come proprio territorio di appartenenza.

Succede sia ai maschi che alle femmine e a prescindere dal fatto che siano sterilizzati o meno, anche se nei gatti maschi non sterilizzati è un comportamento più frequente.

Quando il gatto spruzza l’urina dobbiamo osservare attentamente come lo fa e in che punti della casa per esser certi che non ci sia qualche problema di salute.

In genere per marcare il territorio predilige le superfici verticali e non fa la pipì sul pavimento, comportamento ben diverso che potrebbe essere indice di un disturbo delle vie urinarie.

La cosa che subito salta alla nostra attenzione è l’odore acre e intenso, a volte davvero insopportabile, con cui impregna queste superfici.

Del resto lo scopo della marcatura è proprio questo, far sentire e imporre la propria presenza su quel territorio.

Per marcare il territorio il gatto non solo spruzza la sua urina sulle pareti o i mobili ma li graffia e gli si struscia addosso, esattamente come quando ci fa le fusa e strofina muso e sedere su di noi.

Ma graffiare i mobili e le superfici non è soltanto indice di territorialità, è piuttosto un’esigenza innata per cui dobbiamo fornirgli valvole di sfogo per evitare che si faccia le unghie distruggendo tutto l’arredamento.

Se continua in questo comportamento anche quando gli mettiamo a disposizione un bel tiragraffi evidentemente le ragioni che lo spingono sono la territorialità oppure un problema legato allo stress.

Il gatto spruzza l’urina in casa: come possiamo evitarlo

Dopo aver escluso che questo comportamento sia dovuto a un problema di salute con tutti i controlli necessari dal nostro veterinario di fiducia, dobbiamo cercare di porre rimedio al gatto che spruzza urina in tutti gli angoli della casa.

Per farlo dobbiamo innanzi tutto capire le motivazioni che lo portano a comportarsi così, sia che si tratti di stress che di risposta a un cambiamento, quindi di un disagio o un’insicurezza.

Pulire bene le macchie di urina

pulire la pipì del gatto

Sapere come pulire le macchie di pipì ed eliminarne l’odore forte e sgradevole è indispensabile per risolvere il problema.

Questo vale non solo perché la pipì macchia le superfici ma soprattutto perché il micio tende a orinare sempre negli stessi punti in cui rilascia il proprio odore.

Per farlo dobbiamo assicurarci di utilizzare prodotti che non facciano male al gatto perché le sostanze chimiche possono avvelenarlo o danneggiarne la pelle, gli occhi e le zone più delicate del corpo.

L’ideale è servirsi di semplice alcol diluito in acqua, coprendo la macchia con questa soluzione e lasciandola asciugare.

Con il consiglio del veterinario possiamo acquistare dei prodotti che contengano feromoni che servono a calmare il micio e ad eliminare ogni fonte di stress.

Una volta scelto il prodotto più sicuro e adatto a lui – che sia in spray, polvere oppure all’interno di un diffusore – dobbiamo applicarlo sul punto in cui il gatto ha fatto la pipì.

Questi prodotti non agiscono immediatamente perciò dobbiamo attendere qualche giorno prima di apprezzarne l’effetto.

Cosa fare se il gatto è geloso

gatto tigrato con gli occhi verdi

Il gatto spesso spruzza la pipì sulle superfici di casa per una questione di gelosia, quindi per via della presenza di altri animali o persone che distolgono l’attenzione da lui.

Molti gatti per loro natura adorano stare al centro dell’attenzione quindi non amano condividere coccole e cure con altri simili.

Succede anche con i bambini quando non vengono socializzati nella maniera giusta e allora li vedono come degli “usurpatori” da scalzare.

Qui dobbiamo essere dei padroncini coi fiocchi e capire che il micio ha bisogno delle attenzioni che merita per non sentirsi trascurato e messo da parte.

Naturalmente ciò non implica che dobbiamo rivolgergli tutte le attenzioni dimenticandoci degli altri inquilini della casa, solo dobbiamo trovare il giusto equilibrio e assicurare a tutti loro il giusto trattamento.

Questa situazione nasce per via di un errore che commettono i padroncini inesperti, ovvero la mancata socializzazione dei nuovi coinquilini.

Vale sia per i gatti che per i cani o altri animali, non possiamo imporre al micio che vive in casa la presenza di estranei.

L’inserimento deve essere ponderato e graduale in modo da lasciagli il tempo di conoscere il nuovo animale e prendere confidenza con lui.

Quando il problema è la lettiera

gatto arancione con gli occhi ambra

Talvolta se il gatto spruzza l’urina sulle superfici è una questione legata all’igiene della lettiera o alla sua sbagliata collocazione.

A prescindere dal fatto che ci siano o meno altri animali in casa, tutti gli accessori del micio dovrebbero stare in un punto tranquillo della casa in cui nessuno possa toccarli.

Il gatto tiene moltissimo alle proprie cose e le marca con il proprio odore e la propria saliva quindi sentirgli addosso le tracce di un altro animale può disturbarlo non poco.

Quando si parla di lettiera, poi, sfondiamo una porta aperta: un accessorio indispensabile e totalmente personale per ogni singolo gatto.

Se il gatto spruzza urina in giro per casa anziché usare la lettiera evidentemente stiamo sbagliando qualcosa.

Un esempio? La lettiera è sporca e non abbiamo rimosso tutti gli escrementi, quindi il gatto (maniaco dell’igiene) si rifiuta di utilizzarla.

Ma possiamo continuare l’elenco di situazioni che impediscono al micio di usarla come quando, ad esempio, la mettiamo in una stanza troppo affollata e il micio si sente profondamente disturbato da voci e rumori.

E ancora il gatto preferisce fare la pipì altrove anziché nella lettiera perché non gradisce il tipo di sabbietta che abbiamo comprato.

Magari è troppo spessa e ruvida, forse è troppo profumata, in ogni caso proviamo a sostituirla per vedere se cambia atteggiamento.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati