Il certosino è un gatto difficile da gestire? Ecco cosa sapere

Cosa sappiamo su come gestire un Certosino? Cerchiamo di scoprire qualche informazione utile riguardo questo gatto molto famoso e conosciuto.

certosino occhi profondi

Oggi cerchiamo di rispondere a questa domanda: il Certosino è un gatto difficile da gestire? Per dare delle informazioni a riguardo, è necessario prima di tutto conoscere qualcosa sul suo carattere. Vediamo in breve la sua personalità, per capire il modo migliore di porsi con lui.

Certosino: carattere e personalità

cucciolo certosino

Il Certosino è un gatto di taglia medio-grande, molto famoso in tutto il mondo e dalle origini francesi. Cosa sappiamo di lui? Quali sono i dettagli che meglio descrivono la sua personalità?

Il carattere del Certosino è dolce, tenero, affabile e sensibile. Si affeziona facilmente al suo amico umano, tanto da non volergli mai stare lontano. Una volta instaurato un bel rapporto di fiducia reciproca, il Certosino non perde mai occasione di cercare contatto con lui e avere la possibilità di interagirci in qualche modo.

La sua indole, inoltre, è giocherellona, vivace e vispa. Molto intelligente e perspicace, questo felino fa in modo di coinvolgerci nelle sue iniziative per tenersi impegnato e stare al centro della nostra attenzione gran parte della giornata.

Dunque, il Certosino è un gatto difficile da gestire? Assolutamente no, poiché è lui stesso che viene sempre da noi alla ricerca di coccole, affetto e possibili compagni con cui condividere dei momenti di gioco.

Infatti, è molto sensibile agli stimoli. Qualche volta, sarebbe ben apprezzato il fatto di prendere l’iniziativa e coinvolgerlo in qualche situazione: tutto ciò lo rende felice e lo fa sentire davvero amato e parte integrante della famiglia.

Insomma, è un ottimo compagno di vita, un perfetto coinquilino e un amico davvero leale e fedele. Il suo attaccamento nei confronti dell’uomo è forte e duraturo, tanto da richiedere delle continue certezze che possano attestare questa continuità.

Il Certosino, insomma, ha bisogno del nostro supporto e della nostra presenza per sentirsi coinvolto e parte di un gruppo che lo ama e lo rispetta. Lui, per farci capire questa sua disponibilità nei nostri confronti, non solo tende a seguirci in ogni angolo della casa, ma si impegna a chiederci in continuazione di giocare e trascorrere del tempo in sua compagnia.

Come gestirlo?

certosino sguardo profondo

Ciò che il Certosino richiede per essere felice è qualcosa che a noi non costa molto, anzi probabilmente ci viene naturale, ma per lui si rende davvero discriminante: amore, affetto costante e attenzioni.

Il Certosino è difficile da gestire? In realtà, quello che conta in assoluto è cercare di tenerlo sempre nel nostro raggio d’azione (o almeno, per quanto possibile).

Adora quando lo richiamiamo per svolgere qualche attività insieme, di qualunque tipo essa sia: giochi, coccole, grattini, snack. Ad esempio, ama mangiare e tende a volerlo fare in ogni momento della giornata.

Farà di tutto per ottenere questo obiettivo, anche perché sa perfettamente come comprasi la nostra approvazione! Il suo sguardo dolcissimo e il suo tenero modo di fare le fusa non possono minimamente ottenere una risposta negativa!

Insomma, non richiede grosse attenzioni, se non quelle normalmente adatte alla gestione di un qualsiasi felino. Il punto su cui dovremmo fare un po’ di attenzione è semplicemente questo: il Certosino ha bisogno di stabilità e certezza.

Per questo, è importante fargli capire ogni giorno quanto lo amiamo e quanto ci impegniamo per prenderci cura al meglio di lui e rendere la sua vita felice e serena.

Dimostrandogli amore e amicizia, il gioco è fatto! In cambio della sua dolcezza e propensione al dialogo verso di noi, ci richiede solo qualche coccola, del cibo sempre pronto e fresco, una lettiera pulita e del tempo da dedicargli.

Niente di più, niente di meno. In fondo, poi, prendersi cura di un animale domestico consiste proprio in questo: fare in modo che non manchi davvero nulla all’appello. Qualora riuscissimo a far capire al nostro piccolo amico a 4 zampe che le nostre intenzioni nei suoi confronti sono rispettose e colme di amore, la sua fiducia sarà eterna e indiscutibile. Si sentirà al sicuro con noi e farà in modo che la vita dell’intera famiglia sia vissuta al massimo delle possibilità.