Il gatto ha paura dei rumori forti, è normale?

Il gatto ha paura dei rumori forti? Assolutamente normale. I gatti hanno un udito molto più sviluppato rispetto ad altri animali e percepiscono tutti i rumori anche quelli impercettibili

Tra i mammiferi, il gatto è l’animale con i sensi più sviluppati rispetto a tanti altri suoi simili. L’udito del gatto, ad esempio, è mille volte superiore.
Per questo motivo se il gatto ha paura dei rumori forti possiamo rassicurarvi che è tutto assolutamente normale e vi spieghiamo il perché.

Fuochi d’artificio o il rumore di qualcosa che è caduto per terra, qualsiasi cosa possa provocare rumore, sappiate che il gatto lo sentirà più forte rispetto agli altri.
Questo perché l’udito dei felini è particolarmente sensibile e molto sviluppato.

L’udito dei gatti: come funziona?

gatto soriano

Se avete un gatto in casa sicuramente vi sarete accorti di come muove le orecchie e come certe volte si blocchi a guardare e fissare dei punti senza un reale motivo.
No, non ha percepito delle strane presenze, ma il gatto ha sentito dei rumori che all’orecchio dell’uomo sono davvero impercettibili.
Questa incredibile abilità del gatto è data dalla sua particolare struttura uditiva.
Un gatto ha la capacità di percepire un suono con una frequenza pari a 100.000 Hz.
Un valore decisamente alto rispetto a noi umani che siamo in grado di percepire un suono con una frequenza di appena 20.000 Hz.
Questo permette ai gatti non solo di percepire i suoni molto lontani e anche ovattati, ma di conseguenza i rumori troppo forti li disturbano eccessivamente stressandoli e impaurendoli.

Il consiglio che vi diamo è quello di evitare, per quanto vi è possibile, di stressare il gatto inutilmente con dei rumori troppo forti, come la musica alta o lo strillo di un bambino.
Ma ci rendiamo altresì conto che non è sempre facile evitare che si stressi a causa di rumori troppo forti.
Ma come comprendere quando un gatto è impaurito dal troppo rumore?

Il mio gatto ha paura dei rumori forti: come posso capirlo?

cucciolo di gatto

Un rumore forte ed improvviso spaventerebbe chiunque, per un gatto un rumore troppo intenso può essere fonte di forte stress e panico.
Ma quali sono gli atteggiamenti e i comportamenti tipici di un gatto spaventato?
Capiamolo insieme!

Si nasconde sotto il letto: subito dopo aver sentito un forte rumore, se il vostro gatto cerca riparo o un nascondiglio ben coperto, è un chiaro segnale che si è particolarmente spaventato.
In questo caso vi consigliamo di non forzarlo ad uscire dal suo riparo e lasciare sempre, se vi rendete conto che può essere provocato in modo eccessivo da rumori forti e quotidiani, lasciategli sempre la possibilità di nascondersi dove vuole.

Vuole scappare: l’immediata reazione del gatto dopo aver sentito un forte rumore è quella di scappare?
Tranquillizzatelo, cercate di accarezzarlo e coccolarlo.
Capirà in questo modo che non c’è nulla di cui avere paura.

Se ha le pupille dilatate: anche le pupille dilatate sono un segnale che si è spaventato oltremodo. Anche in questo caso vi consigliamo di tranquillizzarlo accarezzandolo con calma.

Graffia tutto: molti gatti, se particolarmente stressati, tendono a graffiare qualsiasi cosa trovino a tiro.
Se notate un atteggiamento di questo tipo, in seguito ad un fortissimo rumore, è quasi certo che si è spaventato eccessivamente.
Anche in questo caso tranquillizzatelo, ma senza rimproveri.
Se graffia tende e divani, soprattutto sotto stress, è opportuno non stressarlo ulteriormente con rimproveri.

Assume delle posture insolite: se notate le orecchie appiattite e gli occhi sgranati è un chiaro segnale che non gli è per niente piaciuto ciò che ha sentito.

Abbiate molta pazienza e cercate sempre di evitare per quanto vi è possibile, l’eccessivo trambusto che causa forti rumori.

Il mio gatto ha paura dei rumori forti. Esiste un metodo per tranquillizzarlo?

gatto certosino

Oltre a non mostrargli ansie ed evitare in modo categorico i rimproveri, vi rispondiamo positivamente a questa domanda.
Esistono molti metodi per riuscire a tranquillizzarlo e perché no, evitare che abbia paura sempre.
Vediamo insieme come riuscire a calmare un gatto spaventato da rumori eccessivamente intensi.

Create dei nascondigli: cercate sempre di riservargli la possibilità di rintanarsi e nascondersi all’interno di un luogo calmo e silenzioso.
Saprà di non dover avere eccessivamente paura perché esiste un riparo per qualsiasi evenienza.

Controllate porte e finestre: se spaventato potrebbe decidere in piena autonomia di scappare. Controllate quindi che tutte le porte o le finestre siano chiuse per evitare spiacevoli episodi.

Distraetelo: cercate il più possibile di distrarre il gatto in altro modo, con un gioco, un premio in croccantini, coccole in più. Si tranquillizzerà di certo!

Acquistate feromoni spray: esistono in commercio dei feromoni spray capaci di tranquillizzare il gatto in caso di eccessiva paura e preoccupazione.
Tenete sempre qualche scorta in casa, non si sa mai.

Sott’occhio ciotole, lettiera e acqua: è buona prassi mantenere pulito il suo ambiente privato e fare in modo che siano sempre a sua disposizione la ciotola dei croccantini (possibilmente piena) lettiera pulita e accessibile e acqua fresca.
Uno spavento potrebbe destabilizzarlo talmente tanto che potrebbe decidere di rifugiarsi dove sa di trovare la serenità che cerca.

Se il gatto ha eccessivamente paura?

gatto nella cuccia

Se nonostante i consigli che vi abbiamo suggerito le cose non dovessero ritornare alla normalità non abbiate eccessivamente preoccupazione.
Piuttosto rivolgetevi ad un veterinario comportamentalista, il quale saprà sicuramente suggerivi i metodi e le tecniche per una rieducazione comportamentale del gatto.
Metodi più specifici potranno sicuramente aiutare il vostro gatto a non avere eccessivamente paura e vivere in serenità.
E sicuramente aiuteranno voi a mantenere la calma in tutte le situazioni.

Nonostante ci sembrino forti e indipendenti, i gatti sono animali molto delicati ed hanno sempre bisogno di un’attenzione particolare.
Per questo motivo vi consigliamo anche di monitorare sempre lo stato di salute del gatto e di effettuare controlli specifici alle orecchie.
Rappresentano una parte molto delicata la cui cura e attenzione potrebbero allontanare infezioni e complicanze legate all’udito.
Sarebbe opportuno infatti procedere anche in autonomia ad un’attenta e accurata pulizia delle orecchie.
Imbevendo un batuffolo di cotone con sostanze liquide e disinfettanti potrete pulire in modo semplice le orecchie.
Evitate i cotton floc che potrebbero non essere adatti ad una pulizia profonda e in alcuni casi, senza la dovuta attenzione, potrebbero anche creare problemi al timpano.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati