Il Ragdoll provoca allergia?

Per chi vuole prendere un gatto con sé è importante sapere quali razze provocano reazioni allergiche. Qui ci occupiamo del Ragdoll.

ragdoll primo piano

L’allergia ai gatti rende molto difficile prendersi cura di loro e, nei casi più gravi, persino vivere nel loro stesso ambiente. Sono diversi gli allergeni che possono provocare questo disturbo, ma il più diffuso è costituito dalla proteina Fel D1 contenuta nell’urina, nella pelle morta e soprattutto nella saliva del micio. Fortunatamente per molti appassionati, alcune razze di gatti (detti appunto gatti “anallergici”) permettono a chi è particolarmente sensibile a essa di entrare a contatto con loro senza troppi problemi. In questo articolo ci occuperemo in particolare del Ragdoll e scopriremo se provoca allergia o no.

ragdoll su cuscino

In realtà la risposta è un po’ più complessa di quanto possa sembrare. Come già accennato, sono diversi i fattori che possono causare reazioni allergiche e persino i gatti “anallergici” non sono sicuri al 100% perché si limitano a produrre una quantità minore di Fel D1 o a trattenerla nel pelo: ciò significa non solo che continuano a produrla, mettendo a rischio la salute di una persona con un’alta sensibilità a questo allergene, ma anche che chi è allergico ad altre proteine non sarà tutelato dalle specifiche proprietà ipoallergeniche degli esemplari di queste razze.

A ciò si aggiunge il fatto che il Ragdoll in particolare non è ipoallergenico nel senso che produce una quantità standard di Fel D1. Il motivo per cui molti lo considerano tale è dato dal fatto che risulta sicuro a chi è più sensibile ad altri allergeni (ve ne sono 7 in tutto).

ragdoll su tappeto

Come regolarsi allora? In questo caso la risposta è semplice: se siete a rischio allergia fate in modo di risalire allo specifico agente che vi causa questa reazione. In questo modo capirete se con il Ragdoll sarete relativamente al sicuro, ma consigliamo comunque un periodo di prova prima di prenderlo con voi per assicurarvi che non sorgano problemi col passare del tempo.

Se invece l’allergene risulta essere la Fel D1 o qualche altra proteina, il Ragdoll non è la razza di gatto più adatta per voi. Esistono pur sempre prodotti antiallergici che ne riducono gli effetti sulla vostra salute, ma potrebbe essere comunque complicato prendervi cura quotidianamente del vostro animale.