Ragdoll e bambini: come si comporta?

I Ragdoll sono considerati una razza di gatti particolarmente adatta ai bambini. Ma è proprio vero? Scopriamo come si comporta con loro.

ragdoll in carta da regalo

Il Ragdoll è famoso per il suo pelo lungo, folto e setoso, gli occhi azzurri e la personalità docile e tranquilla. Il ragdoll è così mansueto e affettuoso da essersi guadagnato la fama di “gigante buono” ed essere considerato un ottimo animale da compagnia, in particolare per i bambini. In questo articolo vedremo se ciò sia vero e analizzeremo più attentamente come si comporta con loro.

bambino gioca con gatto ragdoll

In generale la risposta è sì: gli esemplari di questa razza presentano delle caratteristiche che, più che in altre razze di gatti, fanno di loro dei compagni perfetti per i più piccoli.

Su tutte spicca la loro natura rilassata: non pretendono continuamente attenzione ma si accontentano di andare in giro per casa o starsene un po’ seduti vicino a voi o sulle vostre gambe, sperando magari in una grattatina dietro le orecchie. I gatti radgoll sono creature gentili con cui i vostri figli non avranno problemi a fare amicizia.

bambina fa i compiti accanto a ragdoll

Tutto questo, ovviamente, sottintende che vi siano delle regole in casa che assicurano un rispetto di base nei confronti dell’animale, perché in mancanza di quello neanche la natura amichevole del gatto Ragdoll potrà fare miracoli: è importantissimo che i bambini sappiano come approcciarsi agli animali e come trattarli, affinché sviluppino un rapporto sano e duraturo con loro. È un rapporto, questo, che dipende innanzitutto dal bambino.

bambina dorme con accanto un ragdoll

Se i vostri bambini sono molto piccoli e/o non hanno mai avuto a che fare con un gatto, è necessario insegnare loro a rispettare questi animali. Osservate attentamente come interagiscono e spiegate loro quali comportamenti sono appropriati e quali no: anche se il Ragdoll appartiene a una razza di gatti più paziente di molte altre, ci sono situazioni che non starebbero bene a nessun gatto e che potrebbero provocare in lui delle reazioni difensive.

primo piano ragdoll

Detto questo, però, siamo certi che una volta instaurato un rapporto di rispetto reciproco, i bambini e il Ragdoll saranno inseparabili!