Kohona, a chi è adatto? Ecco qual è il padrone ideale

Quanto conosciamo il Kohona e cosa sappiamo di lui? Ad esempio, riusciamo a rispondere alla domanda: a chi è adatto? Ecco qualche informazione su di lui.

gatto e assenza di pelo

A chi è adatto il famoso Kohona, anche conosciuto come “gatto nudo hawaiiano”? Cosa sappiamo del suo carattere? Come si pone nei confronti dell’uomo? E verso gli altri animali? Ecco qualche informazione che ci può aiutare a conoscere meglio questo felino.

Kohona: a chi è adatto?

gatto svogliato

Chi è il Kohona? Cosa sappiamo di lui? A chi è più adatto questo splendido felino dall’aspetto fiero ed elegante e dagli occhi grandi e profondi? È un esemplare che può vivere tranquillamente in una famiglia? Cerchiamo di capire quali sono le informazioni che inquadrano al meglio il suo carattere. Conoscerlo meglio ci potrà aiutare a capire se l’ambiente domestico fa per lui.

Il Kohona è un gatto originario delle isole Hawaii, anche conosciuto con l’appellativo “gatto nudo delle Hawaii”. Questo “titolo” gli è stato attribuito in base a una sua particolare caratteristica fisica tipica che non si può non notare. La sua pelle è completamente nuda poiché, durante il suo sviluppo, il gene “senza pelo” sembra essersi reso dominante.

Questo particolare fattore che inquadra un esemplare di razza pura Kohona è fondamentale perché determina non soltanto le caratteristiche fisiche specifiche di tale gatto, ma anche il suo stile di vita.

Quando si sceglie di adottare un felino Kohona, infatti, bisogna porsi alcune fondamentali domande, come: siamo disposti a dargli tutte le attenzioni che non solo merita, ma anche necessita?

Siamo in grado di sostenere un tale impegno, giorno dopo giorno, senza mai dimenticarci di lui? Sembrano quesiti alquanto scontati che dovrebbe porsi ogni persona che voglia prendere un animale in casa.

In effetti, così è. Ma, nel caso del Kohona, dovremmo essere ancora più convinti del solito nella scelta da fare. Infatti, dobbiamo sottolineare una cosa imprescindibile! Questo gatto non è di facile gestione, anzi…per prendersi cura di lui serve costanza e pazienza!

I motivi di questa affermazione non vanno ricercati nel suo carattere – poiché questo in realtà è molto dolce, affettuoso e disponibile – bensì nelle necessità richieste dal suo corpo nudo. Infatti, la pelle nuda del Kohona lo rende così delicato e sensibile da pretendere tanta premura e diligenza.

Allora, come possiamo rispondere alla domanda in questione: “a chi è adatto il Kohona?” Ecco il responso: a chiunque sia in grado di prendersi cura al meglio di lui e sia disposto a farlo nel migliore dei modi.

Carattere e temperamento

gatto occhi chiusi

Essendo il Kohona un felino molto tenero e affabile, il suo carattere lo spinge a farsi amare facilmente da chiunque. È davvero il classico gatto d’appartamento, dolce, affettuoso e disponibile a stringere amicizie sempre nuove con chiunque consideri degno della sua fiducia.

Insomma: a chi è adatto il Kohona? La risposta più consona a questa domanda è: a tutti, purché tutti abbiano l’accortezza e l’assiduità di donargli tutte le attenzioni di cui ha bisogno.

Lui saprà ricambiare le nostre cure con tante coccole, grattini, fusa, giochi, divertimenti e tanto altro. La sua attività preferita, infatti, resta pur sempre quella di starsene accoccolato sul divano in dolce compagnia dei suoi amici, umani e non.

Esatto, “umani e non”. Dobbiamo sapere, infatti, che il Kohona è un felino che, contrariamente a quanto si pensa comunemente riguardo ai gatti, cerca in continuazione il contatto con qualcuno.

Riesce ad entrare facilmente in confidenza con l’uomo, esattamente come cerca in continuazione nuove amicizie da stringere con qualunque animale presente in casa. Anzi, si può ben affermare questo: è un gatto che odia tanto la solitudine quanto ama la compagnia!

Il Kohona, dunque, non vede l’ora di avere degli amichetti simpatici in più con cui vivere, divertirsi e intrattenersi. Loro, infatti, saranno i migliori compagni con cui trascorrere il tempo, condividere gli spazi comuni e l’intera casa, senza alcun problema di territorio.

Che questi amici siano umani, altri gatti o cani, poco importa: quello che conta per il Kohona è cercare di passare il minor tempo possibile da solo. Infatti, soffre molto facilmente di crisi di abbandono! Fosse per lui, non vorrebbe mai sentirsi trascurato, neanche se fosse solo per qualche ora.

Ecco uno dei motivi per cui adora l’idea di avere un alto gatto o un cagnolino in casa con lui: essere sempre in tanti nell’ambiente domestico implica non stare quasi mai da soli. Dunque, il Kohona è sì disponibile al dialogo e all’amicizia, a patto che anche gli altri riescano a rispettarlo esattamente come lui si impegna a fare con loro.

Inoltre, c’è anche un altro fattore che contribuisce a questo e che spinge il Kohona a sentirsi a suo agio in presenza di altre persone/animali: contatto fisico significa calore! Cosa intendiamo?

Pelle nuda e assenza di pelo: esigenze e bisogni

gatto nudo bicolore

Abbiamo già sottolineato abbondantemente l’importanza del fattore “pelle nuda” e dunque “assenza di pelo” nella vita del Kohona. Questo aspetto condiziona ogni singolo momento della sua vita, poiché si rende assai limitante in moltissime attività.

Il Kohona soffre in modo particolare il freddo e le basse temperature proprio perché il suo corpo completamente nudo non è protetto né riscaldato da alcun tipo di manto. Questo lo rende facilmente soggetto a febbre, tosse, raffreddore: ecco perché si rendono necessarie le fonti di calore!

È a questo punto che entriamo in gioco sia noi padroncini, sia altri eventuali animaletti domestici: la nostra presenza e il nostro contributo, come quello di ogni abitante della casa, può essere fondamentale e determinante per la salute e il benessere generale del Kohona.

Sopra, alla domanda “a chi è adatto il Kohona?” abbiamo risposto “a chiunque sia in grado di prendersi cura di lui”. Niente di più vero! Il nostro contributo è incredibilmente importante per il suo star bene.

Innanzitutto, dobbiamo preoccuparci di fare in modo che lui sia sempre tenuto al caldo, lontano da fonti di freddo o spifferi d’aria che possano farlo ammalare. Possiamo allora considerare l’idea di posizionare cuccetta, ciotole, tiragraffi o tutto il necessario per il gatto in angoli della casa particolarmente riscaldati. In questi specifici luoghi, tepore e calduccio devono essere le parole che regnano sovrane!

Inoltre, potremmo anche concedergli uno spazio vicino a noi sul divano o in qualunque posto comodo della casa. Queste piccole accortezze, che a noi non costano nulla se non un po’ di compagnia, contribuiscono a scaldarlo col calore del nostro corpo e del nostro amore (cosa che lui sicuramente percepirà).

Ora ci ricolleghiamo invece alla questione “amicizia con altri animali“. Oltre al fatto che il Kohona è molto contento di condividere il proprio tempo con altri amici a 4 zampe, perché questo implica non stare mai solo, avere un appoggio, un sostegno, una protezione, c’è dell’altro.

Il pelo tendenzialmente lungo – o almeno, di certo più lungo di quello del Kohona inesistente – di altri cani o gatti può proteggere il nostro micio dal freddo e concedergli calore e serenità.

Lui, allora, non farà altro che cercare il contatto fisico anche con i piccoli amici a 4 zampe, al fine non soltanto di incrementare e dimostrare sempre di più un’amicizia già forte e duratura, ma anche di scaldarsi e proteggersi da eventuali pericoli esterni.

Il suo corpo ha davvero tanto bisogno di schermi e scudi. Allora, il nostro contributo di buoni padroncini e quello di altri amici a 4 zampe possono davvero rendere migliore la salute e lo stile di vita del Kohona.