Abissino con altri animali: socievole oppure no?

È possibile avere un abissino con altri animali in casa, o comunque nella stessa area? In realtà tutto dipende da vari fattori: ecco quali sono

sguardo del gatto Abissino

Se conviviamo con un cane oppure un gatto, prima di adottarne uno dovremmo chiederci come si comporta l’Abissino con altri animali, se sia socievole oppure no.

Una questione importante perché è necessario mantenere tranquillità e serenità in casa, non solo per il nostro bene ma soprattutto per quello dei nostri fedeli compagni.

Carattere del gatto Abissino

A detta di chiunque abbia avuto il privilegio di starvi a contatto, il gatto Abissino ha un carattere davvero meraviglioso.

Innanzi tutto è un gatto molto affettuoso e lega con ogni singolo membro della famiglia come poche altre razze al mondo.

gatto Abissino disteso

La peculiarità dell’Abissino, però, sta nel fatto che non lega proprio con tutti allo stesso modo.

Quando entra a far parte di una famiglia (meglio se numerosa) sceglie il suo preferito e da quel momento diventa la sua ombra.

Lo segue dappertutto, cerca sempre di farsi coccolare e tenere in braccio e si intrufola in qualsiasi attività stia facendo.

L’Abissino è anche molto attivo ed energico, tanto che una delle sue attività preferite è giocare con i bambini che vivono in casa.

Tutte queste qualità positive lo rendono a tutti gli effetti un gatto dal carattere molto equilibrato, adatto a convivere sia con gli esseri umani che con gli altri animali.

Un gatto socievole con tutti

Nonostante l’aspetto possa trarre in inganno in realtà il gatto Abissino con altri animali e con le persone si mostra sempre amichevole e socievole.

Abissino con sguardo minaccioso

Non lasciatevi ingannare dal suo sguardo profondo e pungente, è solo apparenza: questo gatto non solo adora stare in compagnia, ma ama dare e ricevere coccole a più non posso.

A differenza di altre razze feline l’Abissino non è mai aggressivo e non reagisce mai in modo violento, neanche quando sarebbe “autorizzato” a farlo.

Parliamo di situazioni in cui in genere i gatti si agitano e innervosiscono come sovraffollamenti di gente, bimbi un po’ molesti o animali eccessivamente espansivi.

Per l’Abissino ognuna di queste situazioni rappresenta un’occasione per stare in compagnia e concentrare su di sé tutto l’amore possibile.

Come si comporta l’Abissino in casa con altri animali

L’Abissino è un gatto curioso e giocherellone perciò qualsiasi essere vivente, umano o animale che sia, rappresenta per lui un amico con cui condividere il divertimento.

Non è difficile abituarlo alla presenza di altri animali data la sua naturale predisposizione al contatto.

cucciolo di gatto Abissino

Tuttavia è sempre meglio che vi entri a contatto sin da cucciolo, in modo tale da non aver problemi una volta diventato adulto.

Per via della sua estrema socievolezza non è strano trovare l’Abissino accoccolato sulla pancia di un cane, oppure intento a scambiare effusioni con un altro gatto.

Anzi quando decidiamo di adottare un Abissino è fortemente consigliato fornirgli la compagnia di un altro animale con cui trascorrere il suo tempo.

Piccola curiosità: nel tempo è emerso che l’Abissino ha una particolare predilezione per gli animali di sesso maschile.

Un gatto che soffre la solitudine

L’Abissino con altri animali è amichevole e affettuoso, così come con gli esseri umani di ogni età, e adora stare in compagnia.

Ciò si traduce in un problema non da poco: è un gatto che soffre tantissimo la solitudine e non può restare da solo troppo a lungo.

gatto Abissino che riposa sul divano

Proprio per questo motivo si consiglia di adottare questi gatti sempre in coppia, specialmente se i nostri impegni ci tengono lontani da casa per molte ore.

È un grande errore far sentire un Abissino troppo trascurato e da questo dipendono la sua (ma anche la nostra) tranquillità in casa.

Per dirlo in parole povere, questo gatto è sì affettuoso e affezionato alla famiglia ma non ci pensa due volte a “vendicarsi” se non gli vengono riservate le giuste attenzioni.

Possiamo dire che sia un gatto con un po’ di “manie di protagonismo”, cosa che in fondo ha in comune con altri suoi simili.

Attenzione ai piccoli animali

Per quanto l’Abissino con altri animali sia socievole e amichevole, non dimentichiamo che si tratta sempre di un gatto dotato di particolari istinti.

Abissino nascosto dietro una pianta

Il gatto è un predatore naturale perciò dobbiamo prestare particolare attenzione soprattutto quando entra a contatto con gli animali più piccoli.

Se ad esempio abbiamo pappagalli o altri uccellini assicuriamoci che siano sempre chiusi nella propria gabbietta, evitando scene alla Titti e Gatto Silvestro!

Stesso discorso vale per i criceti e gli altri piccoli roditori, quindi assicuriamoci di non lasciarli mai fuori dalla gabbia tenendoli al sicuro da potenziali agguati.

L’immagine del gatto che sbircia nell’acquario del pesce rosso è emblematica, ma soprattutto veritiera.

In questo caso non parliamo certamente di istinto di caccia, ma stiamo attenti quando il gatto cerca di acchiappare il pesciolino per gioco.

Va proprio d’accordo l’Abissino con altri animali come conigli, furetti e tartarughe di terra, con cui riesce a convivere serenamente e anche a giocare.