American Shorthair: alimentazione ideale

Ogni razza è un mondo a sé: ecco di cosa è bene tenere conto per curare al meglio l'alimentazione di un American Shorthair.

american shorthair cibo secco

Essere a conoscenza dei bisogni nutrizionali del proprio gatto e fargli seguire una dieta adeguata è molto importante per chi se ne prende cura e per l’animale stesso. E se è vero che tutti i gatti hanno più o meno le stesse necessità quando si tratta di alimentazione, ogni razza presenta caratteristiche diverse che possono portare a necessità particolari. Consideriamo in questo articolo il caso dell’American Shorthair.

american shorthair cibo secco

Gli American Shorthair sono dei gatti molto energici, dotati di una corporatura robusta e di muscoli ben sviluppati. È pur vero che possono soffrire di disturbi genetici come cardiomiopatia ipertrofica o displasia dell’anca, ma questi non sono considerati frequenti in questa razza, a cui è attribuita in generale un’ottima salute.

Se dovessimo nominare un disturbo spesso attribuito agli American Shorthair non si tratterebbe di una malattia genetica ma dell’obesità. Pur avendo uno spiccato istinto da cacciatori e una già citata muscolatura adatta allo scopo, essi non sono degli animali particolarmente atletici.

Vivendo in casa, come succede a molti gatti, non hanno la possibilità di tenersi in forma cacciando prede come avrebbero fatto i loro antenati e come fanno tuttora i loro “cugini” più selvatici. Di conseguenza i gatti di questa razza mostrano una certa tendenza a prendere peso, soprattutto con l’avanzare dell’età.

american shorthair sfondo chiaro

L’obesità è uno dei disturbi più diffusi tra i gatti domestici, soprattutto indoor; può provocare malattie serie come il diabete mellito o alimentare problemi di salute già esistenti in precedenza. È a partire dalla maturità (tra i 5 e i 10 anni di età) che i gatti possono cominciare a irrobustirsi troppo, accumulando grasso in eccesso senza smaltirlo con sufficiente attività fisica; la situazione è ancora più delicata nei gatti castrati o sterilizzati.

Dare a un gatto troppo cibo o lasciarglielo tutto il giorno a disposizione nella ciotola può portare l’animale ad abituarsi a mangiare più di quanto ne abbia effettivamente bisogno, e a questo effetto contribuiscono sicuramente delle scelte sbagliate nella gestione della sua dieta.

american shorthair su pavimento

Se il vostro American Shorthair è obeso o in sovrappeso bisognerebbe fargli perdere peso: solitamente questo obiettivo viene raggiunto regolando la quantità di proteine e carboidrati che vengono assunte ogni giorno dall’animale, nonché incoraggiandolo a fare più esercizio.

Sono infatti le proteine animali a dover avere la precedenza assoluta nell’alimentazione di un gatto, poiché gli forniscono le energie di cui ha bisogno per vivere sano e in salute. I carboidrati, al contrario, non svolgono alcuna funzione primaria nella sua dieta e andrebbero quindi ridotti drasticamente.

american shorthair su pavimento

È poi molto importante assicurare al proprio animale un adeguato livello di idratazione mettendogli sempre a disposizione acqua fresca e pulita, soprattutto se si preferisce il cibo secco a quello umido. Una dieta variegata che unisca le due tipologie potrebbe rappresentare una soluzione, in particolare per quegli animali che tendono a bere poco. Le fontanelle per gatti possono poi invogliarli ad abbeverarsi più spesso.