Tutti i consigli per far socializzare i gattini

Quali sono i consigli per far socializzare i gattini? Ecco qualche suggerimento utile per un'ottima convivenza

Accogliere un piccolo felino in casa è un conto…ma prendere addirittura più di uno è tutt’altra storia! In realtà, in questo non c’è niente di negativo: anzi, l’amicizia e la socializzazione non possono far altro che diventare delle ottime possibilità!

Come facciamo per entrare in confidenza con un cucciolo? E poi, qual è il metodo migliore per permettere ai cuccioli di gattini di diventare ottimi compagni di vita e di viaggio? Sicuramente, investire sulla fiducia e sul rispetto reciproci sono i primi passi di un lungo e splendido percorso di convivenza.

Ciò di cui si vuole parlare in questo articolo riguarda il seguente argomento: quali sono i consigli per far socializzare i gattini e offrire loro la possibilità di sentirsi parte integrante di un mondo e di una famiglia? Ecco dei suggerimenti che possono rendersi utili a tale scopo.

Cosa significa socializzare?

gattini giocano

Quando scegliamo di prendere un animale domestico, dobbiamo essere più o meno consapevoli di quello a cui stiamo andando incontro. Di certo, infatti, accogliere un cucciolo (o più cuccioli) in casa non è assolutamente una passeggiata.

Il primo obiettivo che dobbiamo porci, imprescindibile e importantissimo, è proprio quello legato al termine “socializzazione“. Chi non è molto esperto e non ha esperienza con gli animali, specialmente con quelli domestici, potrebbe chiedersi: ma come si fa ad avere un rapporto con un animale? Com’è possibile definire “amicizia” quella fra specie viventi diverse?

Ebbene, instaurare un rapporto con i nostri amici a 4 zampe è uno degli aspetti più belli e soddisfacenti che ci possiamo aspettare. Vediamo cosa significa nello specifico socializzare con un gattino appena arrivato.

Esattamente come succede con un neonato, anche i cuccioli di felino hanno assoluto bisogno di essere un minimo educati a determinati comportamenti e a specifiche regole da rispettare in modo ferreo. Questo aspetto è determinante poiché non solo permette un’ottima convivenza fra noi e l’animale, ma gli offre anche l’opportunità di relazionarsi in modo sano ed equilibrato con altri eventuali cuccioli.

Il gattino che entra in un ambiente completamente nuovo e sconosciuto, dal quale probabilmente è anche molto spaventato, deve avere tutti i confort possibile e, soprattutto, deve ricevere amore, attenzioni e cure in relazione alle sue particolari esigenze.

Instaurare un rapporto di amicizia e, dunque, socializzare in modo corretto con un gattino (ma, in generale, con qualunque animale domestico) implica il continuo venirsi incontro a vicenda e il rispettare incondizionatamente i bisogni dell’altro.

I primi mesi di vita, ovviamente, sono quelli più determinanti. Durante questo periodo, il gattino cresce, si forma, inizia a sviluppare al meglio ogni parte del suo organismo e del suo carattere. Dunque, intervenire proprio durante la sua formazione è ciò che più si rende funzionale.

Dovremmo cominciare a prendere confidenza ancor prima di portare i gattini in casa, ovvero in quel momento in cui sono ancora vicino alla mamma (cosa avviene per circa tre mesi) e ai loro fratellini. Generalmente, è mamma-gatto che insegna ai suoi cuccioli tutto quello che c’è da sapere sulle necessità e sui bisogni primari: mangiare, camminare, usare la lettiera, etc.

Cosa fare nello specifico?

cucciolo di gatto sull'erba

Quand’è che entriamo in gioco noi in modo più concreto? Come abbiamo detto, iniziare a socializzare fin dai primissimi mesi di vita è determinante. Poi, però, quello che conta è anche fare in modo che i gattini si fidino di noi e ci considerino come degli alleati e, piano piano, una parte della famiglia.

Per conquistare il loro cuore e il loro affetto possiamo seguire alcuni semplici passi:

  • non essere invadenti e rispettare una loro eventuale diffidenza iniziale;
  • avvicinarsi lentamente e con molto calma, senza fare movimenti improvvisi;
  • provvedere al giusto cibo, fatto di qualità e corretta quantità in base a stile di vita, età, stato di salute;
  • procurarsi una lettiera adatta ai bisogni fisiologici dei gattini; meglio prenderne più di una, qualora ci fosse più di un gatto;
  • comprare qualche giochini apposito, che sia funzionale all’intrattenimento e al divertimento;
  • aggiungere un pizzico di amore, tenerezza e coccole.

Consigli e suggerimenti per la convivenza

gattini appena nati

Ora ci chiediamo: se prendiamo più di un gattino, come ci dobbiamo comportare? Quali sono i consigli per far socializzare i gattini fra loro? È una buona idea prendere più di un cucciolo, oppure è meglio evitare? In realtà, accogliere in casa due felini fin dalla tenerissima età è il suggerimento più utile!

I gatti, infatti, sono animali estremamente territoriali. Quindi, è sempre meglio farli crescere insieme e dar loro la possibilità di “conquistare” in due (o più) il territorio, piuttosto che scompensare i ruoli in un secondo momento.

Dopo aver conquistato loro fiducia, quali sono quei suggerimenti per far socializzazione i gattini fra loro e creare un ambiente consono e adeguato alla convivenza serena di tutti? Prima di ogni altra cosa, teniamo presente che adottare due o più gattini, magari anche fratelli, è un’ottima soluzione. Il motivo? Insieme, non solo impareranno a sperimentare il mondo, ma potranno sfogare tutte le energie e la vitalità che nascondono in felice compagnia. Farlo in società è sicuramente meglio che da soli!

In tal modo, perciò, riuscirebbero ad insegnarsi l’un l’altro tutto quello che c’è da sapere sul mondo, o meglio…scopriranno insieme i segreti della vita e l’importanza della collaborazione! È chiaro, poi, che per evitare gelosie, da parte nostra è fondamentale offrire lo stesso trattamento ad ogni singolo esemplare!

Inoltre, un altro dei consigli per far socializzare i gattini è questo: sfruttare il gioco! Cosa significa? Il divertimento e l’intrattenimento è ciò che più interessa qualunque cucciolo! Perché, allora, non riempire le giornate dei piccoli felini con tanti giochi entusiasmanti e stimolanti?

Tutti dovremmo dedicare qualche ora al gioco. Anche noi dobbiamo entrare in scena e offrire parte del nostro tempo ai cuccioli che abbiamo deciso di accogliere in famiglia! L’uso di giochini e le ore passate insieme non fanno altro che stimolare la socialità dei piccoli, sia fra di loro, sia nei nostri confronti! In più, il gioco incentiva la curiosità, sviluppa l’intelligenza, permette agli arti di muoversi e di mantenersi attivi e tonici.

Inoltre, usare dei giochini appositi può rendersi utile anche per un altro motivo! È importante insegnare ai gattini molto piccoli che il morso non è mai la giusta soluzione. Loro, quindi, devono imparare che qualcosa si può mordere (come il giochino, la cordicella, il pupazzo), qualcos’altro no (come, ad esempio, la nostra mano!).

Allo stesso modo, bisogna insegnar loro come si utilizza un tiragraffi. Questo si renderà utile per evitare che le loro unghie diventino dei veri e propri artigli da utilizzare come valvola di sfogo, sia fra di loro, sia con noi umani. Insomma, per una buona convivenza, ci sono molti fattori che vanno considerati!

Instaurare un rapporto di amore e di amicizia non è facile, ma se si agisce in tenera età e si segue un percorso passo dopo passo, le cose possono diventare davvero splendide! I gattini, crescendo insieme, impareranno la bellezza di stare in compagnia e di rispettarsi reciprocamente. Questo può avvenire soltanto se ad entrambi venissero date le stesse opportunità e le stesse attenzioni anche da parte di noi padroncini!

Non forzare mai i nostri amici a 4 zampe a fare cose che non vogliono è sicuramente la prima regola! Per stringere un legame ci vuole pazienza, tatto e anche molto tempo. Tuttavia, di certo, uno dei consigli per far socializzare i gattini è quello di farli crescere insieme fin dai primissimi tempi. Così, la vita sarà più facile per tutti.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati