I gatti possono bere bevande gassate? Ecco tutto ciò che bisogna sapere

I gatti non possono e non devono mai bere bevande gassate perché contengono sostanze pericolose per la loro salute: Ecco quali

bevande gassate fanno male al gatto

Con quelle bollicine che stuzzicano il palato alcune persone non riescono proprio a rinunciarci, ma i gatti possono bere le bevande gassate? La risposta è assolutamente no!

Queste bibite sono in commercio ormai da anni e continuano a riscuotere un grande successo, tanto che sono in molti ad abusarne quando al contrario i medici non fanno altro che metterci in guardia dal loro utilizzo.

Le bevande gassate non fanno proprio bene alla salute perché contengono anidride carbonica (quella che le rende frizzanti), sono cariche di zuccheri e altri dolcificanti e in più sono ricche di conservanti e coloranti.

Insomma, non sono proprio indicate in una dieta salutare già per noi umani, figuriamoci per i gatti che non solo non possono ma non dovrebbero mai e poi mai bere queste bevande gassate.

I gatti non possono bere bevande gassate perché sono ricche di zuccheri

gatto obeso

Se c’è un motivo che dovrebbe distoglierci completamente anche solo dall’idea di far bere delle bevande gassate ai nostri gatti è l’incredibile quantitativo di zuccheri che contengono.

Queste bibite risultano tanto buone per il nostro gusto proprio perché sono dolcificate e anche grazie agli insaporitori (chimici) assumono il sapore di frutti particolarmente gustosi.

Ma è tutto un inganno perché nella gran parte dei casi questi liquidi non contengono neanche un briciolo di vera frutta. Quindi se state cercando un integratore vitaminico di certo le bibite di questo tipo non servono proprio a nulla.

I gatti non possono bere le bevande gassate soprattutto per questo motivo, perché contengono quantità eccessive di quelle che in gergo sono chiamate “calorie vuote”.

Si tratta di zuccheri che non fanno altro che introdurre calorie nell’organismo, molte di più rispetto al fabbisogno giornaliero dei nostri amati felini che rischiano di stare male e di prendere peso.

Come se non bastasse questi zuccheri fanno male ai gatti non solo perché li mettono a rischio obesità ma anche perché a lungo andare possono causare diabete felino con tutte le terribili conseguenze di questa patologia.

Secondo gli studi più recenti, inoltre, le bevande gassate che contengono dolcificanti artificiali nel tempo possono contribuire all’insorgere del cancro, non solo nei gatti ma anche nelle persone.

Le bevande gassate sono acide: rischi per la digestione e i denti

denti del gatto

I gatti non possono bere le bevande gassate non solo perché contengono moltissimi zuccheri ma anche perché sono a PH acido, in genere intorno al 2.4.

Alti livelli di acidità nei liquidi e negli alimenti ingeriti possono provocare brutte conseguenze sia nella digestione che nella salute dei denti dei gatti.

La digestione può subire dei danni piuttosto gravi specialmente se il micio soffre già di disturbi e difficoltà. Non è vero che le bibite con le bollicine aiutano a digerire né negli esseri umani né tanto meno nei nostri piccoli felini!

L’acidità di questi prodotti, inoltre, può danneggiare gravemente i denti dei gatti che di per sé sono già molto delicati.

Questa, infatti, agisce sul sottile strato di smalto che li ricopre rendendoli non solo di un anomalo e preoccupante colorito giallastro ma anche maggiormente esposti a danni e infezioni.

Se eliminiamo lo strato di smalto la parte più interna dei denti resta scoperta e via via si consuma fino a lasciarne il “cuore” e la radice alla mercé di residui di cibo, traumi e azione di batteri che fanno male alla bocca.

I gatti non possono bere bevande gassate perché contengono caffeina

gatto nervoso

Le bevande gassate sono prodotti che i gatti non dovrebbero mai e poi mai ingerire perché contengono la caffeina, una sostanza che per i piccoli felini è un vero veleno.

Innanzi tutto la caffeina gli fa lo stesso effetto che testiamo su di noi: li rende irrequieti e iperattivi, nervosi e agitati al punto che il cuore inizia a battere molto più veloce di quanto dovrebbe.

Ma non dimentichiamo che i gatti hanno un corpicino molto più piccolo del nostro e non serve che ne ingeriscano grandi quantità per stare male.

Anche poche gocce contenenti caffeina possono provocare danni immediati e talmente gravi che possono portare alla morte dei nostri animali.

Per lo stesso motivo i gatti non possono bere le bevande gassate e non devono assolutamente ingerire altri alimenti come il caffè o la cioccolata. Stessa regola che vale anche per i cani.

Quando un micio assume caffeina inizia ad avere dei sintomi davvero preoccupanti: oltre ad apparire nervoso e irrequieto inizia a vomitare e ad ansimare e, con il passare del tempo, arriva ad avere perfino convulsioni.

Le bibite gassate provocano danni alle ossa?

gatto che sta male

C’è una teoria che però ancora non è stata del tutto dimostrata che parlerebbe di un effetto negativo sulle ossa delle sostanze contenute nelle bibite gassate.

Lo studio si riferisce agli esseri umani ma, dato che la composizione delle ossa è la medesima nei gatti, potrebbe rivelare in futuro un ulteriore problema per la salute dei nostri piccoli felini.

In particolare l’acido fosforico provocherebbe danni all’apparato muscolo-scheletrico perché ridurrebbe la capacità dell’organismo di assimilare correttamente il calcio.

Come ben sappiamo questa sostanza è fondamentale per le ossa, anche per quelle dei gatti, e quando ne sono prive diventano deboli e fragili, perciò maggiormente esposte a traumi e lesioni.

Parliamo di una teoria ancora da confermare e gli studi sono ancora all’attivo, tuttavia questo ci fa capire ancora una volta perché i gatti non possono bere bevande gassate e a quali danni potrebbero andare incontro.

Cosa devono bere i gatti per stare bene?

gatto beve acqua dal rubinetto

È chiaro che i gatti non possono e non devono bere le bevande gassate, ma allora cosa dobbiamo mettergli nella ciotola?

La risposta è tanto semplice quanto ovvia: devono bere solo ed esclusivamente acqua fresca e pulita!

Sembra scontato ma capita spesso che i padroncini si convincano che i loro amici felini possano bere le stesse cose degli esseri umani.

Niente di più sbagliato, specialmente se parliamo di prodotti come il tè, il caffè, la cioccolata o le bevande gassate e frizzanti che di per sé fanno male anche a noi.

Limitiamoci a seguire le dritte del veterinario e non prendiamo mai iniziativa senza pensare alle conseguenze di quella che per noi è una “coccola” ma per il micio potrebbe rappresentare un vero pericolo.