Gattino gratta intorno alla ciotola: che cosa può significare?

gattino strano con la sua ciotola

Spesso i piccoli amici felini fanno delle cose strane, apparentemente buffe e insensate che noi padroncini non riusciamo proprio a comprendere. Ad esempio, un gattino gratta intorno alla ciotola, è normale? Vediamo insieme qualche informazione a riguardo.

Comportamenti strani dei gatti: sono normali?

gattino comportamento buffo

Come possiamo gestire il nostro piccolo amico? Come si può comunicare con lui e cercare di interpretare i segnali che ci manda? Spesso i piccoli felini assumono dei comportamenti strani, che ci possono sembrare buffi e divertenti.

Dobbiamo però capire che ogni azione fatta dal gattino ha uno specifico significato, che sicuramente deve essere compreso. Conoscendolo e studiando il suo atteggiamento, entreremo sempre più in confidenza con lui e riusciremo a cogliere ogni messaggio.

Gattino gratta intorno alla ciotola? Ecco una delle “cose strane” che spesso fanno i nostri piccoli amici. Prima di andare nello specifico di questo comportamento e capire perché succede, vediamo in generale cosa si intende per “atteggiamenti strani”.

Generalmente, quando il gatto si comporta in modo anomalo rispetto al solito, è perché vuole attirare la nostra attenzione. Questo potrebbe essere sintomo di qualche disagio, di qualcosa che non va e che deve assolutamente essere risolta.

È proprio questo il tipo di linguaggio usato dal felino: il gatto, tramite i mezzi che possiede, cerca di raccontarci qualcosa. Noi dobbiamo essere bravi a capire la fonte del suo problema, che sia a livello fisico o psicologico.

L’anomalia nell’atteggiamento è il sintomo che deve farci allarmare! Il gattino, ad esempio, tende a miagolare spesso? O almeno, più spesso del solito? Ecco che vuole avvertirci di qualcosa.

Gattino che miagola ossessivamente? Vediamo al link qualche informazione a riguardo.

Oppure, il gatto inizia a fare i suoi bisogni in giro per la casa? Sappiamo tutti quanto i felini siamo degli animali stra-puliti, che tengono particolarmente alla loro igiene. In condizioni normali, dunque, questo non succederebbe mai! Sicuramente in questi casi c’è del disagio!

Un gattino che, invece, comincia a distruggere tutto quello che si trova di fronte? Mobili, divani, giochi vari: bhe, anche questa è un’avvertenza da non sottovalutare.

Spesso, questi sono sintomi di scompensi psicologici, legati a stress o ansia. Da cosa possono derivare? Ci sono moltissimi motivi che spingono il gattino a provare queste sensazioni fastidiose. Una delle maggiori cause è il cambio della sua routine.

È risaputo quanto il gatto sia un animale fortemente territoriale e attaccato alle proprie abitudini. Dunque, un qualunque tipo di cambiamento, purché minimo, andrebbe a sconvolgere il suo equilibrio e a destabilizzarlo.

Lui, così, è spontaneamente portato a reagire come meglio riesce, ovvero cercando di attirare la nostra attenzione come può.

Comunque, i comportamenti strani potrebbero anche implicare un problema a livello di salute fisica.

In questi casi, spesso si possono aggiungere anche altri atteggiamenti, forse più “gravi”: smettere di mangiare, non fare più i bisogni, non bere più.

Sicuramente, il miagolio continuo, costante, insolito rimane il primo grande campanello d’allarme! È vero il detto che agli animali “manca solo la parola”!

Nonostante questo renda molto più difficile la comunicazione, soprattutto con l’uomo, i nostri amici a 4 zampe non si perdono mai d’animo!

Anzi, cercano in ogni modo possibile di adattarsi alle situazioni, anche le più scomode apparentemente, e si ingegnano per renderci partecipi delle loro paure.

Gattino che gratta intorno alla ciotola: perché lo fa?

gattino si rilassaVeniamo ora al succo della questione di questo articolo: gattino gratta intorno alla ciotola? Ecco l’ennesimo comportamento anomalo del gatto, che viene assunto molto più spesso di quanto si pensi.

E questo cosa potrà mai significare? Vedere il gattino in azione può davvero sembrare assurdo e assolutamente buffo. Ma come possiamo interpretare il piccolo e cercare di capire come gestire al meglio la situazione?

In realtà, in questo caso, c’è poco da dover tenere sotto controllo: il gattino che gratta intorno alla ciotola è qualcosa di assolutamente normale. Vediamo nello specifico.

Prima di tutto vediamo come avviene il tutto. In genere, il gattino si avvicina alla sua ciotola (specialmente quella del cibo), la osserva (che sia piena o vuota, non fa differenza) e studia il luogo. Poi, con la zampina inizia a grattare tutto intorno sul pavimento, in modo sempre più forte, intenso e convinto.

Il movimento è simile a quello compiuto nella lettiera quando deve coprire i suoi bisogni.

Allora la domanda sorge spontanea: perché compie la stessa azione vicino alla ciotola del cibo? Gattino che gratta intorno alla ciotola: cosa significa?

Vediamo qualche possibile spiegazione alla faccenda:

  1. è probabile che il suo istinto lo porti a stare sempre all’allerta! Simbolicamente, raspare intorno alla ciotola è un modo per marcare il territorio, spargere il suo odore e fare in modo che nessun potenziale nemico si avvicini al suo mangime!
  2. se nella ciotola rimanesse ancora del cibo, l’ipotesi 1 sarebbe ancora più accreditata. Il gatto si impegna affinché il pasto avanzato non venga toccato da nessun altro. Deve assicurarsi che, quando gli tornerà la fame, lui potrà tornare lì e avere pronto il suo cibo
  3. come già detto nell’ipotesi 1, spargere l’odore in giro significa mettere una bandierina su quel luogo! I tanto amati cuscinetti morbidissimi che il piccolo gattino ha nella parte inferiore delle zampe rilasciano degli odori particolari. Questi terranno lontani i “nemici”.

In questo caso, dunque, il comportamento che può essere considerato “strano” o “anormale” dovrebbe invece essere rispettato. Non c’è alcun disagio in questo specifico comportamento, ma solo la “paura” che qualcuno possa irrompere e sovvertire l’ordine e la supremazia del gattino.

La motivazione principale che porta il gattino a grattare intorno alla ciotola è il suo naturale istinto primordiale. In natura, infatti, qualunque animale deve tutelarsi e fare in modo che nessun predatore abbia il dominio su di lui.

È una tecnica di difesa che serve al gatto per procacciarsi il cibo ed averlo sempre a disposizione, senza che qualcun altro se ne impossessi.

Ma cosa mangia il gatto in natura? Ecco qualche informazione a riguardo.

Tale atteggiamento, dunque, rimane anche nel gattino domestico: di fronte all’indole spontanea e naturale, poco si può fare! Sono tutte tecniche che il felino si porta dietro e che fanno parte del suo più profondo essere.

In natura, il tutto può essere “più giustificato” dal pericolo dell’ambiente esterno. In casa, anche se questo effettivo pericolo non esiste, il gatto si adatta come può: prevenire è sempre meglio che curare!

Ci sono vari comportamenti strani che il felino assume intorno alla ciotola di cibo o acqua. Gatto rovescia la ciotola? Vediamo qualche curiosità a riguardo.