Gatto d’Angora e Maine Coon: differenze, somiglianze e cosa scegliere

gatto d'angora e maine coon similitudini

Gatto d’Angora o Maine Coon? Quali razza possiamo scegliere fra questi due splendidi esemplari a pelo medio e medio lungo e dallo sguardo profondo? Ecco di seguito caratteristiche e differenze.

Gatto d’Angora e Maine Coon

gatto d'angora

Il Gatto d’Angora e il Maine Coon sono due razze che a primo acchito possono essere confuse. Come mai? L’aspetto può essere considerato simile, ma di certo sono più le differenze che le somiglianze.

L’uno nativo della Turchia, l’altro dell’America, entrambi hanno delle storie particolari e non ci sono notizie certissime: le teorie sono fra le più svariate.

In questa sede però ci soffermeremo più sulle caratteristiche fisiche e sul temperamento, al fine di comprendere al meglio entrambe le razze.

Vediamo di seguito qualche informazione per capire come conoscerle meglio e come riuscire a distinguerle nel migliore dei modi.

Caratteristiche fisiche

maine coon con occhi grandi

Iniziamo dal paragone delle zampe: cosa bisogna sapere?

Sia il Gatto d’Angora che il Maine Coon sono gatti rispettivamente di taglia media e medio-grande. Questo si può subito notare dalle zampe di entrambi, molto muscolose, solide, abbastanza lunghe ma perfettamente in armonia col resto del corpo.

Mentre il Gatto d’Angora è leggermente più piccolo e arriva a pesare un massimo di 5 kg, il Maine Coon è più grandino, sfiora anche i 7-8 kg.

Tipicità del Gatto d’Angora sono gli occhi: grandi, profondi, a forma di mandorla, molto espressivi e parlanti. Allo stesso modo, il Maine Coon ha degli occhi grandi e chiari, con una forma ovale e un colore intenso e lucente.

Il manto è bellissimo per entrambe le razze. Il Gatto d’Angora ha un pelo semi-lungo, morbidissimo simile alla seta, che non presenta sotto-pelo e dunque ha poca possibilità di annodarsi. Questo non significa che non dovremmo provvedere a spazzolarlo ogni tanto.

Quello dei Maine Coon è simile, ma non identico. Sicuramente è più folto e in generale è tenuto più lungo. La consistenza però è la stessa del Gatto d’Angora: liscio, vaporoso e voluminoso.

E i colori? Il Gatto d’Angora ammette varie tonalità. Il bianco rimane quello più pregiato e più comune, ma ci sono altre sfumature accettate nello standard: blu, nero, rossiccio, marroncino.

Il Maine coon ammette tutti i colori, nello specifico il bianco, il rosso, il nero: tutto il suo manto è variopinto e presenta sempre più di una tonalità.

Passiamo adesso all’aspetto caratteriale per vedere se il temperamento può essere confuso o paragonabile.

Temperamento e carattere

maine coon e gatto d'angora come distinguerli

Il carattere del Gatto d’Angora è molto dolce. Attivo e atletico, ha un temperamento estroverso e simpatico. È molto attento ad osservare ogni singola cosa che gli succede intorno e vuole tenere sotto controllo tutto l’ambiente per non farsi sfuggire nulla.

Intelligente ed estremamente socievole, adora attirare l’attenzione del suo padroncino e sentirsi perennemente apprezzato e coinvolto nelle attività della casa. Instaura un rapporto quasi simbiotico con l’umano, tanto da non volerlo mai lasciare solo in nessun momento della giornata.

Miagolando, facendo tante coccole e miliardi di fusa, il Gatto d’Angora sa perfettamente come conquistare l’amore del suo amico umano. Utilizzando un linguaggio tutto suo, che ovviamente va interpretato, riesce a comunicare ogni cosa e farsi capire. Qual è il come comprendere il linguaggio dei gatti? Vediamo al link qualche informazione a riguardo.

Ha bisogno di giocare costantemente, non deve annoiarsi e non si stanca mai di interagire con i membri della sua famiglia, sia animali che umani. Se si rendesse conto che gli altri non lo considerano per “troppo” tempo (secondo il suo punto di vista), potrebbe combinare qualche guaio per ripicca.

Adora giocare con l’acqua e si tuffa in qualunque fonte di divertimento trovi, che sia la vasca, una pozzanghera, o simili.

Il carattere del Maine Coon non è molto diverso. Anche lui è un giocherellone, iperattivo e molto buffo sia da cucciolo sia da anziano, non perde mai la voglia di divertirsi e impiegare le sue giornate nel gioco.

A differenza del Gatto d’Angora, però, il Maine Coon ci mette un po’ di più per prendere confidenza, anzi in un primo momento non si fida troppo dell’uomo e ha bisogno di spazio per capire quanto aprirsi.

Passati i primi giorni e inseritosi perfettamente nell’ambiente che sarà la sua casa per tutta la vita, diventerà uno splendido gatto con cui condividere le nostre giornate. Socievole con tutta la famiglia, ha solo bisogno di abituarsi alle nuove situazioni.

Anche il Maine Coon è uno dei gatti che adora l’acqua e si diverte a giocarci in qualunque modo: arriva a schizzarsi e divertirsi addirittura con l’acqua che si trova nella ciotola per bere.

Per comunicare, il Maine Coon utilizza dei versi strani e dei trilli incredibili, che dovremmo imparare ad interpretare per capire cosa ci sta dicendo. Dunque: il gatto d’Angora e il Maine Coon sembrano essere molto simili anche a livello caratteriale, ma basta guardare due foto per capire che effettivamente sono facilmente distinguibili.