Gatto Egeo, tutte le caratteristiche fisiche: occhi, pelo, peso, altezza

Scopriamo le caratteristiche fisiche del Gatto Egeo: peso, colori e tutto ciò che c'è da sapere sul micio che vive nelle isole greche

gatto che vive vicino al mare

Tra tutte le razze feline il Gatto Egeo è una delle più affascinanti, caratteristiche fisiche e storia lo rendono davvero un micio speciale.

Si tratta in verità di una razza ancora non ufficialmente riconosciuta dai maggiori club internazionali, nonostante i greci si stiano battendo per il suo riconoscimento.

Il Gatto Egeo proviene dalle isole Cicladi e oggi vive stabilmente nel bacino dell’Egeo dove per secoli si è sviluppato in modo naturale, senza l’intervento dell’uomo.

È proprio per questo motivo che per il Gatto Egeo non possiamo indicare uno standard preciso, gli allevatori sono all’opera soltanto dagli anni Novanta e la strada è ancora lunga.

In generale però questo micio è riconoscibile per via di determinati tratti, dal colore degli occhi alla qualità del pelo, caratteristiche ricorrenti negli esemplari.

Vediamo allora quali sono le caratteristiche fisiche comuni agli esemplari di Gatto Egeo e come possiamo riconoscerne uno.

Caratteristiche fisiche del Gatto Egeo

Il Gatto Egeo, come abbiamo anticipato, non possiede ancora uno standard di razza ben preciso, tuttavia presenta delle caratteristiche fisiche ricorrenti.

gatto arancione e bianco

La prima è senza dubbio il colore del mantello che è sempre bicolore o tricolore, mai di un unica tonalità.

Questo mix di colori prevede sempre la presenza del colore bianco che, anzi, deve ricoprire la maggior parte del corpo.

Per quanto riguarda l’aspetto generale possiamo dire che gli esemplari di Gatto Egeo sono sempre di taglia media con un fisico robusto e massiccio ma mai appesantito.

Ha una corporatura equilibrata in cui i muscoli e le ossa fanno da padrone: del resto è un micio che ha vissuto sempre allo stato selvatico, imparando a cavarsela da sé per affrontare qualsiasi situazione.

Insomma l’aspetto del Gatto Egeo comprende caratteristiche fisiche che sono il frutto dell’evoluzione naturale di una razza che ha sempre vissuto di caccia e di pesca.

Un micio forte e indipendente, dal carattere socievole ma soprattutto un ottimo predatore in grado di procacciarsi il cibo e sopravvivere anche senza l’aiuto dell’uomo.

Peso e altezza del micio delle Cicladi

Sebbene non vi sia ancora uno standard di razza ben definito, gli allevatori greci sono all’opera per la selezione degli esemplari.

mettere il collare al gatto

Pertanto iniziano a definirsi delle caratteristiche fisiche ben precise per il Gatto Egeo a cominciare dai valori di peso e altezza.

In media un esemplare di questa razza raggiunge un peso di 4 chilogrammi, fedele alla sua corporatura muscolosa ma mai appesantita.

Il peso è ben distribuito tra busto e zampe, perciò il micio delle Cicladi è in grado di muoversi agilmente mantenendo una buona resistenza fisica allo sforzo.

Per quanto riguarda l’altezza, invece, misurandone il dorso (quindi il punto più alto) parliamo in media di 20 – 25 centimetri.

Come in molte altre razze feline è stata rilevata una differenza, seppur minima, tra esemplari maschi ed esemplari femmine.

I primi, infatti, pesano leggermente di più in media tra i 4 e il 4,5 chilogrammi rispetto alle seconde che sono più piccole, e non superano i 4 chilogrammi.

Nel complesso peso e altezza ben distribuiti fanno del Gatto Egeo un micio robusto ma dall’aspetto snello e scattante.

Gatto Egeo: occhi, naso e caratteristiche della testa

Quel che colpisce sempre di un gatto è la testa che, come ben sappiamo, spesso definisce la razza e la rende davvero unica e speciale.

gatto con gli occhi verdi

Esistono gatti con le orecchie molto grandi e a punta, gatti con gli occhi a mandorla oppure esemplari con il muso molto piccolo.

Il Gatto Egeo ha una testa che potremmo definire abbastanza “comune”, senza particolari caratteristiche fisiche che la contraddistinguono.

In genere è una testa di dimensioni proporzionate al resto del corpo, di forma lievemente triangolare con un muso proteso in avanti ma mai troppo pronunciato.

La testa si sviluppa leggermente di più in larghezza e ospita due grandi occhi a mandorla di medie dimensioni.

Gli occhi sono la cifra vincente di questo gatto, sempre luminosi e con le punte esterne che virano verso l’alto, all’altezza della base delle orecchie.

Per quanto riguarda il colore è stato appurato che gli occhi del Gatto Egeo sono tendenzialmente in tinta con i colori del mantello e possono essere di varie sfumature di verde e a volte anche gialli.

Le orecchie sono di dimensioni medie e di forma triangolare, con le punte leggermente arrotondate e ricoperte di pelo all’interno.

Caratteristiche e colori del mantello

Tra le caratteristiche fisiche peculiari del Gatto Egeo c’è senza dubbio il mantello, molto morbido e setoso e di media lunghezza.

gatto di due colori

Questa particolare razza felina non possiede il tipico sottopelo, ma soltanto i cosiddetti peli di guardia.

Anche per tale motivo non è un micio che perde troppo pelo in eccesso e non richiede una particolare manutenzione, basta spazzolarlo una volta alla settimana.

Il mantello del Gatto Egeo varie sempre in combinazioni di due o tre colori in cui il bianco è predominante.

Che si tratti di un bicolore o di un tricolore, il bianco occupa sempre tra un 1/4 e 9/10 del mantello e spicca rispetto agli altri colori presenti.

In genere è accompagnato da colori come il nero, il rosso, il blu o il crema e in alcuni casi possono far capolino anche motivi tabby, cioè “tigrati”.

Conclusioni

Il Gatto Egeo è un micio davvero speciale non solo per via della sua incredibile storia ma anche per le caratteristiche fisiche che lo contraddistinguono.

gatto egeo che vive in grecia

Alla luce di queste, infatti, non sorprende affatto che in Grecia e nelle isole vicine sia considerato come un vero e proprio tesoro nazionale da preservare ed elogiare come merita.

Gli allevatori si stanno spendendo per far approvare lo standard di razza anche se la strada sembra ancora molto lunga.

Al momento l’unico club che si occupa della razza è circoscritto ai confini greci e all’estero è molto raro che qualcuno conosca il Gatto Egeo o ne abbia mai visto uno.

Di certo per quei territori è diventato una vera e propria attrazione turistica e sono tanti gli stranieri che viaggiano per ammirare gli esemplari che vivono per le strade delle piccole cittadina marittime.