Il gatto ti segue ovunque? Tutti i motivi di questo comportamento

Il gatto ti segue ovunque tu vada e te lo ritrovi sempre (letteralmente) tra i piedi? Ecco perché lo fa e cosa vuole dirci

espressione buffa del gatto

Non puoi spostarti un attimo che il gatto ti segue ovunque tu vada, dal bagno alla camera da letto e persino quando sei intento nelle faccende domestiche.

Ma perché lo fa? Ci sono delle ragioni ben precise che spiegano questo comportamento e lascerà di stucco chi crede (sbagliando) che i gatti siano animali che non si affezionano.

Questo luogo comune sembra proprio non abbandonarci ma tutti i padroncini possono affermare quanto sia lontano dalla realtà.

E il fatto che il gatto ti segue in tutte le stanze della casa lo conferma: lo fa perché vuole bene al proprio padroncino e vuole semplicemente stare in sua compagnia!

A differenza di quanto credono in molti, ai gatti piace stare con le persone e soprattutto con il proprio umano preferito.

Adorano sbirciare nelle sue attività, osservarne attentamente ogni singolo gesto e tenerlo sotto controllo.

Non ne siete ancora convinti? Ecco allora le ragioni più comuni per cui il gatto ti segue ovunque e non ti molla mai un attimo!

Il gatto ti segue ovunque per non annoiarsi

gatto che guarda in alto

Probabilmente il titolo suonerà un po’ strano ai vostri occhi, ma dobbiamo ammettere che la curiosità dei gatti spesso influenza i loro “strani” comportamenti.

Perciò se il gatto ti segue probabilmente è perché non ha niente da fare e si sta annoiando, in sostanza si diverte osservandoti!

Vale soprattutto quando il micio vive in casa e non ha molte valvole di sfogo per cui deve tenersi occupato nei tempi morti anziché stare sul cuscino a sonnecchiare.

I gatti adorano dormire, è innegabile, ma allo stesso tempo devono trovare sempre il modo per sfogare le loro energie.

Se il micio ha la possibilità di stare in giardino e interagire con altri gatti probabilmente non lo avrete quasi mai tra i piedi (a meno che non voglia la pappa).

Ma quando vive in casa e soprattutto trascorre molto tempo da solo state certi che non perderà occasione per stare con voi e osservarvi.

E poi un micio molto affezionato al padroncino non vede l’ora di trascorrere del tempo insieme al suo umano preferito. Probabilmente il gatto ti segue ovunque perché gli sei mancato!

Il gatto cerca in te sicurezza

gatto fa le fusa al padroncino

Quando adottiamo un gatto diventiamo il suo punto di riferimento, sebbene sia tendenzialmente un animale indipendente che riesce a cavarsela da solo.

Questo è vero soltanto in parte perché nel momento in cui lascia la mamma gatta il micio la sostituisce con noi.

I gattini seguono la propria mamma ovunque vada, quindi anche il micio segue il padrone. È come se perdurasse il rapporto genitore-figlio.

Del resto il padroncino diventa come la mamma: lo accudisce, lo coccola, gli dà da mangiare e lo cura quando sta male.

Nel momento in cui il cucciolo (ma anche il gatto adulto) mette piede in casa trova in noi la sicurezza che prima gli dava la mamma.

Perciò si sente al sicuro, protetto e cerca in tutti i modi di comunicarci questa sensazione di felicità e benessere.

Il gatto ti segue perché controlla il suo territorio…

gatto con la faccia antipatica

Il gatto nella gran parte dei casi ti segue anche per via del suo forte istinto territoriale. In sostanza vuole controllare cosa stai facendo.

Per sua natura prende istintivamente il controllo del suo territorio, in questo caso la casa, ma anche noi ne facciamo parte e di conseguenza ci tiene d’occhio.

Sta sempre attento ai nostri spostamenti anche per accertarsi che non corriamo alcun pericolo. Ci tiene all’incolumità del proprio padroncino!

E poi c’è un’altra ragione per cui il gatto ti segue da una stanza all’altra: pensa che anche il padroncino stia controllando il territorio e quindi lo accompagna e si assicura che sia tutto a posto.

Il micio esprime la sua territorialità anche in altri modi, primo fra tutti strusciandosi contro pareti, mobili e oggetti per marcarli con il proprio odore.

Anche quando ci fa le fusa e si struscia sulle nostre gambe sta facendo esattamente questo, ci marca con il suo odore per affermare che siamo di sua proprietà.

…o perché gioca ad andare a caccia!

gattino morde i piedi

Ecco un altra spiegazione alo fatto che il gatto ti segue ovunque tu vada: si sta divertendo un mondo giocando alla caccia.

Un istinto che, insieme alla protezione del territorio, non abbandona mai i nostri piccoli e amati felini che non perdono occasione per mettere a frutto le proprie doti da predatori.

Perciò capita spesso che mentre ci spostiamo da una stanza all’altra il micio si fiondi tra le nostre gambe come se fossimo la sua preda.

Il problema è che spesso questo comportamento è accompagnato da cose non proprio piacevoli, come il fatto che ci morde i piedi e le caviglie e ci graffia facendoci molto male.

Se il comportamento diventa troppo aggressivo e violento dobbiamo correre ai ripari e prima di tutto capirne l’origine.

Evidentemente il micio non ha stimoli sufficienti e non sa come sfogare le proprie energie in modo intelligente e costruttivo.

Magari non gli abbiamo comprato un tiragraffi, accessorio essenziale per la vita domestica, oppure non passiamo sufficiente tempo in sua compagnia.

I gatti hanno bisogno di giocare ma soprattutto di farlo con il proprio padroncino perché è un modo per interagire e consolidare il legame gatto-uomo.

Il gatto ti segue perché cerca aiuto

gattini randagi che vivono in strada

Arriviamo al rovescio negativo della medaglia, perché purtroppo ciascun comportamento del gatto può nascondere delle insidie.

Ad esempio capita che se il gatto ti segue lo fa per chiedere aiuto e accade soprattutto con i gatti randagi che vivono per strada.

Sembra un controsenso ma in realtà c’è una spiegazione ben precisa. Il gatto randagio che sta male, prova dolore o ha fame è attratto non tanto dall’odore dello sconosciuto ma da quello dell’animale che ha addosso.

Per cui succede principalmente quando il gatto randagio capisce che quella determinata persona si occupa di altri gatti.

È come se capisse che si può fidare, si sente rassicurato dal fatto che conosca altri mici e così si avvicina come non farebbe, ad esempio, un gatto domestico.

I gatti che vivono in casa, infatti, quando stanno male tendono a isolarsi e possono diventare perfino aggressivi quando tentiamo di avvicinarli.

Il discorso cambia naturalmente quando hanno fame e vogliono che riempiamo la ciotola. Alla pappa non si può resistere!

Il gatto ti segue ovunque perché ti vuole bene!

gatto che fa le fusa

E arriviamo, infine, al “principe” dei motivi per cui il gatto ti segue ovunque o comunque segue le persone con cui vive: ci vuole bene!

I gatti, a differenza di quel che molti credono, si affezionano moltissimo alla famiglia e adorano trascorrere del tempo con i propri umani del cuore.

Tra l’altro con il passare del tempo questo rapporto si consolida e soprattutto i gatti adulti e anziani diventano sempre più coccoloni.

Ai gatti piacciono le coccole, piace essere accarezzati (nel modo giusto), piacciono i grattini e tutto ciò che può tenerli a contatto con le persone.

Naturalmente non possiamo generalizzare perché ogni micio ha la sua personalità e il suo carattere e non tutti prediligono il contatto fisico allo stesso modo.

Alcuni gatti appaiono più distaccati e indifferenti, altri hanno quell’atteggiamento un po’ snob che li rende perfino antipatici ma molti non si staccherebbero dal padroncino neanche per un momento!

E allora spazio a lunghe sessioni di fusa, zampine che “impastano” e teneri momenti insieme accoccolati sul divano.