Havana Brown, salute e benessere: cosa sapere per tenerlo al meglio

Havana Brown: qual è il suo stato di salute? Cerchiamo di analizzare le possibili malattie al fine di rendere migliore il suo benessere generale

gatto sguardo elegante

Cosa c’è da sapere della salute dell’Havana Brown? Di cosa ci si deve preoccupare quando parliamo dello stato di benessere specifico di questa razza? Analizziamo passo dopo passo le possibili patologie tipiche di questo felino.

Havana Brown e stato di salute

havana brown relax

Esemplare di Havana Brown, fonte: Instagram, bunnytwofeet

Cosa sappiamo della salute dell’Havana Brown? Di cosa dobbiamo preoccuparci quando ci troviamo di fronte ad un esemplare del genere e ci troviamo a dover provvedere al suo benessere?

Lui è sempre stato un gatto abbastanza resistente e forte, dalla corporatura muscolosa e tonica, con un’ossatura abbastanza tosta da poter affrontare ogni situazione.

L’intero corpo dell’Havana Brown è muscoloso e tonico: presenta delle zampe lunghe e magre, pronte a fare grandi balzi in avanti e a sostenere belle passeggiate all’insegna della scoperta e dell’avventura.

Nel complesso, il suo corpo ispira raffinatezza ed eleganza, tutte caratteristiche che gli fanno assumere un atteggiamento fiero e sicuro di sé. Il suo corpo è di medie dimensioni, è solido e ben piazzato.

Tenace e robusto, è dunque un gatto di media taglia. La sua corporatura snella e longilinea lo fa essere agile e leggero, ma anche versatile e pronto ad affrontare qualunque contesto.

Le dimensioni per un maschio che rispetta lo standard sono:

  • altezza al garrese: fra i 25 e i 30 cm
  • peso: fra i 4 e i 5 kg

Quelle per una femmina pur sempre di razza sono:

  • altezza al garrese: fra i 22 e i 27 cm
  • peso: fra i 2 e i 4 kg

Il pelo è tenuto di lunghezza medio-corta, è liscio, lucido e brillante e ricopre l’intero corpo dell’Havana Brown, proteggendo dai fattori esterni ogni sua parte.

Generalmente, insomma, la sua corporatura lo rende tosto e tonico: questo implica che il suo stato di salute sia abbastanza solido e buono. L’aspettativa di vita che solitamente si attribuisce ad un Havana Brown è abbastanza lunga: gli anni stimati vanno fra i 10 e i 15, quindi non male per lo standard di un qualsiasi felino.

Ovviamente, più il gatto viene trattato nel modo giusto e si sente curato a dovere, più il suo stile di vita ne risente in modo positivo. Quando scegliamo di adottare un qualsiasi animali domestico, infatti, dobbiamo metterci bene in testa che esso avrà bisogno di tantissime accortezze. Da buoni padroncini quali sicuramente siamo, non possiamo permetterci di trascurare nulla.

Insomma, non è di certo una passeggiata! Prima di prendere tale decisione, quindi, assicuriamoci di essere pronti a gestire al meglio un animaletto a 4 zampe con cui condividere casa, spazi, quotidianità.

Lo stato di salute generale dell’Havana Brown, in conclusione, è molto forte, ma c’è una cosa che può determinare conseguenze negative al suo benessere: la golosità. Questa, se mal gestita, può provocare un problema da non sottovalutare: l’obesità. Vediamo più nel dettaglio la questione.

Havana Brown e cibo: un gran golosone

gattino si rilassa

Esemplare di Havana Brown, fonte: Instagram, bunnytwofeet

Come abbiamo già detto, dunque, la salute dell’Havana Brown è abbastanza buona e resistente. Questo, però, non significa che tale felino sia completamente immune allo sviluppo di qualunque tipo di problema che possa mettere in discussione il suo benessere psico-fisico generale.

Fortunatamente, non sono state riscontrate, ad oggi, malattie genetiche riconosciute come tipiche di tale razza, anche perché essa risulta ancora molto rara e poco conosciuta.

Una curiosità particolare che invece bisogna assolutamente nominare riguardo l’Havana Brown è questa: il felino è golosissimo! Cosa possiamo fare, allora, noi padroncini al fine di tenere sotto controllo questo aspetto della sua vita?

Sicuramente, provvedere ad un’ottima alimentazione, fatta delle giuste sostanze nutritive, di cibo sempre fresco e di alta qualità è la prima preoccupazione a cui ogni buon padroncino deve assolutamente provvedere.

Al di là della golosità eccessiva o meno del singolo esemplare, quello che noi dobbiamo considerare è consultare il veterinario e farci consigliare l’alimentazione più adatta al nostro piccolo amico.

Scegliere insieme quale cibo proporgli, che sia cibo industriale o una dieta casalinga, è una grandissima occasione per far capire al nostro felino che teniamo a lui e che siamo davvero molto interessati alla sua salute.

Aiutarlo a mangiare dei cibi di ottima qualità, adatti anche e soprattutto al suo specifico stato di salute, è la cosa essenziale. Quello che potremmo fare, poi, è tenere sotto controllo le porzioni che gli proponiamo e non lasciargli mai le ciotole piene di alimenti in giro per l’ambiente.

Lui non riuscirebbe a trattenersi, anzi preso dalla fame potrebbe cedere alla tentazione e ingurgitare qualunque cosa si trovi a tiro. Il nostro Havana Brown, inoltre, non sarà attratto solo ed esclusivamente dalle sue ciotole, ma da qualunque residuo di cibo che riesce a recuperare in giro per la casa.

Come evitiamo l’obesità? Come la gestiamo? Nel caso in cui si sviluppi, come si può “curare”?

Obesità: informazioni importanti

gatto pelo liscio

Esemplare di Havana Brown, fonte: Instagram, oridisia_cats

Cosa c’è da sapere riguardo l’obesità? Come possiamo risolvere al meglio questo bel problema che incide moltissimo sullo stato di salute generale del nostro piccolo amico a 4 zampe?

Partiamo da un assunto: perché il gatto diventa obeso? Da cosa dipende tutto ciò? L’ipotesi più plausibile è quella delle porzioni sbagliate o eccessive che gli vengono proposte. Oltre a ciò, questa è anche causata dall’impossibilità dell’Havana Brown di contenersi e darsi una regolata di fronte alla sua più grande passione: il cibo.

Ci possono, però, anche altre cause che portano all’obesità. Vediamo le più comuni:

  • troppo cibo
  • alimentazione sbagliata e di scarsa qualità
  • invecchiamento
  • problemi a livello endocrino

Quali sono le possibili conseguenze? Quanto l’obesità grava sull’organismo generale dell’Havana Brown? Sicuramente l’eccessivo peso influisce sul fisico: questo rovina le articolazioni, le giunture stesse, i polmoni, il cuore, ma anche l’umore e la libertà di movimento.

In più, essa può provocare anche lo sviluppo di particolari malattie, come: diabete, insufficienza respiratoria, artrite, problemi a livello dermatologico.

Come si può rimediare, una volta che il nostro gatto è “colpito” da questo problema? Prima di tutto, quando ci accorgiamo che il peso del nostro Havana Brown sta aumentando a dismisura, dovremmo subito rivolgerci al nostro veterinario di fiducia.

Sarà lui a consigliarci le giuste misure da adottare. Intanto, gli avvertimenti detti sopra sono pur sempre molto validi: non lasciare mai ciotole incustodite né cibo sparso in giro; tenere sempre sotto controllo le porzioni, magari pesandole ogni volta.

Adottare, poi, una dieta corretta e un’alimentazione che preveda le giuste sostanze nutritive è il primo passo per abituare il nostro piccolo amico a mangiare sano.

Inoltre, si potrebbe cercare di stimolare l’Havana Brown al movimento. Questo, però, va fatto con cautela, in modo graduale e senza esagerare. Non dimentichiamo mai che un gatto obeso ha difficoltà a muoversi e fa molta fatica ad essere agile e spigliato.

Queste piccole accortezze sono soltanto dei pareri generali da cui si potrebbe partire per migliorare lo stato di salute del nostro Havana Brown. Ma, ovviamente, non si può fare di tutta l’erba un fascio! Ogni esemplare è a sé e quindi necessita delle particolari attenzioni e cure. Per questo, non dobbiamo mai prescindere dall’ascoltare il nostro veterinario di fiducia.