Cuccioli di German Rex: caratteristiche fisiche, bisogni e tutte le necessità

Come si gestiscono i cuccioli di German Rex? Cerchiamo di conoscerli insieme al fine di capire quale sia il loro atteggiamento verso il mondo e come noi potremmo prenderci cura di loro al meglio delle nostre possibilità

cucciolo pelo riccio

Cosa c’è di importante da sapere riguardo i cuccioli di German Rex? Quali sono le caratteristiche essenziali che ce li descrivono al meglio? Cerchiamo di conoscerli insieme e scoprire quale sia il loro atteggiamento nei confronti del mondo e dell’uomo.

German Rex: cosa c’è da sapere sui cuccioli?

german rex si coccolano

Esemplari di German Rex, fonte: Instagram, westerfelds_german_rex

Il German Rex è un gatto dalle origini molto discusse, il cui luogo natale probabilmente si può far risalire alla zona della Germania. Da qui, il nome che porta il termine “German”. L’altra parola invece, “Rex”, simboleggia una delle caratteristiche principali che contraddistingue tale razza: il pelo riccio.

È un perfetto felino da compagnia, adatto a tutta la famiglia e assolutamente in grado di ambientarsi in un appartamento, godendo di ogni confort che esso può offrire.

Ufficialmente riconosciuto dalla CFA, la Cat Fanciers Association, il German Rex è considerato uno dei gatti più belli, eleganti, raffinati e anche rari che esistano al mondo.

La domanda a cui oggi vorremmo cercare di rispondere è la seguente: come si gestiscono i cuccioli di German Rex? Di cosa dobbiamo preoccuparci quando decidiamo di prendere in casa con noi un piccolo amico a 4 zampe di questa particolare razza?

Primo carattere da sottolineare: i cuccioli di German Rex sono molto delicati, teneri e gracili. Richiedono moltissime attenzioni, soprattutto nei primi mesi di vita, esattamente come ogni piccolo felino che ancora non è perfettamente autonomo nel provvedere in autonomia alle esigenze della propria vita.

Un elemento da non sottovalutare è il fatto che i cuccioli di German Rex, appena nati, sono completamente senza pelo. La loro pelle liscia liscia e morbidissima è super-delicata: dobbiamo fare moltissima attenzione nel trattarli!

Cautela, calma e pazienza sono le parole d’ordine essenziali per rendere la loro vita serena e tranquilla e per fare in modo che riescano a conoscere il mondo ed ambientarsi al meglio.

Il pelo, inevitabilmente riccio, crescerà piano piano e in modo graduale, di certo non prima del secondo mese di vita circa. Questo è ovviamente un dato indicativo. Di certo, però, non è una regola fissa: tutto dipende sempre da caso a caso! Comunque, finché la pelle rimarrà esposta alle intemperie dell’ambiente esterno, bisognerà avere un occhio di riguardo per il suo trattamento.

Primo passo: assolutamente vietato prendere il cucciolo a mani nude! Questo potrebbe irritare la sua pelle sensibilissima e cagionevole e portare allo sviluppo di qualche infezione.

Sarebbe meglio, allora, prenderli in braccio con un panno morbido. Che esso sia una copertina calda e soffice o un qualsiasi tessuto simile, che possa mantenerlo al sicuro, non fa differenza! L’importante è che il piccolo sia protetto da fattori esterni, colpi di freddo o contatto con “consistenze pericolose”.

Se ci fosse la possibilità di far provvedere la mamma alla loro cura, il tutto sarebbe molto più facile. Il compito di mamma-gatto, soprattutto nei primi due-tre mesi di vita, è proprio quello di prendersi cura al 100% dei propri piccoli, senza la necessità imprescindibile di aiuti o interferenze terze.

Svezzamento e bisogni: primi mesi dei cuccioli

german rex si coccolano

Esemplari di German Rex, fonte: Instagram, westerfelds_german_rex

Quand’è che i cuccioli di German Rex possono essere “sottratti” alla mamma? O meglio: quando arriva il momento in cui anche noi padroncini umani possiamo iniziare a prendere confidenza con i piccolini e cominciare la socializzazione?

Circa all’altezza delle 6/8 settimane (quindi due mesi più o meno), il piccolo può avvicinarsi al mondo del “giovane adulto”: cosa significa? Eccoci arrivati allo svezzamento: è a questo punto della sua vita, infatti, che possiamo entrare in scena anche noi padroncini!

Sempre agendo in modo graduale e pur sempre in compagnia di mamma-gatto, potremmo iniziare ad alternare il latte materno ai cibi pronti. Passo dopo passo potremmo abituare i cuccioli di German Rex ad entrare in confidenza con cibi dalla consistenza via via più solida.

Al termine di questo lento processo, loro avranno sempre più autonomia e impareranno, sia grazie al modello della mamma, sia grazie al nostro intervento, tutto quello che c’è da sapere sulla vita. Ad esempio: dove fare i bisogni, come usare la lettiera, quando mangiare, quanto bere, come camminare, come cacciare, giocare o esplorare il mondo.

Delicatezza e sensibilità: attenzione al freddo!

gattino dorme

Esemplare di German Rex, fonte: Instagram, se_onewolrd_cats

I cuccioli di German Rex, come già detto, sono molto delicati e sensibili. Quando sono ancora molto piccoli, necessitano di attenzioni costanti. La mamma avrà sicuramente un ruolo fondamentale nella loro educazione, ma anche noi potremmo fare la nostra parte.

Ad esempio, dobbiamo assolutamente provvedere a non far uscire i piccoli quando sono ancora troppo deboli, tanto meno a far prendere freddo. Dunque, provvedere a creare un ambiente confortevole, caldo e pieno di ogni oggetto necessario è il primo passo. I cuccioli di German Rex soffrono di sbalzi di temperatura, i quali influiscono in modo negativo sullo stato di salute e benessere generale.

È importante allora mantenere un calore costante e continuo e costruire dei piccoli ambienti in totale sicurezza e tranquillità, come cuccette piene di morbide coperte, posizionate in luoghi strategici, al riparo da eventuali correnti d’aria.

Carattere e temperamento: come sono i cuccioli?

german rex sguardo profondo

Esemplare di German Rex, fonte: Instagram, westerfelds_german_rex

I cuccioli di German Rex hanno fin da piccolissimi un carattere molto tenero e affabile. Sia con la mamma, sia con i fratellini riescono a socializzare molto precocemente: affabilità, tenerezza e coccole sono le parole primarie che descrivono il loro carattere.

Giocherelloni e disponibili al contatto, si pongono subito come degli ottimi compagni di avventure e di vita, sempre pronti a divertirsi e cercare attenzioni. Sono molto svegli e intelligenti, tanto da capire molto presto di chi potersi fidare e di chi no.

L’uomo diventa ben presto uno dei suoi migliori amici. I cuccioli di German Rex amano le coccole, adorano rilassarsi sul divano in dolce compagnia e si dilettano nell’attirare l’attenzione della loro famiglia umana e non.

Se c’è una cosa che odiano, poi, è quella di rimanere da soli. Bisogna abituarli fin da piccoli a rimanere soli in casa per qualche ora. In caso contrario, il loro atteggiamento verso questo aspetto potrebbe diventare ostile! In nostra assenza, ad esempio, potrebbero combinare qualche marachella pur di farci una bella ripicca!

Sono furbetti e vispi a tal punto da capire facilmente come funziona il gioco: facciamo attenzione, allora, a non pendere troppo dai loro occhi fin troppo teneri!

Cerchiamo, allora, di non viziarli troppo! In caso contrario? Il gioco è finito! Loro si approfitteranno della tenerezza incredibile che li contraddistingue e ci compreranno anche semplicemente con uno sguardo!

Ecco una possibile soluzione. Se si riuscisse ad instaurare il giusto equilibrio e una sana relazione fatta di amore, rispetto reciproco sia della privacy sia degli spazi più intimi, i cuccioli di German Rex potranno diventare degli ottimi elementi con cui convivere insieme a tutta la famiglia.